Nokia 3.1, la nostra recensione completa con foto, screenshot e video

Nokia 3.1

Nokia 3.1

Dopo circa due settimane di utilizzo e prove, ecco a voi la nostra recensione sul Nokia 3.1, ad oggi uno dei più recenti smartphone Android di fascia bassa prodotti da HMD Global. Prima di passare alle nostre considerazioni sulle sue caratteristiche desideriamo ricordare che il dispositivo è stato lanciato lo scorso 29 maggio ad un prezzo consigliato di 169 Euro e che su Amazon, a distanza di un mese dall’inizio delle vendite in Italia, è già acquistabile a qualche Euro in meno (vedi qui).

Vi diciamo anche che il Nokia 3.1 è un dispositivo Android One, dunque con aggiornamenti di sistema garantiti per almeno 2 anni e patch di sicurezza mensili assicurati per 3 anni, e che Google lo ha incluso nella sua esclusiva lista di smartphone Android Enterprise Recommended in quanto rispetta gli standard Google di qualità in termini di hardware, implementazione, sicurezza ed esperienza utente. Tutto questo per farvi subito capire di che tipo di dispositivo stiamo parlando e a chi si rivolge.

Nota: il modello da noi testato è il TA-1063 con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna.

Design

Rispetto al Nokia 3 lanciato nel 2017, il nuovo Nokia 3.1 ha un design più compatto e meglio armonizzato. Ha una forma più allungata e stretta, cornici con uno spessore più piccolo e tasti funzione su display (anziché fisici soft-touch). Le linee arrotondate sono state replicate e lo stesso è stato fatto per i materiali del suo “involucro” esterno: policarbonato sulla parte posteriore, alluminio per il frame laterale (con taglio a diamante) e Gorilla Glass 3 per il vetro del display.

Tutto ciò garantisce robustezza e un’alta protezione da graffi e cadute accidentali ma anche un’ottima maneggiabilità e, a nostro parere, un aspetto molto più attraente. Insomma, anche questo dispositivo di fascia bassa di HMD Global non è solo comodo da tenere in mano (grazie anche al peso di soli 138 grammi) ma è anche bello, robusto e “creato per durare” come da tradizione Nokia.

Display

Con una diagonale da 5.2 pollici e una risoluzione HD+ (1440×720 pixel), il display del Nokia 3.1 ha un rapporto di forma in 18:9. Tale caratteristica garantisce un’esperienza di visualizzazione dei contenuti multimediali più immersiva e coinvolgente ed è anche il motivo dell’ottima maneggiabilità di cui sopra: la forma più allungata e stretta rende il dispositivo più comodo da impugnare rispetto a quelli con display in 16:9 e la medesima diagonale. La densità di pixel non è elevata, solo 321 dpi, ciò nonostante qualsiasi contenuto visualizzato ha una definizione e un contrasto più che discreto.

Il livello massimo di luminosità non è altissimo pertanto quando ci si trova sotto la luce diretta del sole si potrebbe avere qualche difficoltà nel vedere cosa viene mostrato sul display (soprattutto quando si scattano le foto). Al contrario, il trattamento oleofobico è efficiente (le ditate non rimangono impresse facilmente).

Nokia 3.1 - Ambient Display

Nokia 3.1 – Ambient Display

Anche il Nokia 3.1 supporta l’Ambient Display di Android che permette all’utente di dare un’occhiata alle notifiche ricevute sul display in standby. Peccato però che l’implementazione sia limitata! Infatti, dalle Impostazioni di sistema è possibile solamente attivare o disattivare la funzione, dunque niente opzione per rivedere le notifiche ricevute ogni volta che il dispositivo viene sollevato e messo in posizione eretta (come sul Nokia 6.1 e altri dispositivi) e niente opzioni per personalizzarne l’aspetto (come sul Nokia 8 Sirocco).

Hardware

Sotto il “cofano” del Nokia 3.1, a dare potenza al sistema e a supportarlo in ogni sua funzione, c’è un processore octa-core MediaTek (MT6750N) da 1.5 GHz con GPU ARM Mali-T860 MP2 e, come detto all’inizio, 2 GB di memoria RAM (esiste anche in versione da 3 GB). Tale configurazione non è da sottovalutare e sebbene il SoC non sia di recentissima produzione lo consideriamo più che accettabile per questo tipo di dispositivo, soprattutto se pensiamo al prezzo con cui viene venduto (il perché lo spieghiamo più avanti, nel paragrafo “Software, prestazioni e usabilità”).

La memoria interna, nel modello da noi testato, è invece da 16 GB  di tipo e-MMC 5.1 (esiste anche in versione da 32 GB) con possibilità di espansione fino a 128 GB tramite micro SD che si inserisce nell’apposito alloggiamento dedicato e non è condiviso con quello della SIM secondaria. La batteria, non removibile, è invece da 2.990 mAh mentre la connettività è affidata al Wifi Dual Band, al Bluetooth 4.0 e al 4G LTE per quella wireless e alla porta micro USB (2.0) per quella via cavo. Non mancano l’NFC, il jack da 3.5 mm per il collegamento di auricolari con il filo e l’attivazione della Radio FM, e le antenne per il GPS/AGPS.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, il Nokia 3.1 monta un sensore da 13 MP (f/2.0) con AutoFocus e flash LED nel posteriore mentre nella parte frontale, sopra il display, c’è un sensore da 8 MP (f/2.0) con tecnologia FullFocus e grandangolo fino a fino a 84.6°. Entrambe le fotocamere sono supportate da 2 microfoni, uno sul lato inferiore (vicino alla porta micro USB) e l’altro sul retro.

Fotocamera

La qualità delle foto e dei video che si ottiene dai due suddetti sensori è soddisfacente, sempre considerando il prezzo con cui il dispositivo viene venduto. Le foto sono discretamente dettagliate, con colori fedeli alla realtà e una buona gestione della luce come dimostrano gli esempi che vi proponiamo di seguito. Certamente i risultati migliori si ottengono nelle condizioni di luce ottimale mentre in ambienti bui o con poca luce non sono il massimo, forse a causa di una non buona calibrazione del flash. Anche i video realizzati alla luce del sole sono di buon livello ma ovviamente quelli registrati in movimento risentono dell’assenza di uno stabilizzatore delle immagini. Segnaliamo inoltre che la messa a fuoco automatica non è sempre rapidissima (sia nelle foto sia nei video) mentre la cattura dell’audio durante le registrazioni video è molto buona.

Attenzione: le foto della galleria qui sotto non sono state ridimensionate pertanto possono arrivare fino ad un peso di oltre 6 MB ciascuna!

L’applicazione Fotocamera è la medesima che abbiamo visto finora in tutti gli smartphone Nokia Android prodotti da HMD Global, con la stessa interfaccia ma con solo le funzioni di base: nella modalità “Foto” troviamo l’attivazione e disattivazione del flash, dell’HDR, del timer e dell’effetto”ritocco”, l’opzione Panorama e le opzioni che permettono gli aggiustamenti manuali di messa a fuoco, scena, bilanciamento del bianco ed esposizione; nella modalità “Video”, invece, c’è l’attivazione del flash, l’opzione per l’avvio di una diretta streaming su Facebook o Youtube e quelle per realizzare realizzare video in Timelapse e in Slow Motion.

Le foto che è possibile scattare con il Nokia 3.1 hanno una risoluzione massima di 13 Megapixel con la fotocamera posteriore e di 8 Megapixel per quella anteriore, peccato però che con tali valori si ottengano solo foto in 4:3 pertanto chi come il redattore di questa recensione preferisce il formato in 16:9 (o 18:9) dovrà selezionare una risoluzione inferiore dalle Impostazioni. Per i video, invece, la risoluzione massima selezionabile è a 1080p (Full HD) con la fotocamera posteriore e a 720p (HD) con quella anteriore, in entrambi i casi in 16:9. E’ comunque possibile scegliere l’opzione HD in 18:9.

Software, prestazioni e usabilità

Nokia 3.1 viene proposto con Android 8.0 Oreo di serie. Come tutti i dispositivi Nokia Android finora prodotti e commercializzati non dispone di alcuna personalizzazione all’interfaccia e tanto meno di funzioni nascoste: le uniche applicazioni preinstallate da HMD Global sono solamente due, “Supporto” e la sopracitata “Fotocamera“. Anche per questo, dunque, l’esperienza d’uso risulta semplice, fluida e senza particolari impuntamenti.

Il merito della reattività e della fluidità del sistema è anche del processore octa-core da 1.5 GHz prodotto da MediaTek che, dopo la nostra iniziale titubanza, ci ha stupito per la sua efficienza nella gestione di ogni funzione del sistema. Certo, non sempre le prestazioni sono paragonabili a quelle che si hanno con un processore octa-core di Qualcomm con la stessa frequenza di clock ma con le applicazioni più utilizzate e popolari possiamo confermarvi che si comporta bene (ad esempio, l’app Facebook si apre in appena 3 secondi). Buona è anche l’esperienza di gioco con quei titoli che per girare al meglio richiedono tante risorse hardware come ad esempio Modern Combat 5 e il nuovissimo Asphalt 9, anche se vengono installati nella micro SD!

Nell’utilizzo delle funzioni di base il Nokia 3.1 non si surriscalda mai mentre con determinate applicazioni e con i suddetti giochi è facile sentire un certo calore nei pressi della fotocamera posteriore. In due soli casi abbiamo assistito a chiusure improvvise di applicazioni che volevamo avviare, ma nulla di così sconvolgente: è bastato un altro tocco per riavviarle e utilizzarle senza problemi.

La ricezione del segnale di rete di Nokia 3.1 (a Milano con SIM Iliad) così come la qualità dell’audio in capsula e dell’altoparlante (anche per l’ascolto di musica in vivavoce) è forte e godibile. Peccato per i soli 16 GB di spazio a disposizione nella memoria interna ma grazie alla possibilità di impostare la micro SD anche come archivio per l’installazione di applicazioni questo limite viene superato senza disagi (nota: lo spazio libero alla prima accensione del dispositivo dopo l’acquisto è pari a 8,23 GB).

Batteria e autonomia

La batteria da 2.990 mAh, non removibile, garantisce un’intera giornata di autonomia ma se il dispositivo non viene stressato e utilizzato in modo assiduo può durare anche di più. La ricarica non è rapida tuttavia utilizzando il caricabatteria in dotazione, da 5 Volt e 2 Ampere, ha una durata di appena 2 ore e mezza circa dal 15% al 100% (in un ora si ricarica dal 15% al 50% e in due ore dal 15% all’85%).

Curiosità e info utili:

  • Il Nokia 3.1 supporta il doppio tocco per riattivare lo schermo quando è spento (in standby).
  • Anche il Nokia 3.1 supporta il thetering USB (per la condivisione internet tramite connessione con cavo USB).
  • Nelle impostazioni dello Smart Lock è presente anche l’opzione “viso attendibile”.
  • Tra le opzioni dell’app Google c’è anche Google Lens.
  • Lo splitscreen per visualizzare due applicazioni contemporaneamente è supportato.
  • L’assenza di un sistema di sblocco biometrico si fa sentire se si è abituati ad usarli su un altro smartphone

Di seguito il nostro video che vi permetterà di vedere il Nokia 3.1 più da vicino e in azione in vari ambiti di utilizzo. Dategli un’occhiata e se alla fine vi viene voglia di acquistarlo vi invitiamo a considerare questa offerta di Amazon.


Scopri le offerte

18 Commenti

  1. ☏ TureDos
    • Alessio (oissela)
  2. robotnik89
    • Alessio (oissela)
      • robotnik89
  3. ☏ Pasquale Mirante
    • Alessio (oissela)
      • ☏ Pasquale Mirante
    • robotnik89
      • Alessio (oissela)
        • robotnik89
          • ☏ TureDos
      • ☏ Pasquale Mirante
  4. ☏ gilberto6666
  5. Matteo
  6. robotnik89

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+