Recensione Nokia 3.2 con foto, curiosità e utili informazioni

Nokia 3.2

Nokia 3.2

Dopo alcuni giorni di utilizzo e prove, ecco a voi la nostra recensione sul Nokia 3.2, uno dei più recenti smartphone di fascia bassa prodotti da HMD Global. Il modello preso in esame è quello con codice prodotto TA-1156 dunque con 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna mentre la versione di Android installata è la 9 (Pie) build v1.39D con patch di sicurezza di Google aggiornate a settembre 2019.

Prima di lasciarvi alle nostre considerazioni desideriamo ricordare che il dispositivo può essere acquistato sul Nokia Mobile Shop a partire da 139 Euro con 3 anni di garanzia (offerta valida fino al 31 dicembre 2019, vedi qui) oppure su Amazon a partire da 115 Euro seguendo il link qui sotto.

Come detto all’inizio, il Nokia 3.2 è un dispositivo di fascia bassa. E’ stato pensato principalmente per tutti quei consumatori che non hanno grandi pretese o che non vogliono, o non possono, spendere cifre elevate per l’acquisto o il rinnovo del proprio smartphone. Tuttavia, grazie ad alcune sue caratteristiche, tra cui la batteria da ben 4000 mAh e l’ampio display da 6.26″, può risultare appetibile e interessante anche per altre categorie di utenti come ad esempio chi è alla ricerca di un buon muletto o di uno smartphone secondario.

Design e Display

Come il Nokia 2.2, anche il Nokia 3.2 è caratterizzato da un design semplice. La scocca non presenta alcun elemento decorativo o distintivo, nemmeno attorno alla fotocamera posteriore come avviene su altri smartphone Nokia, ma a dargli quel tocco di eleganza e originalità che si merita c’è una bella finitura lucida che però è facile da sporcare e impregnare con ditate e impronte. Il tutto risulta comunque molto resistente a urti, graffi e cadute accidentali. Almeno, questa è la sensazione che ci ha trasmesso nei giorni in cui lo abbiamo maneggiato. E a proposito di utilizzo tra le mani, vi diciamo che le dimensioni generose e i 180 grammi di peso complessivo non passano inosservati.

Il display è uno dei suoi punti di forza, soprattutto per le dimensioni. La tecnologia impiegata è quella standard dei dispositivi di fascia bassa, TFT LCD, con risoluzione HD+ e rapporto di forma da 19:9 ma per accontentare chi ama godere al meglio dei contenuti multimediali preferiti e chi desidera godere di un’esperienza di gioco più coinvolgente e immersiva c’è una diagonale da ben 6.26 pollici. La luminosità massima (nits) non raggiunge livelli elevatissimi pertanto il suo utilizzo sotto la luce diretta del sole non è il massimo sebbene sia in linea con quanto il mercato degli smartphone di fascia bassa offre attualmente.

La funzione “Display Ambient” è presente ma è ridotta all’osso. Nelle Impostazioni, infatti, ci sono solo due opzioni, quella per tenerla sempre attiva quando il dispositivo viene messo in carica e quella per far attivare lo schermo ogni volta che si riceve una notifica.

LED di Notifica

Come su Nokia 4.2 e sui nuovi Nokia 6.2 e Nokia 7.2, il tasto di accensione del Nokia 3.2 si accende a intermittenza per segnalare messaggi ricevuti o chiamate perse. Questo grazie ad un LED integrato nel suddetto tasto che si attiva o disattiva accedendo in Impostazioni, App e Notifiche, Avanzate (di default è attivo). Noi lo riteniamo molto utile e comodo e ha un consumo energetico davvero esiguo (non incide affatto sulla durata della batteria).

Nokia 3.2 - LED di Notifica

Nokia 3.2 – LED di Notifica

E’ bene sapere, però, che il LED di notifica si attiva solo per avvisare l’utente di chiamate perse e di nuovi SMS o nuovi messaggi ricevuti su Gmail o dalle app di messaggistica istantanea più popolari come, ad esempio WhatsApp o Messenger. Non si attiva, dunque, per le notifiche che vengono inviate da tutte le altre applicazioni installate come ad esempio Facebook, Twitter o Nokioteca App.

Hardware

L’architettura hardware del Nokia 3.2 è basata sulla piattaforma Snapdragon 429 Mobile lanciata da Qualcomm nell’estate del 2018. Tale SoC include, tra l’altro, una CPU con quattro core ARM Cortex A53, frequenza massima di clock fino a 2 GHz e processo produttivo a 12 namometri, e la GPU Adreno 504. La memoria RAM, invece, può essere da 2 GB nella variante con memoria interna da 16 GB oppure da 3 GB nella variante con 32 GB di memoria interna.

La connettività è invece garantita dalla porta micro USB e dalle antenne per il Bluetooth 4.2 e per il Wi-Fi 802.11 b/g/n nella sola frequenza di 2.4 GHz. Non mancano, ovviamente, le antenne dedicate ai servizi di geolocalizzazione (GPS/AGPS/GLONASS/Beidou) e il foro per il jack da 3.5 mm che permette anche di sfruttare l’applicazione Radio FM preinstallata collegando un paio di cuffie (non fornite in dotazione). La batteria, non removibile, è invece da ben 4.000 mAh.

Il comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore 13 Megapixel AF 1/3” 1.12µm f/2.2 con singolo flash LED e da una fotocamera anteriore da 5 MP Full Focus utilizzabile anche per lo sblocco del display sfruttando la funzione Riconoscimento facciale attivabile dalle Impostazioni.

Fotocamera

Le prestazioni del comparto fotografico di Nokia 3.2 ci hanno stupito. Come potete vedere nella galleria qui sotto, entrambe le fotocamere catturano immagini di buona qualità in ogni situazione, anche quando cala la notte e la luce proviene da fonti luminose artificiali. Certamente i risultati migliori si ottengono all’aperto nelle giornate di pieno sole ma anche in condizione di scarsa luminosità si ottongono foto molto buone e con una buona gestione della luce, sempre considerando che stiamo parlando di un dispositivo di fascia bassa proposto a poco più di 100 Euro.

Nota: la prima foto della galleria qui sotto è un selfie scattato con la fotocamera frontale.

La qualità dei video registrati con la fotocamera posteriore è anch’essa di buon livello con luce piena (sempre considerando che stiamo parlando di un dispositivo di fascia bassa) ma degrada un poco quando le riprese vengono effettuate in ambienti e luoghi poco illuminati. Oltre a ciò aggiungiamo anche che la messa a fuoco, sempre in fase di registrazione video, non è molto efficiente e rapida e per questo non è raro incorrere in scatti e in “sussulti” durante le riprese come potete vedere nelle nostre registrazioni video di esempio che trovate alla fine di questa recensione. La cattura dell’audio, invece, è buona grazie anche alla presenza di due microfoni con cancellazione del rumore.

L’interfaccia dell’app Fotocamera è quella nuova di cui vi abbiamo parlato in questo articolo focus, dunque con i collegamenti alle funzioni meno utilizzate (Panoramica, Lens e Time-lapse) raggruppate in un menu separato da quello principale. Tra le funzioni più importanti citiamo l’HDR automatico (disattivabile), la modalità Quadrato (utile soprattutto per gli scatti da condividere sui social network), la “Serie di foto a raffica” (si attiva tenendo premuto a lungo l’otturatore) e il regolatore per il filtro bellezza. La modalità Pro per la regolazione manuale dei parametri di scatto è invece assente.

Software, prestazioni e usabilità

Nokia 3.2 è stato lanciato sul mercato con Android 9 Pie di serie e, come detto all’inizio, con certificazione Android One. L’esperienza d’uso è dunque in linea con quanto finora è stato garantito da HMD Global su tutti i propri smartphone Nokia Android: semplice e senza personalizzazioni all’interfaccia. Tuttavia, questa semplicità e “leggerezza” del sistema operativo non sempre si traduce in fluidità e rapidità di risposta agli input. A volte, infatti, è possibile imbattersi in rallentamenti, piccoli lag e in qualche impuntamento con le applicazioni un po’ pesanti. Ma nulla di grave: nei dispositivi di fascia medio-bassa, anche della concorrenza, tutto ciò è abbastanza “normale”.

Il riconoscimento facciale è utile per lo sblocco del sistema, soprattutto nelle situazioni in cui non è possibile l’utilizzo delle mani/dita, ma non vi aspettate la rapidità e l’efficienza di sblocco dei top di gamma (con poca luce fatica non poco a riconoscere il volto). Anche il pulsante dedicato all’Assistente Google può risultare utile in determinate circostanze (ad esempio per realizzare selfie e foto veloci con i comandi “Scatta un selfie” o “Scatta una foto”) ma il suo posizionamento, a nostro parere, non è dei migliori tanto che spesso, quando si maneggia il dispositivo, capita di premerlo involontariamente (ad esempio per fare uno screenshot o più semplicemente per sbloccare/spegnere il dispositivo), e questo può risultare fastidioso.

Nota: il tasto per l’Assistente Google non è personalizzabile ma può essere disattivato da Impostazioni, Sistema, Gesti (vedi primo screenshot della galleria che segue).

La variante 2/16 GB del Nokia 3.2 permette di impostare una micro SD come “memoria extra telefono” non solo per il salvataggio di file, documenti e contenuti multimediali ma anche per l’installazione di applicazioni. Ma fate attenzione: l’installazione sulla micro SD delle app scaricate dal Google Play Store è a discrezione dello sviluppatore pertanto considerate che alcune dovranno essere necessariamente installate nella memoria interna del telefono. E a proposito di installazione di app vi diciamo che tale processo risulta un po lento, troppo per i nostri gusti.

Nulla da segnalare per quanto riguarda la ricezione del segnale di rete (a Milano, con SIM Iliad, prende bene ovunque) e lo stesso vale per il Wifi, la localizzazione tramite GPS e le prestazioni dall’altoparlante integrato che garantisce buone sonorità e una discreta potenza di amplificazione.

Batteria

L’autonomia energetica è un altro punto di forza del Nokia 3.2. Grazie alla batteria da 4000 mAh (non rimovibile) e alla funzione Batteria Adattiva introdotta da Google in Android 9 Pie, il dispositivo può rimanere acceso per due giorni interi se si fa un utilizzo moderato di applicazioni e funzioni di sistema.

Confezione di vendita

All’interno della confezione, oltre al dispositivo, c’è solo il cavo USB e l’adattatore/trasformatore da muro da 5V e 2A. Niente auricolari.

Curiosità e info utili:

  • La visione di scritte e immagini risulta fastidiosa quando si indossano occhiali da sole con lenti polarizzate e si mette il dispositivo in posizione orizzontale. Nessun problema con il dispositivo in posizione verticale.
  • Nokia 3.2 offre il supporto a Qualcomm aptX che permette di ascoltare musica e file audio in alta qualità anche in modalità wireless (tramite bluetooth).
  • Nokia 3.2 supporta anche il Miracast (screen mirroring). Si attiva dalla funzione Trasmetti integrata in Android.
  • Nella variante 2/16 GB il sistema operativo (Android 9 Pie) occupa circa 7,8 GB di spazio della memoria interna.
  • Il supporto al doppio tocco per riattivare il display dallo standby è assente.
  • Le app e i processi EvenWell su Nokia 3.2 sono assenti.
  • Il chip NFC è assente.

A seguire la nostra video recensione completa a cura del nostro Francesco Colonna e il video con le prove di registrazione a 1080p. Dategli un’occhiata e fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.



1 commento

  1. ☏ Pasquale Mirante

Aggiungi un commento

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaNokioteca App per Android
+