Jolla: MeeGo rinascerà in Sailfish, il nuovo OS verrà svelato il 21 Novembre

Jolla

In questo articolo cercherò di fare un breve riassunto di tutte le notizie diffuse in questi ultimi giorni relative a Jolla, la nuova start up creata da un gruppo di ex dipendenti di Nokia intenzionata a portare avanti il progetto MeeGo. Di notizie ce ne sono state diverse e sono tutte più che positive, soprattutto per chi è appassionato e sostenitore di questo interessante sistema operativo che ha visto la luce grazie al Nokia N9.

Dunque, iniziamo ripetendo ciò che abbiamo già detto in altri articoli: l’interfaccia basata su Swipe che ha reso unico e molto originale il Nokia N9 non sarà presente sui device di Jolla. I nuovi device di questa nuova e ambiziosa azienda finlandese, infatti, adotteranno un’interfaccia proprietaria che andrà a personalizzare il sistema operativo che non avrà più il nome MeeGo ma SailFish OS.

Finora ciò che è stato rivelato riguardo la nuova strategia di Jolla è poca cosa: da alcune dichiarazioni molto criptiche pronunciate dal CEO, Jussi Hurmola, cuore pulsante del progetto MeeGo, nonchè ex dipendente in Nokia, sembrano aprire le porte ad un nuovo modo di concepire l’usabilità e l’interazione con il proprio dispositivo andando quasi contro l’attuale paradigma che prevede l’apertura e la chiusura delle applicazioni. Tutto ciò sarà logicamente possibile grazie ad un uso massiccio e rivisto del multitasking, probabilmente molto differente da ciò che si è visto finora su MeeGo o su Maemo.

Maggiori dettagli su SailFish OS saranno svelati il 21 Novembre, in Finlandia, poichè come lo stesso Hurmola ha spiegato il processo di sviluppo della nuova UI è giunto ad un livello sufficiente per esser mostrato al vasto pubblico, ma sopratutto da tale data sarà possibile iniziare il dialogo con gli sviluppatori attraverso il rilascio dell’SDK.

Sempre dalle più recenti notizie diffuse da Jolla apprendiamo che dietro al nome Sailfish si nasconde un progetto a cui hanno preso parte diverse aziende. Nessun nome è stato fatto, si sa solo che pochi giorni fa è stata siglata un alleanza ad Hong Kong che consentirà, già dalla primavera del 2013, di concedere in licenza gratuita l’esclusiva interfaccia utente sviluppata da Jolla ad altri produttori e player del settore che dovessero mostrare interesse.

Nelle intenzioni del CEO di Jolla, Sailfish, e prima ancora MeeGo, rappresenta una valida alternativa a ciò che attualmente il mercato offre, un alternativa che potrebbe interessare soprattutto gli addetti del settore (come gli operatori telefonici, o le catene di distribuzione) desiderosi di avere sempre più alternative rispetto alle blasonate e potenti piattaforme Windows Phone, iOS, Android da utilizzare nei propri prodotti, che non devono essere necessariamente smartphone ma anche, ad esempio, sistemi di infotainment e televisori.

In attesa di saperne di più, vi consiglio di andare a votare al sondaggio presente a questo indirizzo, in cui viene chiesto di indicare quali tipi di dispositivi Jolla si vorrebbero al momento dell’esordio di Sailfish OS. Nel momento in cui scrivo, quasi il 50% degli utenti chiede dispositivi con tastiera qwerty a scomparsa laterale come i famosi Nokia N97, E7 o per rimanere in casa MeeGo, i Nokia N950 e il solo avvistato Nokia Lauta.

In conclusione, se avevo iniziato a perdere le speranze verso Jolla queste buone notizie mi fanno ben sperare. E inizio a chiedermi se Jolla non possa rappresentare la “future disruption” che lo Elop assegnò a MeeGo durante la presentazione di N9 e quindi di MeeGo. Voi cosa ne pensate?

Scopri le offerte

25 Commenti

  1. pistu_foghecc
  2. ste
  3. 2eu5
  4. nokia vs android
    • chetiserve
      • Ste796
    • Ste796
  5. Leonardo
  6. furbetto007
  7. s_bull
    • s_bull
  8. Simone
  9. mario
  10. dario
  11. chetiserve
  12. fra94n
  13. stig
  14. Riccardo
    • chetiserve
  15. Johnny
    • Leonardo
  16. Babilon xv
  17. gio14
  18. shady 91'
  19. IlMigliore

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+