Recensione di Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough con nostre impressioni, curiosità e utili informazioni

Nokia 800 Tough e Nokia 2720 Flip

Nokia 800 Tough e Nokia 2720 Flip

Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough sono, nel momento in cui scriviamo, i più recenti feature phone prodotti da HMD Global. Il primo è la rivisitazione in chiave moderna del Nokia 2720 fold lanciato sul mercato nel 2009 dalla vecchia Nokia mentre il Nokia 800 Tough è il dispositivo rugged progettato per durare nel tempo e per l’utilizzo in ambienti di lavoro estremi.

Dunque, due dispositivi diversi nell’aspetto e nel target di utenti a cui si rivolgono ma molto simili nell’esperienza d’uso che garantiscono visto che entrambi sono dotati del medesimo sistema operativo: KaiOS. Anche e soprattutto per quest’ultima caratteristica abbiamo deciso di fornirvi le nostre impressioni in un’unica recensione e di mostrarveli da vicino nella video recensione, a cura del nostro Francesco Colonna, che trovate alla fine.

Prima di iniziare vi ricordiamo che potete acquistarli su Amazon seguendo questi link:

Design, materiali e display

Con il Nokia 2720 Flip HMD Global riporta sul mercato il classico design a conchiglia molto apprezzato e richiesto nei primi anni del 2000 perché più comodo da maneggiare e da trasportare rispetto ai cosiddetti “candybar”. La scocca, disponibile nelle due varianti Ocean Black e Grey, è in policarbonato e sebbene HMD Global la definisca “resistente” a noi ci è sembrata un po’ delicata, per non dire di bassa qualità. Come mostrato nella video recensione e nelle foto qui sotto, l’area sottostante il display esterno è facile da rigare mentre la parte posteriore, con finitura lucida, attira rapidamente impronte, ditate e unto. L’assemblaggio è invece di ottima qualità, soprattutto a livello della cerniera ma anche nell’area dove hanno sede il PAD e la tastiera alfanumerica con tasti grandi e retroilluminati.

Il display esterno di Nokia 2720 Flip, a colori, è di piccole dimensioni (solo 1.3 pollici) ma sufficientemente grande per mostrare agevolmente l’ora corrente, le notifiche delle app e il numero o il nome del chiamante. Il display interno, anch’esso a colori, ha invece una diagonale da 2.8 pollici e una risoluzione QVGA per una visualizzazione di scritte, immagini e video più che discreta. La luminosità è regolabile dall’apposita funzione e l’angolo di visione non è male ma sotto la luce diretta del sole risulta difficoltoso leggere testi e guardare immagini.

Nokia 800 Tough è invece un mattoncino robusto e resistente. La sua scocca in plastica, certificata IP68 e MIL-STD-810G, è infatti progettata per resistere all’uso intensivo, alle immersioni in acqua, alle infiltrazioni di polvere e alle temperature estreme (-20 °C e +55 °C). Tenerlo in mano restituisce una piacevole sensazione di solidità e grazie alla zigrinatura presente nei bordi laterali difficilmente scivola via. A ricordarci che si tratta di un dispositivo rugged pensato per l’utilizzo in situazioni estreme c’è anche un gancio, posto nella parte inferiore, utile per fissarlo ad una cintura da lavoro o ad un cavo, e le viti a vista che fissano la scocca al telaio interno per impedire qualsiasi distacco in caso di cadute accidentali sulle superfici più dure.

Essendo resistente all’acqua, ogni foro è protetto da un apposito sportellino a chiusura stagna. I tasti del tastierino alfanumerico non sono ampi come quelli del Nokia 2720 Flip ma essendo in rilievo sono facili da premere anche quando si indossano guanti da lavoro. La parte posteriore della scocca è invece ruvida e non trattiene alcun tipo di impronta.

Il display di Nokia 800 Tough è un semplice panello a colori con diagonale da 2,4 pollici e risoluzione QVGA. Come quello del Nokia 2720 Flip ha 4 livelli di luminosità e un discreto angolo di visione ma sotto la luce diretta del sole anch’esso non garantisce un’agevole visione di scritte e immagini.

| Leggi anche:

Software e esperienza d’uso

Come detto nell’introduzione, il sistema operativo presente su Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough è KaiOS. Sviluppato e distribuito dalla società californiana KaiOS Technologies, è basato su Linux e grazie alla sua semplice interfaccia utente risulta abbastanza intuitivo. Ha diverse caratteristiche tipiche degli OS per smartphone come ad esempio lo Store per il download di app, giochi e utilità, l’opzione “Condividi” in Galleria, Video e Contatti per la condivisione di file in pochi passi, e l’integrazione dell’Assistente Google per avviare chiamate, aprire applicazioni e creare frasi e parole all’interno dei campi di testo senza impazzire con il T9 del tastierino alfanumerico.

Tra le applicazioni preinstallate segnaliamo: Youtube, Google Maps, E-mail, Twitter, Browser, Orologio (per sveglie, timer e cronometro), Musica (per riprodurre MP3), Radio FM, Calendario, Note (per creare promemoria e note), Calcolatrice, Registratore, Convertitore Unità e il File Manager per gestire i file della memoria interna e dell’eventuale micro SD oltre che, anche qui, per condividere file sfruttando l’apposita opzione “Condividi”. C’è poi il mitico Snake (versione moderna) e, ovviamente, le app dedicate alla gestione di chiamate, contatti e SMS. L’app Facebook viene installata selezionando l’icona dedicata dal Menu di Avvio Rapido accessibile premendo il tasto direzionale di sinistra del PAD.

Nota: Google Maps sfrutta il GPS integrato per la ricerca di strade e POI, la creazione di itinerari in auto, bici, mezzi pubblici e a piedi, e la visione di mappe di Google. Non funziona come navigatore turn-by-turn come sugli smartphone.

L’app WhatsApp, invece, si scarica e si installa attraverso lo Store e permette la creazione di nuove chat con possibilità di invio di immagini, video, file audio e messaggi vocali. Anche qui a facilitare le conversazioni in forma scritta c’è l’Assistente Google (si può dettare il messaggio anziché digitarlo) ma scordatevi l’impiego di faccine e emoji per esprimere le vostre emozioni perché non sono supportate, così come non lo sono le chiamate audio e video. Le notifiche, invece, sono supportate: arrivano sul dispositivo puntuali e rimangono, come tutte le altre, nel centro notifiche fino a quando le chat interessate non vengono visualizzate.

L’esperienza d’uso delle suddette app è ovviamente limitata e condizionata dalle ridotte dimensioni del display ma anche dalle scarse risorse hardware che, non di rado, provocano un po’ di lentezza e qualche lag qua e la. Permangono, poi, quelle scomodità legate al sistema operativo che avevamo già segnalato nella recensione del Nokia 8110 4G (il primo feature phone Nokia ad adottare KaiOS) come ad esempio quella che obbliga ad accedere alle Impostazioni di sistema per vedere il livello di carica residua della batteria. Su Nokia 800 Tough c’è anche un’altra scomodità: non avendo i tasti fisici per la regolazione del volume, per abbassare e alzare il volume della suoneria è necessario accedere all’apposita funzione software (su Nokia 2720 Flip è possibile regolare il volume della suoneria o attivare la sola vibrazione premendo gli appositi tasti, anche mentre è chiuso).

La differenza più rilevante tra i due dispositivi oggetto di questa recensione è però la presenza, solo su Nokia 2720 Flip, della funzione “Chiamata SOS” e del tasto ad essa dedicato. Come illustrato nella video recensione, tale funzione è sfruttabile solo dopo aver attivato, nelle Impostazioni, la modalità Accessibilità che oltre a rendere più grande il testo sul display e a impostare un volume più alto per il tono degli avvisi trasforma il tasto fisico “Assistente Google”  in un tasto di chiamata SOS. Con la pressione prolungata o con due rapide pressioni di tale tasto, il telefono fa infatti partire automaticamente delle chiamate in vivavoce a dei numeri preimpostati (fino ad un massimo di 5) e invierà un SMS contenente un testo preimpostato, i dettagli ICE (In Caso di Emergenza) e le coordinate della propria posizione. Nei nostri test abbiamo appurato che funziona bene e se desiderate maggiori dettagli su come funziona vi invitiamo a guardare la video recensione.

Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough hanno un altoparlante, posizionato sul posteriore, potente ed efficiente: l’amplificazione della voce durante le chiamate e della musica riprodotta dall’apposito lettore è di qualità discreta, e anche al massimo del volume non si riscontra alcuna distorsione.

Nelle Impostazioni ci sono le opzioni per la configurazione di Rete e Connettività (tra cui quella per la configurazione automatica del Wifi con WPS), per la Personalizzazione di alcune funzioni (tra cui suonerie, sfondo della schermata home e notifiche applicazioni) e per la gestione della Memoria (interna o dell’eventuale micro SD inserita). Nella sezione Dispositivo, invece, c’è anche la possibilità di ricercare aggiornamenti di sistema mentre in quella denominata Account è possibile attivare la funzione Antifurto per rintracciare il dispositivo via GPS ed eventualmente farlo suonare da remoto o bloccarlo in caso di furto o smarrimento (richiede la registrazione gratuita di un account KaiOS, per maggiori dettagli visitate questo sito dedicato).

Nota: da Impostazioni, Personalizzazione, Notifiche, Notifiche Applicazioni è possibile disattivare le notifiche di ogni singola app e decidere se visualizzarle o meno nella schermata di blocco (che su Nokia 2720 Flip corrisponde al display esterno).

Sempre dalle Impostazioni è possibile aggiungere il proprio Account Google per sincronizzare i Contatti, le email di Gmail e gli eventi del calendario. E’ una funzione che troviamo molto utile, soprattutto per evitare macchinose procedure di importazione dei contatti o degli eventi del calendario.

Fotocamera

Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough sono entrambi dotati di una fotocamera da 2 Megapixel con Flash LED e possibilità di scatto ritardato tramite il timer. Come vedete nella galleria sottostante, gli scatti che si ottengono sono di bassa qualità ma riteniamo che siano più che dignitosi per un feature phone, soprattutto quelli realizzati nelle giornate di sole. La resa dei colori e la gestione della luce non è male e anche in ambienti bui o con poca luce si ottengono foto accettabili.

Attenzione: le prime 6 foto della galleria sottostante sono state scattate con Nokia 800 Tough, le altre 6 con il Nokia 2720 Flip.

Come già visto su Nokia 8110 4G, anche su Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough è possibile apportare alcune semplici modifiche alle foto scattate. Nella Galleria è infatti presente l’opzione “Modifica” che permette di personalizzare l’esposizione delle foto ma anche di ruotarle, ritagliarle e applicare filtri. Scegliendo l’opzione “Correzione Automatica”, invece, il sistema migliorerà la foto selezionata in base a impostazioni predefinite.

I video possono essere registrati a 144 x 176 pixel (risoluzione bassa), a 320 x 240 pixel (risoluzione standard, predefinita) oppure a 480 x 720 pixel (risoluzione alta) ma come potrete immaginare anche in quest’ultima modalità la qualità è decisamente bassa.

Nota: Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough non dispongono di alcun sensore per determinare se la fotocamera viene utilizzata orizzontalmente o verticalmente pertanto tutti i video e gli scatti fotografici realizzati tenendo il dispositivo in orizzontale dovranno essere ruotati in post produzione, proprio come abbiamo fatto noi.

Batteria, segnale di rete e qualità chiamate

La batteria del Nokia 2720 Flip è da 1500 mAh. E’ removibile e può essere ricaricata da 0% a 100% in circa 3 ore e 15 minuti. L’autonomia è di lunga durata proprio come dichiara HMD Global: almeno 3 settimane in standby e di oltre 48 ore se lo si utilizza in modo moderato per chiamate, messaggi e riproduzione di file multimediali (musica e video). Se invece si fa un utilizzo assiduo di WhatsApp e di Facebook la batteria andrà ricaricata dopo 24 ore.

La batteria del Nokia 800 Tough è invece da ben 2100 mAh e non è rimovibile. L’autonomia è superiore rispetto a quella del Nokia 2720 Flip: circa 3 giorni con un utilizzo moderato e circa 2 giorni se si chatta molto con WhatsApp. L’autonomia in standby, invece, supera i 30 giorni.

Le nostre verifiche sul segnale di rete, a Milano con SIM iliad, e sulla qualità delle chiamate di entrambi i dispositivi hanno restituito buoni risultati come da tradizione dei telefoni cellulari a marchio Nokia. Tutti i nostri interlocutori, durante le chiamate, ci sentivano bene e noi sentivamo bene loro, anche quando veniva attivato il vivavoce.

Nota: Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough sono entrambi Dual SIM (di tipo nano) ma mentre il primo ha 2 slot SIM + 1 slot per micro SD (separato), il Nokia 800 Tough ha il secondo slot “ibrido” ovvero per l’utilizzo esclusivo della seconda SIM oppure della scheda SD.

Curiosità e info utili:

  • Le app Galleria e Video mostrano, rispettivamente, anche le immagini e i video ricevuti tramite le chat di WhatsApp senza separarle dalle foto e dai video catturati dalla Fotocamera (è tutto mischiato).
  • Su entrambi i dispositivi è possibile riprodurre file MP3 mentre si fa altro, ad esempio mentre si chatta su WhatsApp o si consulta Facebook.
  • In WhatsApp per KaiOS, al momento, non è presente alcuna funzione di backup. Ne per il salvataggio in locale ne su cloud pertanto non è possibile alcuna azione di ripristino delle chat.
  • Tra le app che è possibile scaricare dallo Store segnaliamo: UC Browser, Chess, PDF Reader, PhotoFunia. Fake Call, ePUB Reader, Nework Test e KaiWeather per le previsioni del tempo.
  • Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough supportano entrambi la Condivisione Internet, sia HotSpot Wifi sia tramite Tethering USB (via cavo).
  • Quando arriva una chiamata, su Nokia 2720 Flip è possibile silenziare la suoneria premendo il tasto volume (come sugli smartphone)
  • Nokia 2720 Flip e Nokia 800 Tough dispongono della funzione Pulisci Memoria che effettua una sorta di soft reset del sistema cancellando la cache e liberando la memoria RAM (ovviamente i file e le app vengono preservate).
  • In Impostazioni, Personalizzazione, Suono, Altri Suoni è possibile disattivare il suono di scatto della fotocamera.
  • I 4 tasti direzionali del PAD non sono personalizzabili, sia su Nokia 2720 Flip sia su Nokia 800 Tough. Quello di sinistra dà accesso ad una sorta di Menu Rapido (non personalizzabile) per l’avvio veloce delle seguenti app: WhatsApp (se installata), Facebook, Assistente Google, Google Maps e Youtube. La pressione del tasto direzionale “su” permette di accendere/spegnere il LED torcia su Nokia 800 Tough e il LED del flash della fotocamera su Nokia 2720 Flip.
  • Qualsiasi immagine visualizzabile nella Galleria può essere impostata come Sfondo della schermata principale e/o come immagine di Profilo di un qualsiasi contatto.
  • La sveglia impostabile nell’app Orologio non suona a telefono spento, proprio come sugli smartphone.
  • Tra le opzioni di ogni contatto della Rubrica è presente anche “blocca questo numero” che permette di bloccare chiamate e messaggi.

Per saperne di più ma soprattutto per vedere i due dispositivi da vicino e quale esperienza d’uso garantiscono riproducete il video qui sotto. Al termine, se volete, fateci sapere nei commenti cosa ne pensate e se li acquisterete.



1 commento

  1. Ivan

Aggiungi un commento

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaNokioteca App per Android
+