Jump to content
Nokioteca Forum

leoniDAM

Utente
  • Posts

    429
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

leoniDAM last won the day on May 4 2014

leoniDAM had the most liked content!

Informazioni personali

  • Sesso
    Maschio

Altre Informazioni

  • Smartphone
    Lumia 920
  • XBox Live Name
    leoniDAM

leoniDAM's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

52

Reputation

  1. Vero ma il punto è che nella maggior parte dei casi non serve che su questa rete sia disabilitato il DHCP, a meno che non ci siano specifiche esigenze. Se poi l'amministratore di rete sa che su quella rete ci si collegheranno dispositivi diversi, di diversi utenti, in diversi momenti e non prevede tale possibilità è un fesso. allora nessuna
  2. Dovremmo chiarire cosa intendiamo con background, si intende che l'app la si può vedere nel task swithcer (quello che compare premendo a lungo il tasto indietro) o si intende attivare/disattivare l'anno in battery saver. C'è stato un cambiamento fra WP 8.1 e WP8 in tal proposito, le notifiche push funzionano sempre allo stesso modo, cioè quello che ho descritto in quel topic, quello che è cambiato è che in WP8.1, almeno le apps scritte utilizzando le APIs di WP8.1, non ci sono più i background agent (che pure avevo descritto nello stesso topic), ma eredita anche i background task di Windows 8, questi sono molti di più e permettono molte più cose, permettendo ad un'app di eseguire operazioni a seguito di molti più eventi. Uno di questi eventi che è in grado di attivare un background task è proprio la ricezione di una notifica push, quando se ne riceve una, il background task si attiva ed esegue l'operazione per cui è stato programmato. Tanto per fare un esempio stupido, poniamo che ho un'app che mi notifica le scosse di terremoto in Italia e che sulla live tile mi mostra anche la distanza dalla quale è avvenuta la scossa rispetto alla mia posizione, ora siccome il server che mi invia la notifica non conosce la mia posizione, questa dovrebbe essere rilevata dall'app sul telefono, allora realizzerò un background task in modo che quando la mia app (in realtà è il sistema operativo, ma semplifichiamo) riceve una notifica push si avvia il background task, rileva la posizione GPS, calcola la distanza ed aggiorna la live tile con le necessarie informazioni. A causa di questo, presumo, Microsoft avrà trovato necessario introdurre il blocco della ricezione delle notifiche push per consentire il blocco del PushNotificationTrigger (che è l'evento che fa partire il background task) in modo che possa essere attivato o disattivato a piacere dell'utente. In realtà devo indagare meglio su questa cosa e fare dei test per averne la certezza, ma la logica mi porta a questa conclusione. Per quanto riguarda i navigatori GPS (o comunque le apps che fanno uso del tracciamento continuo della posizione) il discorso è diverso, perché questa categoria di apps è l'unica che viene eseguita in un tradizionale e vero background, quello che tutti conosciamo. Questo perché altrimenti non sarebbe possibile continuare a tracciare la posizione e dare le indicazioni stradali, quindi quando l'applicazione non è in primo piano, a differenza delle altre non viene congelata, ma continua ad essere eseguita. Disattivare, fra le attività in background, un'app che usa il tracciamento continuo della posizione significa quindi impedirgli di continuare ad essere eseguita e quindi di tracciare la posizione anche quando si risponde ad una chiamata o un messaggio, o comunque si esce dall'app senza terminarla. Ma per disattivare le attività in background intendi disattivarla da Battery saver o intendi terminare l'app dal task switcher? Perché sono due cose che non c'entrano nulla l'una con l'altra. Non posso provare perché mi tengo ben alla larga da Whatsapp e non ho intenzione di fare dei test, per me Whatsapp può morire anche domani, ne potrei solo essere contento. Ma se disattivi l'app in Battery saver ci sta che non ricevi le notifiche push.
  3. nella maggior parte dei casi a niente, su un cellulare, specie come WP a meno di niente. Ed in ogni caso, se proprio c'è la necessità di utilizzare IP statici è abbastanza facile risolvere la questione
  4. A farla avviare più velocemente. Ne ho ampiamente parlato nel topic di Skype, mi stupisco che tu sia confuso, eri intervenuto anche tu in quel topic ed avevo risposto anche a tue domande in merito e mi avevi anche ringraziato per tutte le info che ti e vi avevo dato in proposito! da questo post e nei successivi 3 o 4 ho spiegato come funziona http://www.nokioteca.net/home/forum/index.php/topic/241702-skype-su-windows-phone-8/page-6#entry2120483
  5. Considerando che Microsoft ha preso in blocco tutta la divisione (da chi progetta i dispositivi, alle fabbriche, agli sviluppatori, fino anche a chi forniva il supporto tecnico) c'è da presumere che il livello, almeno potenzialmente, possa rimanere lo stesso, a meno che Microsoft non decida di destinare meno risorse a questa divisione di quanto facesse Nokia.
  6. c'è un motivo se Microsoft non permette ciò (anzi sono 2), se ci ragioni ci arrivi anche da solo Comunque contattate gli sviluppatori ovunque potete (twitter, facebook, mail, lasciare le valutazioni alle apps) e richiedere le funzioni di cui avete bisogno. Ma sarebbe importante che anche noi utenti ci informassimo bere su quelle che sono le vere funzionalità messe a disposizione dal sistema operativo agli sviluppatori, leggo troppo spesso recensioni positive ad apps che non sfruttano per niente le funzioni che sarebbe il minimo usassero (tipo le mappe offline, ci sono moltissime apps che ancora non le usano) che Windows Phone offre fin dal primo rilascio e che non meriterebbero neanche una stella!
  7. Si scusa, intendevo Storage Sense pensavo una cosa e ne ho scritta un'altra
  8. Il problema dell'aggiornamento non è del sistema operativo, ma sostanzialmente le questioni sono 2: 1) requisiti hardware, ad ogni nuova iterazione i requisiti hardware possono cambiare e diventare maggiori, certo non è detto ad esempio nel passaggio da Windows 7 a Windows 8 sono rimasti uguali ma prima o poi vengono variati per ovvie ragioni tecniche; 2) questioni commerciali, i produttori di hardware (che sono quelli che vendono i dispositivi sui quali il software dovrà girare) vogliono vendere nuovo hardware ed il rilascio di una nuova versione del sistema operativo è una buona occasione (per loro) di convincere la gente a comprare nuovo hardware. Poi c'è una terza questione, quella che Microsoft ha utilizzato ufficialmente per il passaggio da WP7 a WP8: lo ha definito "a generation shift in technology", cioè un salto generazionale di tecnologia, praticamente secondo Microsoft WP8 era talmente tecnologicamente migliore di WP7 che hanno deciso di dare un taglio con il passato, un po' come azzerare tutto e ricominciare daccapo Le scelte più che di Microsoft (Microsoft ha tutto l'interesse a tenere i dispositivi sui quali gira il proprio OS con l'ultima versione disponibile del suo OS anche a costo di darlo gratis) è dei produttori i quali, prima del rilascio della prossima versione, incontreranno Microsoft ed insieme decideranno se e quali dispositivi aggiornare.
  9. Bisogna che gli sviluppatori inizino a supportare il backup anche dei dati delle loro applicazioni, visto che WP8.1 permette loro di farlo
  10. Basta attivare l'impostazione automatica dell'ora e WP dovrebbe automaticamente sincronizzare l'orari se non è disponibile il NITZ sulla propria rete cellulare o non c'è la scheda. Attualmente però per la sincronizzazione utilizza il server di default che è un server Microsoft (time.windows.com) ma dopo qualche test che ho fatto sembra non essere raggiungibile, almeno dall'Italia. bisognerà aspettare la versione definitiva per avere la possibilità di cambiare server. Inoltre per come è descritta sembra che il protocollo NTP venga utilizzato solo se non è disponibile il NITZ quindi può essere un problema se l'orario trasmesso tramite NITZ dall'operatore esiste, ma non è corretto (e un po' di tempo fa leggevo che un operatore, non ricordo quale, inviava un segnale orario errato)
  11. Credo che quell'app sia stata deprecata, oltre a diventare quasi inutile con WP8.1. Poi perché mai doveva essere installata in Windows Phone? Era un'applicazione di Nokia mica era fornita da Microsoft. Lumia storage check e Storage Sense sono due applicazioni completamente diverse. Storage Sense è una funzione di Windows Phone 8.1, Lumia storage check è un'app sviluppata da Nokia per i dispositivi Lumia. Non vedo cosa ci sia di tanto strano o di cosa stupirsi.
  12. Prova ad accendere e spegnere il cellulare (in realtà whatsapp non lo lasci in background, ma in ogni caso non c'è bisogno che termini whatsapp o qualunque altra apps). Non ha nulla a che vedere con questo, i background agent non c'entrano niente con le notifiche push No, non è normale e non è necessario che sia in background per ricevere le notifiche (anzi ne whatsapp ne nessun'altra app gira in background), altrimenti non le chiamerebbero notifiche push
  13. E' inutile esportare ed importare i contatti oppure usare Gmail (a meno che non si voglia abbandonare il proprio Microsoft Account). Specie considerando che iOS supporta nativamente EAS! Basta quindi usare lo stesso Microsoft Account utilizzato sul 610, la cosa più semplice che si può fare allora è aggiungere il tuo Microsoft Account sull'iPhone: http://support.apple.com/kb/HT1694?viewlocale=it_IT La sincronizzazione dei contatti non è una prerogativa solo di Gmail, tanto meno è stata Google ad inventarla, anzi Microsoft è stata una delle prime aziende a realizzare un protocollo (anche) per questo scopo (oltre a sincronizzare tante altre cose e tante altre cose) e ad introdurlo nei suoi software quasi 15 anni fa
  14. Da PC vai sul sito di Skype ed accedi con il Microsoft Account che usi sul cellulare, si dovrebbe aprire una pagina dove ti chiede se utilizzi già Skype o se sei un nuovo cliente, Ho un account Skype dovrebbe permetterti di inserire il tuo account di Skype e collegarli. Se invece vieni rimandato alla pagina del tuo profilo, allora clicca su impostazioni account e clicca su Scollega accanto al Microsoft Account A questo punto dopo aver fatto il logout, ricollegati sul sito di Skype utilizzando il Microsoft account e ti si presenterà la pagina per collegare il tuo Microsoft Account con il tuo account Skype come nel primo screeshot
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito utilizza i cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | Privacy Policy