Nokia 8.1, recensione e confronto con Nokia 7 Plus (+ curiosità e info utili)

Nokia 8.1

Nokia 8.1

Dopo l’anteprima approfondita pubblicata a dicembre, ecco a voi la nostra recensione completa sul Nokia 8.1, lo smartphone Android One di fascia medio-alta progettato per offrire un’esperienza d’uso premium ad un prezzo competitivo. In questa recensione troverete le nostre impressioni sulle sue principali caratteristiche, varie dimostrazioni su come si comporta con le app più popolari e un confronto con il Nokia 7 Plus.

Al contrario di quanto si possa pensare, il Nokia 8.1 non è l’upgrade del Nokia 8 o del Nokia 8 Sirocco. In previsione dell’imminente lancio sul mercato del Nokia 9 Pureview, HMD Global ha infatti deciso di “declassare” la serie 8.x da classe di dispositivi Top di Gamma a classe di dispositivi di fascia medio-alta collocandola un poco più sopra alla serie 7.x. Ed è anche per questo motivo che abbiamo deciso di includere in questa recensione il confronto con il Nokia 7 Plus.

Prima di iniziare desideriamo ricordare che HMD Global Italia ha deciso di proporre il Nokia 8.1 al prezzo consigliato di 459 Euro. Se siete interessati all’acquisto, sappiate che potete ordinarlo su Amazon ad un prezzo inferiore e nella versione Dual SIM, seguendo il link qui sotto.

Nota: questa recensione è basata sul modello TA-1128 del Nokia 8.1 (Single SIM) con Android 9 Pie v2.47A e patch di sicurezza aggiornate a gennaio 2019.

Design

Il Nokia 8.1 è stato progettato con la massima cura nei dettagli, materiali di pregio e uno stile moderno. Il suo telaio è in metallo anodizzato con bordi arrotondati per una impugnatura comoda e agevole mentre la back cover è in vetro NEG che, al pari dei Gorilla Glass prodotto da Corning, garantisce un’alta resistenza alle cadute e ai graffi: nei giorni in cui lo abbiamo avuto in prova ci è cascato sul pavimento in cotto da una altezza di circa 80 cm (era su una scrivania) e con nostra sorpresa abbiamo constatato che è rimasto illeso, senza alcun graffio, ammaccatura o segno.

Il suddetto mix di materiali, assemblato con precisione, e la doppia colorazione della finitura metallica, simile a quella del Nokia 7 Plus, fanno del Nokia 8.1 un dispositivo estremamente elegante oltre che molto robusto. A noi il suo design è piaciuto assai e riteniamo che la variante Steel/Copper, che è quella fornitaci da HMD Global per la realizzazione di questa recensione, sia la più affascinante. Unica nota dolente che abbiamo riscontrato è l’elevata scivolosità (causa della sopracitata caduta) e la facilità del vetro della back cover a trattenere le impronte.

Display

Il display è uno dei punti di forza di Nokia 8.1. E’ un pannello LCD da 6,18 pollici con tecnologia PureDisplay e rapporto di forma in 18,7:9 che riteniamo molto valido non solo per l’alta definizione (Full HD+) e l’alto contrasto (1:1500) che offre ma anche per le sue generose dimensioni (ci piace grande) e per l’ottima esperienza d’uso che garantisce sotto la luce diretta del sole (la luminanza massima arriva a 500 nits): guardare video o film sul Nokia 8.1 è una goduria in ogni luogo e momento della giornata.

Nokia 8.1

Nokia 8.1

In Italia, e in altri Paesi d’Europa, il Nokia 8.1 viene proposto con il notch camuffato da una barra nera virtuale non disattivabile da parte dell’utente (nelle Impostazioni non c’è alcuna opzione per la rimozione o personalizzazione). Il risultato finale è sorprendete perché, grazie alla tecnologia PureDisplay, il nero di tale barra si confonde con quello del notch tanto da creare un tutt’uno che rende complicato capire dove finisce e dove inizia. Tutto ciò è stato fatto per soddisfare i gusti della maggioranza degli consumatori italiani (ed europei) che non vede di buon occhio il notch sui display degli smartphone.

Nokia 8.1 (notch)

Nokia 8.1 (notch)

Nota: grazie all’app QuickShortcutMaker, scaricabile gratis dal Google Play Store a questo indirizzo, è possibile rimuovere la suddetta barra nera per scoprire la tacca (notch). Una volta avviata, basterà cercare “Stile barra di stato” utilizzando l’apposita funzione di ricerca e dal risultato ottenuto selezionare le voci “Impostazioni”, “Provare” e infine “Predefinito”. In pratica quest’app consente l’accesso all’opzione “Stile barra di stato” delle Impostazioni di sistema che HMD Global ha deciso di nascondere (vedi primo screenshot della galleria qui sotto).

Il display del Nokia 8.1 è di alto livello anche perché offre il pieno supporto all’HDR 10. Tale caratteristica garantisce un’esperienza di visione cinematografica, nitida e ben contrastata nella riproduzione di qualsiasi video o film, compresi quelli in qualità standard (SDR) grazie al chip dedicato che li converte in HDR nel momento in cui vengono visualizzati, in tempo reale. Dalle Impostazioni di sistema l’utente può comunque decidere se mantenere attiva questa funzione, e dunque delegare il sistema alla regolazione automatica di colore, contrasto e luminosità, oppure scegliere una delle “modalità colori schermo” disponibili tra Intensi, Cinema e base (vedi 3° screenshot della galleria di immagini soprastante).

Questo ottimo PureDisplay offre anche un ampio angolo di visione, un vetro protettivo con un ottimo trattamento anti-impronte e il supporto al Display Ambient per la visualizzazione delle notifiche anche a display spento (vengono mostrate non appena arrivano e quando si solleva il telefono) e alla funzione per la riattivazione dallo standby con un doppio tocco.

Nota: quando si attiva la modalità “Risparmio energetico” il Display Ambient viene disattivato.

Hardware

Nokia 8.1 è basato sulla piattaforma Qualcomm Snapdragon 710 svelata la scorsa estate. E’ uno dei primi smartphone ad adottarla e per questo la nostra curiosità di verificarne prestazioni e qualità erano tante, soprattutto perchè sia il produttore sia HMD Global sostengono sia capace di garantire prestazioni Premium grazie alla nuova Multicore AI Engine integrata, alla GPU Adreno 616 con supporto alla “Advanced 3D graphics” e al Qualcomm Spectra 250 ISP che, tra l’altro, permette la cattura di video stabilizzati anche in formato Ultra HD 4K.

A supporto del suddetto processore ci sono 4 GB di RAM (LPPDDR4x), una memoria interna da 64 GB (di tipo e-MMC 5.1) e una batteria da 3500 mAh con ricarica rapida da 18W. La connettività è invece garantita dalla porta USB Type-C (USB 2.0), dal 4G/LTE (di Categoria 6, dunque 4G plus), dal WiFi dual band (a 2,4 e 5 GHz), dall’NFC (utilizzabile anche per i pagamenti contact less), e dal Bluetooth 5.0.

Il comparto fotografico è invece composto da una Dual Camera posteriore con 1 sensore da 12 MP 1.4um (f/1.8) e 1 sensore da 13 MP con lenti ZEISS + doppio flash Hi-Cri e da una fotocamera anteriore da ben 20 MP (f/2.0). Rispetto al Nokia 7 Plus, il nuovo Nokia 8.1 vanta un sistema di stabilizzazione ottica delle immagini (OIS) e 4 MP in più nella risoluzione della fotocamera frontale.

Completano la dotazione hardware del Nokia 8.1, il lettore di impronta digitale (sul retro), l’altoparlante con amplificatore intelligente, il foro per il jack da 3.5mm, il chip per la Radio FM, due microfoni per la cattura dell’audio spaziale grazie alla tecnologia Nokia OZO Audio (il Nokia 7 Plus ha 3 microfoni) e, ovviamente, le antenne per i sistemi di navigazione satellitare GPS/AGPS, GLONASS e Beidou (manca il supporto al sistema europeo Galileo).

Fotocamera

La qualità delle foto e dei video che si ottiene dalle due suddette fotocamere è decisamente alta, in ogni situazione e condizione di luce. HMD Global ci dice che tutto ciò è dovuto alla “perfetta combinazione di software e hardware” ovvero dall’ottimo lavoro svolto dai nuovi e più efficienti algoritmi di imaging, dalle ottiche ZEISS, dal sopracitato ISP Qualcomm Spectra 250 integrato nel processore e dai sistemi di stabilizzazione delle immagini (OIS e EIS).

Noi vi possiamo garantire e dimostrare (con gli esempi di foto che seguono e delle registrazioni video che trovate a fine articolo) che la messa a fuoco di soggetti e oggetti inquadrati è efficiente e rapida, che l’acquisizione della luce è di alto livello anche in ambienti poco luminosi e che i due suddetti sistemi stabilizzazione permettono di girare video in movimento senza tremolii, anche quando si sceglie la modalità di ripresa in 4K (a 30 fps max).

Vi diciamo inoltre che la fotocamera frontale realizza selfie di buona qualità anche con poca luce, che l’effetto “Bokeh” è attivabile solo con la fotocamera posteriore (a dare la profondità di campo è il sensore di secondario da 13 MP) e che la funzione HDR può essere impostata anche nella modalità “automatica” per lasciare decidere all’Intelligenza Artificiale quando è necessario attivarla per migliorare la qualità delle immagini.

E a proposito di Intelligenza Artificiale, il Nokia 8.1 offre anche la funzione “Scene Detection” (rilevamento scena) che provvede ad applicare i parametri di scatto ritenuti più opportuni per garantire il miglior risultato in ogni foto. Il tipo di scena rilevato automaticamente dall’AI viene “notificato” nel viewfinder, all’interno di un piccolo rettangolo, con possibilità di rimozione\disattivazione da parte dell’utente toccando l’apposita x (vedi questo screenshot).

Nota: le prime due foto della galleria qui sotto sono state scattate con la fotocamera frontale. Le altre foto sono per lo più realizzate in 4:3 dalla Dual Camera posteriore, alla massima risoluzione possibile di 12 Megapixel. Sono foto poco compresse pertanto hanno un peso piuttosto elevato (in alcuni casi superiore a 12 MB).

Come altri dispositivi Nokia Android di fascia alta e medio-alta, anche il Nokia 8.1 permette di realizzare foto e video in modalità Dual Sight (utilizzando entrambe le fotocamere contemporaneamente) e di attivare la modalità Modalità Pro per regolare con dei semplici gesti il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, l’ISO, la velocità dell’otturatore e il valore di compensazione dell’esposizione.

Software, prestazioni e usabilità

Nokia 8.1 è il primo smartphone di HMD Global a essere lanciato con Android 9 Pie di serie pertanto già “out of box” permette all’utente di sfruttare tutte le più recenti innovazioni prodotte da Google tra cui il sistema di navigazione basato su swipe, l’app Benessere Digitale per il monitoraggio delle attività e un uso più consapevole del proprio dispositivo, la Batteria adattiva che ottimizza i consumi energetici in base all’utilizzo delle app, e i controlli del volume semplificati.

Come diversi altri dispositivi a marchio di HMD Global, anche Nokia 8.1 gode della certificazione Android One di Google che è sinonimo di esperienza d’uso semplice, sicura e sempre aggiornata. L’apertura delle applicazioni è sempre rapida e senza intoppi (anche quando ci sono diverse app in background), la navigazione su internet è fluida ed efficiente (con Chrome, anche con più schede aparte), e l’esperienza di gioco con i titoli più esosi di risorse è molto buona.

Qualcom sostiene che lo Snapdragon 710 offre prestazioni il 20% più elevate rispetto all Snapdragon 660 (in dotazione al Nokia 7 Plus) ma noi, sinceramente, non abbiamo notato tutta questa differenza. Di sicuro c’è un miglioramento ma non così elevato, e in più si gode di un miglior supporto all’Intelligenza Artificiale.

Molto buona è anche la ricezione del segnale di rete (a Milano con SIM Iliad) così come la qualità dell’audio in capsula e dell’altoparlante per l’ascolto di musica in vivavoce (il suono è pulito e senza distorsioni anche al massimo del volume). Ottima è invece la velocità di risposta del sensore di impronta digitale che può essere sfruttato anche per far scendere la tendina dell’area delle notifiche con uno swipe.

Batteria e autonomia

HMD Global sostiene che la batteria da 3500 mAh del Nokia 8.1, grazie alla funzione “Batteria Adattiva” di Android 9 Pie, sia capace di garantire 2 giorni di autonomia. Durante le nostre prove abbiamo costatato che con un uso moderato è possibile tenere attivo il dispositivo per 1 giorno e mezzo, con 5 ore e mezza di display acceso e senza spegnerlo di notte. Inoltre, confermiamo che la tecnologia Qualcomm Quick Charge 4+ integrata e il caricatore in dotazione da 9V/2A permettono un ciclo di ricarica completa, dal 15 al 100%, in tempi brevi: in poco meno di 2 ore.

Confezione di vendita

All’interno della confezione, oltre al dispositivo, al caricabatteria, al cavo USB 2.0 Tipo-C e alla chiavetta per l’apertura dello slot SIM, c’è anche un paio di auricolari.

Curiosità e info utili:

  • In Italia il Nokia 8.1 sarà commercializzato nei colori Blue/Silver e Steel/Copper.
  • Se si indossano occhiali da sole polarizzati, il display del Nokia 8.1 risulta tutto nero quando è posizionato in verticale (in orizzontale è ok).
  • Nokia 8.1 offre il supporto a Qualcomm aptX che permette di ascoltare musica e file audio in alta qualità anche in modalità wireless (tramite bluetooth).
  • Sebbene ancora non sia stato incluso nella lista dei dispositivi compatibili (vedi qui), il Nokia 8.1 è compatibile con la tecnologia ARCore di Google.
  • Nokia 8.1 supporta anche il Miracast (screen mirroring). Si attiva dalla funzione Trasmetti integrata in Android.
  • Anche su Nokia 8.1, i widget Data/Meteo e Ricerca su Google presenti nella home del launcher predefinito (Quickstep) non possono essere rimossi, spostati o ridimensionati.
  • Il Nokia 8.1 supporta l’USB On The Go.

A seguire la nostra video recensione con confronto con il Nokia 7 Plus, le prove di registrazione video a 1080p e in 4K (UHD) a 30 fps. Dategli un’occhiata e fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

ATTENZIONE: il video della recensione non è riproducibile dalla Nokioteca App ma solo da web o dall’app Youtube. Seguite questo link per guardarlo.



22 Commenti

  1. ☏ skravasso
    • Alessio (oissela)
  2. Dario
    • Alessio (oissela)
  3. ☏ Mark
    • ☏ Alessio (oissela)
      • ☏ Mark
  4. Davide
    • Alessio (oissela)
  5. ☏ Piero
    • Alessio (oissela)
  6. max76
    • Alessio (oissela)
      • fla76
        • Alessio (oissela)
          • fla76
          • Alessio (oissela)
          • ☏ fla76
          • Alessio (oissela)
  7. ☏ Nino
    • fla76
  8. ☏ Nino

Aggiungi un commento

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaNokioteca App per Android
+