Il Nokia 2.1 nella nostra recensione completa (con foto e video)

Nokia 2.1

Nokia 2.1

Svelato il 29 maggio scorso e in vendita in Italia dalla fine di agosto, il Nokia 2.1 è lo smartphone di fascia bassa di HMD Global ideato e prodotto per chi desidera godere al meglio dei contenuti multimediali in mobilità senza spendere un capitale ma soprattutto senza rimanere a secco di energia. Infatti, a poco più di 100 Euro offre, tra l’altro, un ampio display da 5,5 pollici, un doppio altoparlante frontale e una batteria da ben 4.000 mAh.

Noi di Nokioteca lo abbiamo provato e messo sotto stress per alcune settimane e quella che segue è la nostra recensione con le impressioni sulle sue principali caratteristiche. Subito vi diciamo che ci è piaciuto per il suo stile minimalista, per le sue dimensioni generose e, tutto sommato, anche per l’esperienza d’uso garantita dal sistema operativo, Android Oreo in versione Go Edition. Vi diciamo anche che il suo prezzo di listino è pari a 129 Euro ma su Amazon è possibile acquistarlo a soli 102,29 Euro nelle varianti Blu/Argento e Blu/Copper, vedi qui.

Nota: il Nokia 2.1 è stato prodotto anche nella variante Bianca/Argento (quella che HMD Global ci ha fornito per realizzare questa recensione) ma nel momento in cui scriviamo non è acquistabile negli store italiani.

Design

Il design “nordico” del Nokia 2.1 ricorda molto quello che la vecchia Nokia aveva adottato su alcuni dispositivi Lumia di seconda generazione. La scocca è infatti in policarbonato e i bordi hanno un’ampia stondatura simile a quella del Lumia 820 che agevola e rende molto comoda la presa e l’impugnatura. Originale è invece la finitura metallica che è stata applicata tutto attorno al profilo, sui tasti laterali, nella cornice dalla fotocamera posteriore e nella scritta Nokia.

La parte posteriore della scocca è removibile per consentire l’accesso ai due alloggiamenti per le due SIM e a quello per la micro SD, e questo a noi piace molto. La batteria, da 4000 mAh, è invece sigillata pertanto niente sostituzione in autonomia, ci si dovrà rivolgere ad un centro di assistenza.

Display

Il display del Nokia 2.1 è un semplice LCD IPS con risoluzione HD (1280×720) e rapporto di forma da 16:9. E’ un pannello senza infamia e senza lode come quello che normalmente si trova sui dispositivi di fascia bassa tuttavia possiamo dire che sotto la luce diretta del sole garantisce una visibilità di testi, immagini e elementi grafici accettabile e che il rivestimento anti-impronte applicato da HMD Global sul vetro protettivo è efficace ed efficiente.

Tra le opzioni presenti nelle Impostazioni del display di Nokia 2.1 segnaliamo quella per l’attivazione dell’Ambient Display ma come sul Nokia 5.1 e altri dispositivi di fascia bassa è limitata alla sola visualizzazione delle notifiche nel momento in cui arrivano sul telefono, pertanto non c’è alcuna possibilità di rivederle in un secondo momento quando il dispositivo viene impugnato e messo in verticale. Assente l’opzione per l’attivazione del display con il doppio tocco sul vetro.

Hardware

Il Nokia 2.1 è basato sulla piattaforma Snapdragon 425 Mobile di Qualcomm che, tra l’altro, include la GPU Adreno 308 e il modem X6 LTE di categoria 4 per una velocità di download massima di 150 Mbps. Rispetto alla Snapdragon 212 Mobile Platform del Nokia 2 tutto ciò garantisce maggiori prestazioni ma la memoria RAM di 1 solo GB può rappresentare un freno in alcune circostanze.

Assieme al suddetto quantitativo di RAM, la memoria interna da appena 8 GB è un altro brutto neo di questo dispositivo. Infatti, anche se i file del sistema operativo, Android Oreo in versione Go Edition, occupano meno spazio rispetto alla versione “standard” (poco più di 4 GB) l’utilizzo di una micro SD da impostare come memoria interna, utilizzabile anche per l’installazione di applicazioni, diventa obbligatoria soprattutto si se scattano tante foto e si registrano video di frequente. E a proposito di micro SD, diciamo anche che abbiamo apprezzato e trovato molto comodo il suo slot indipendente da quello delle due SIM.

La batteria, come già detto all’inizio, è da 4.000 mAh e non è removibile mentre la connettività è garantita dal Wifi 802.11 a/b/g/n (non è dual band), dal Bluetooth 4.1 e dalla porta micro USB (2.0). C’è anche il jack da 3.5 mm per il collegamento di auricolari o altoparlanti con il filo e per l’attivazione della Radio FM. Il chip per l’NFC è assente.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, il Nokia 2.1 offre un sensore da 8 MP con AutoFocus e flash LED nel posteriore mentre nella parte frontale, sopra il display, trova posto una fotocamera con un sensore da 5 MP con tecnologia FullFocus.

Fotocamera

Considerando la dotazione hardware e il prezzo di vendita, diciamo che sia le foto sia i video realizzabili con le suddette fotocamere del Nokia 2.1 sono di buon livello: le immagini hanno un discreto dettaglio, i colori sono fedeli alla realtà e il contrasto è decente.

Durante le nostre prove non abbiamo riscontrato problemi nella cattura delle immagini, nemmeno nella messa a fuoco dei soggetti e degli oggetti ripresi come invece è accaduto con il Nokia 5.1 (con processore Mediatek). Anzi, siamo rimasti sorpresi della sua velocità di scatto. L’unica critica che avanziamo nei confronti del comparto fotografico è sull’assenza di un qualsiasi sistema di stabilizzazione delle immagini che nella registrazione dei video si fa sentire non poco come potete vedere nel secondo video che trovate a fine articolo. Buona è invece la cattura dell’audio, soprattutto se si pensa che il dispositivo ha un solo microfono.

Nota: la prima foto della galleria qui sotto è un selfie realizzato con la fotocamera anteriore. Tutti gli scatti sono stati realizzati con le impostazioni di default e con l’HDR “automatico”.

L’applicazione Fotocamera è la medesima che abbiamo visto finora in tutti gli smartphone Nokia Android prodotti da HMD Global, con la stessa interfaccia ma con solo le funzioni di base: nella modalità “Foto” troviamo i collegamenti per l’attivazione e disattivazione del flash, dell’HDR, del timer e dell’effetto “ritocco”, l’opzione Panoramica e quelle che permettono gli aggiustamenti manuali di messa a fuoco, scena, bilanciamento del bianco ed esposizione; la modalità “Video”, invece, offre solo l’opzione per attivazione del flash e quelle per la registrazione di video in Timelapse e in Slow Motion.

Dalle Impostazioni è possibile scegliere il formato delle foto in 16:9 ma così facendo la risoluzione cala automaticamente a 4 Megapixel per la fotocamera posteriore e a 2 Megapixel per quella anteriore. Per quanto riguarda i video, la risoluzione in FullHD a 1080p è quella massima selezionabile sia per la fotocamera posteriore sia per quella anteriore.

Software, prestazioni e usabilità

La versione Go Edition di Android Oreo presente sul Nokia 2.1 gira decisamente meglio rispetto a quanto abbiamo visto sul Nokia 1: le applicazioni si aprono più velocemente, lo scrolling di elenchi, pagine web e contenuti è più fluido e la risposta agli input è istantanea, il più delle volte. Detto ciò, i rallentamenti e i lag si presentano anche in questo dispositivo seppure in numero sensibilmente inferiore (sempre rispetto al Nokia 1). Tutto sommato, pensando sempre al prezzo di vendita e al target di utenti a cui questo dispositivo si rivolge, riteniamo che l’esperienza d’uso delle funzioni di sistema e delle applicazioni più popolari sia accettabile.

Come abbiamo detto e scritto anche nella recensione del Nokia 1, le applicazioni ottimizzate per Go Edition, tra cui Maps Go e Gmail Go sono quelle che garantiscono l’esperienza d’uso migliore ma comunque anche quelle “standard” offrono un utilizzo accettabile: ad esempio, le app Facebook e Instagram si aprono e diventano operative in circa 5 secondi e durante le nostre prove non si sono mai arrestate improvvisamente come invece è accaduto, più di una volta, sul Nokia 1. Peccato che l’Assistente di Google non sia ancora disponibile in lingua italiana ma volendo è possibile affidarsi ad Alexa visto che l’applicazione dedicata è per noi disponibile e funzionante anche su questo dispositivo con 1 solo GB di RAM.

Per quanto riguarda il resto, diciamo che la qualità delle chiamate e del segnale di rete è ottimo come su tutti i dispositivi Nokia e che i due altoparlanti frontali sono un’idea azzeccata per questo dispositivo di fascia bassa perchè permettono un ascolto della musica in vivavoce ad un discreto livello e garantiscono un suono più immersivo quando il dispositivo si tiene in orizzontale con le due mani per, ad esempio, riprodurre video o altri contenuti multimediali. Diciamo inoltre che a volte la tastiera virtuale (gboard) ci mette un po’ troppo a comparire e ad essere pronta per la digitazione di testi e che il recupero dal background di alcune applicazioni, superato un certo tempo di inattività, può risultare un poco lento.

Batteria e autonomia

Se il Nokia 2.1 non viene utilizzato intensamente, la batteria da 4000 mAh garantisce davvero 2 giorni di autonomia come dichiarato da HMD Global. Addirittura di più se si fa un uso sporadico delle sue funzioni più pesanti o lo si tiene in standby con display spento per un utilizzo come semplice telefono per ricevere o effettuare chiamate. La ricarica non è ufficialmente rapida tuttavia utilizzando il caricabatteria in dotazione, da 5 Volt e 2 Ampere, impiega solo 2 ore e 20 minuti circa per portare la carica di energia dal 10% al 100% .

Confezione di vendita

Come potete vedere nella foto qui sotto, la confezione di vendita di Nokia 2.1 comprende il caricabatteria da parete da 5V a 2A, il cavo USB per ricarica e trasferimento dati, un paio di anonimi auricolari con qualità sonora mediocre e l’immancabile malloppo di fogli illustrativi in varie lingue con le indicazioni su come iniziare ad usare il dispositivo.

Nokia 2.1

Nokia 2.1

Curiosità e info utili:

  • Il Nokia 2.1 supporta l’USB On The Go. Abbiamo collegato una chiavetta USB da 4 GB (tramite un adattatore) e viene vista come una memoria portatile con accesso a file e cartelle
  • In Smart Lock sono presenti solo le seguenti opzioni di sblocco: Dispositivo con te, Luoghi attendibili e Dispositivi attendibili.
  • L’opzione “Tetheging USB” è presente tra quelle della funzione Hotspot e Tethering.
  • In Impostazioni, Sistema, Gesti è possibile attivare le seguenti gesture: Rifiuta chiamata capovolgendo, disattiva audio alla risposta, Apri la fotocamera (premendo due volte il tasto di accensione).

Qui sotto il video in cui vi mostriamo il Nokia 2.1 in azione e quello con le riprese video in diverse situazioni effettuate con la fotocamera posteriore in qualità Full HD (1080p). Dategli un’occhiata e se alla fine vi viene voglia di acquistare il dispositivo considerate questa offerta di Amazon.

Scopri le offerte

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+