Nokia 3.1 Plus, la nostra recensione con foto, video, curiosità e info utili

Nokia 3.1 Plus

Nokia 3.1 Plus

Da pochi giorni in vendita in Italia, il nuovo Nokia 3.1 Plus è lo smartphone Android One progettato “per offrire esperienze ineguagliabili a prezzi eccezionali”. Così lo ha definito Juho Sarvikas, Chief Product Officer di HMD Global, il giorno della sua presentazione ufficiale lo scorso mese di ottobre.

Noi lo abbiamo testato per diverse settimane e in questa recensione vi forniamo le nostre impressioni sulle sue principali caratteristiche e funzioni ma anche alcune informazioni che riteniamo possano essere utili a chi è interessato all’acquisto.

| Pubblicità: acquista Nokia 3.1 Plus con scocca Blu (versione 2/16 GB) a 137 Euro su Amazon, vedi e ordina subito!

Nokia 3.1 Plus è un dispositivo di fascia bassa ciò nonostante è dotato di caratteristiche e funzioni che normalmente si trovano su smartphone più blasonati tra cui un display di grandi dimensioni in 18:9, Dual Camara posteriore con 1 sensore di profondità, corpo in metallo e supporto all’NFC. Continuate a leggere per scoprire il resto.

ATTENZIONE: questa recensione è basata sul modello TA-1125 del Nokia 3.1 Plus con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna.

Design

Il design del Nokia 3.1 Plus non è raffinato come quello di un top di gamma ma è comunque curato e ben realizzato. La cover è in alluminio, il vetro protettivo del display ha una curvatura 2.5D mentre la Dual Camera posteriore e il sensore di impronta digitale sono incorniciati da un sottile filo di metallo lucido che dà un po’ di stile e personalità al dispositivo.

Il telaio è in metallo pressofuso e questo, oltre ad essere sinonimo di leggerezza, è anche garanzia di alta resistenza ai colpi e alle cadute accidentali. La sensazione al tatto della back cover è piacevole, peccato però che la finitura opaca perda facilmente di omogeneità: l’attrito con altri oggetti con cui viene a contatto (nella borsa, in tasca, ecc…) genera degli aloni e delle smangiature superficiali che fanno perdere l’originale uniformità al colore.

Infine vi diciamo che il dispositivo, nonostante le dimensioni generose e i 180 grammi di peso, si tiene bene in mano anche grazie a bordi arrotondati al punto giusto e al buon bilanciamento di tutte le sue componenti interne.

Display

Il display del Nokia 3.1 Plus è un normalissimo LCD IPS da 6″ con risoluzione HD+ e rapporto di forma in 18:9. Ha una densità di pixel pari a 268 dpi, una discreta gestione di contrasto, nitidezza e colori ma anche una luminosità massima non troppo elevata che, purtroppo, impedisce di vedere bene scritte e immagini quando ci si trova sotto la luce diretta del sole. Il pannello offre anche il supporto al Display Ambient (con funzione “solleva il telefono per controllare notifiche”) e al doppio tocco per riattivarlo dallo standby.

Nokia 3.1 Plus

Nokia 3.1 Plus

Insomma, è un pannello senza lode e senza infamia come quello che si trova in tutti gli smartphone di fascia bassa. Certamente i suoi punti di forza sono rappresentati dalla suddetta diagonale da 6 pollici, che farà sicuramente gola a chi ama gli smartphone di grandi dimensioni, e dal formato cinematografico da 18:9 che permette all’utente di gustarsi al meglio i video e di godere di un’esperienza di gioco più immersiva.

Hardware

Le componenti hardware di Nokia 3.1 Plus fanno perno sul processore octa-core MediaTek Helio P22 da 2 GHz, un SoC svelato a metà del 2018 e progettato per garantire alte prestazioni e consumi energetici ridotti sui dispositivi mobili di fascia bassa. Con un processo costruttivo a 12 nm, MediaTek Helio P22 offre il supporto a diverse funzionalità avanzate tra cui l’AI per la fotocamera (non implementata su Nokia 3.1 Plus) e l’effetto Bokeh nelle foto.

A sostenere la potenza di calcolo del suddetto processore c’è la GPU IMG PowerVR GE8320, un quantitativo di memoria RAM da 3 GB (LPPDDR3), una eMMC 5.1 da 32 GB e una batteria da 3500 mAh. La connettività è invece garantita dalla porta micro USB, dal 4G/LTE (di Categoria 4 dunque niente 4G plus), dal WiFi 802.11 b/g/n, dall’NFC (utilizzabile anche per i pagamenti contact less), e dal Bluetooth 4.1.

Nota: HMD Global ha prodotto anche la versione 2/16 GB ma nonostante abbia dichiarato che non sarà ufficialmente in vendita in Italia, tale versione è l’unica al momento disponibile all’acquisto su Amazon (vedi qui).

Il comparto fotografico è invece composto da una Dual Camera posteriore con un sensore da 13 MP (f/2.0) e un sensore da 5 MP (f/2.4) e da una fotocamera anteriore da 8 MP (f/2.2) con grandangolo: una configurazione finora inedita per uno smartphone Nokia Android di fascia bassa che accogliamo con piacere.

Completano la dotazione hardware del Nokia 3.1 Plus, il lettore di impronta digitale (sul retro), il foro per il jack da 3.5 mm, il chip per la Radio FM e, ovviamente, le antenne per i sistemi di navigazione satellitare GPS/AGPS, GLONASS, Beidou e l’europeo Galileo.

Fotocamera

La qualità di foto e video realizzabili con il Nokia 3.1 Plus non è niente male se si considera sempre che stiamo parlando di un dispositivo di fascia bassa. Buone sono le immagini catturate in ambienti luminosi o sotto il sole mentre classifichiamo come discrete quelle scattate con il flash o con poca luce (se si ha la mano ferma).

Sorprendente è il risultato che si ottiene attivando la funzione “Bokeh attivo” dell’app Fotocamera (vedi 9^ foto della galleria sottostante) oppure quando si eseguono scatti in contro luce (vedi 11^ foto della galleria sottostante). In generale e nella maggior parte delle situazioni, le foto e i video hanno una rapida messa a fuoco, colori accesi ma fedeli alla realtà e un dettaglio soddisfacente.

Nota: utilizzando la funzione Bokeh Editor è possibile sistemare la sfocatura delle foto anche dopo lo scatto.

Di seguito alcune foto realizzate in varie situazioni e condizioni di luce mentre il video con vari esempi di registrazione a 1080p lo trovate alla fine.

L’app Fotocamera preinstallata non ha tutte quelle opzioni avanzate che abbiamo visto e apprezzato sui dispositivi Nokia di fascia media e alta tra cui Dual Sight e Live streaming. Anche le opzioni della modalità “Manuale” sono limitate (non c’è la possibilità di regolare gli ISO e la Velocità dell’otturatore) tuttavia è presente la funzione HDR automatico e quelle per la cattura di video in Slow motion e Time-Lapse.

Software, prestazioni e usabilità

Come tutti gli smartphone Nokia prodotti da HMD Global anche il Nokia 3.1 Plus viene commercializzato con una versione “Pura” del sistema operativo di Google. Di serie è installata la versione 8.1 di Android (Oreo) con certificazione “Android One” che garantisce aggiornamenti di sistema garantiti per due anni e patch di sicurezza per almeno tre anni: un altro inedito “plus” per uno smartphone Nokia di fascia bassa.

Le prestazioni offerte da questo dispositivo sono soddisfacenti (sempre considerando che stiamo parlando di un dispositivo di fascia bassa). Qualche impuntamento, rallentamento o crash improvviso lo abbiamo registrato nei giorni in cui lo abbiamo testato (soprattutto quando avevamo diverse applicazioni aperte in background) tuttavia riteniamo che con la variante 3/32 GB la situazione sia migliore. Scordatevi comunque di avere un’esperienza di gioco al top con i videogiochi più elaborati, tant’è che Gameloft ha inibito il download e l’installazione di Asphalt 9 sul Nokia 3.1 Plus.

L’apertura delle applicazioni più popolari è comunque rapida: Facebook e Instagram, ad esempio, si aprono in circa 3 secondi, la navigazione sul web è fluida (anche con 4/5 schede aperte in background), e l’utilizzo delle funzioni di sistema, tra cui Assistente Google, è efficiente. Buona è anche la ricezione del segnale di rete (a Milano con SIM Iliad) così come la reattività del sensore di impronta digitale che può essere sfruttato anche per far scendere la tendina dell’area delle notifiche con uno swipe.

Del Nokia 3.1 Plus abbiamo apprezzato anche la presenza del chip NFC per i pagamenti contactless (Touch & Pay) e la qualità dell’audio diffuso dall’altoparlante (equilibrato e pulito anche al massimo del volume).

Batteria e autonomia

La carica della batteria da 3500 mAh è lenta ma di lunga durata: con uso non troppo intenso, ovvero con circa 4 ore di schermo acceso, è possibile contare su un’autonomia di circa 1 giorno e mezzo. Il merito va sicuramente al sistema operativo, che come detto sopra è senza inutili applicazioni o funzioni aggiuntive, ma anche al processore che è ottimizzato per tenere attivi solo quattro dei suoi otto core quando il dispositivo viene usato per le funzioni di base.

Un ciclo di ricarica completo, dal 15 al 100%, impiega circa 2 ore e mezza.

Confezione di vendita

Nella confezione di vendita, oltre al caricabatteria e alla chiavetta di apertura per lo slot SIM, è incluso anche un paio di auricolari di bassa qualità costruttiva.

Curiosità e info utili:

  • Nokia 3.1 Plus supporta anche il Miracast (screen mirroring). Si attiva dalla funzione Trasmetti integrata in Android.
  • Nelle opzioni di Smart Lock è possibile attivare anche quella denominata “Viso attendibile“.
  • La micro SD può essere impostata solo come memoria portatile (per foto e altri contenuti multimediali, niente installazione app)
  • Nokia 3.1 Plus supporta il Tethering USB

A seguire la video recensione con ulteriori nostre impressioni sul dispositivo e alcune prove pratiche, e il video che unisce alcuni esempi di registrazioni video a 1080p effettuate in varie situazioni e condizioni di luce.

ATTENZIONE: il video con gli esempi di registrazioni video non è riproducibile dalla Nokioteca App ma solo da web o dall’app Youtube. Seguite questo link per guardarlo.



3 Commenti

  1. ☏ Fabio
  2. ☏ Pasquale Mirante
  3. DomNokia6

Aggiungi un commento

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaNokioteca App per Android
+