Jump to content
Nokioteca Forum

Consiglio Macchina Fotografica


Recommended Posts

io mi riferivo a questo commento e non ti ho mai etichettato come esperto:

cmq nel primo video si nota molto bene la difficoltà nella messa a fuoco, ci "pensa" un bel po' prima di trovare quella giusta, e la cosa che trovo assurda è che se faccio un video con l'n95 questo non succede...

comunque hai dato la tua opinione in modo non consono valutando un segmento e quindi le bridge con un N95.

questo è un tuo commento:

"concordo, inoltre fa schifo anche nella velocità di messa fuoco dei video, ci mette mezz'ora se passo da inquadrare qualcosa di lontano a qualcosa di vicino" in base a cosa affermi questo?Ad N95?A sentito dire?Alla tua esperienza con la Hs30?

I video li hai visto vero?Dicono l'esatto contrario di ciò che dici tu!

Nessuno mette in dubbio che le reflex siano ottimi prodotti completi e molto vari, se uno cerca la molteplice possibilità di ripresa e la massima creatività, le reflex fanno questo, a patto che uno sia conscio che macchine del genere devono essere conosciute e capite fino in fondo e per farlo ci vuole una preparazione che vada oltre alla semplice passione, quella che dura poche ore per intenderci.Inoltre bisogna capire che per avere ampie possibilità di ripresa bisogna procurarsi gli obiettivi e sicuramente non quelli da 2 soldi quindi in generale sono parecchi soldi che si spendono(per non parlare della stessa macchina anche se in certi casi potrebbe venire meno degli stessi obiettivi).Bisogna considerare anche l'ingobro e l'opportuna dotazione di borse.

Simili alle reflex, le mirrorless, con l'unica nota a favore di queste per il minor ingombro, per il resto "sono" reflex più contenute ma con le stesse difficoltà per uno che magari si avvicina la prima volta al mondo fotografico(però potrebbe essere lo step successivo a chi ha già dimestichezza ad esempio con le bridge).

Le bridge sono secondo me la miglior via di mezzo per chi vuole avvicinarsi al mondo fotografico avendo ancora la facilità d'uso delle compatte ma possibilità di ripresa superiori rispetto alla semplice compatta con zoom 10x o anche leggermente più alto.Le immagini saranno sicuramente visivamente ottime anche se un occhio esperto o magari pignolo potrebbe facilmente notare dei difetti(ma questo lo si ha a partire dal semplice smartphone fino ad arrivare alle reflex logico che più si ha una macchina performante minore saranno i difetti e si avranno foto più belle(non perfette perché la perfezione non esiste)).Le bridge oltre alla facilità d'uso sono poco ingombranti, il costo è notevolmente inferiore ma offrono comunque un buonissimo compromesso sia per chi è alle prime armi e sia a chi cerca un buon prodotto per scattare fotoricordo senza sborsare milioni, sono delle tuttofare che sanno fare tutto e in certi casi anche molto bene(certo hanno i loro limiti).

Infine le compatte(e perché no anche i cameraphone) ottime se si cerca pochissimo spazio di ingombro buone possibilità di ripresa(anche se spesso limitate magari dal poco zoom o dalle poche funzioni dipende sempre dalla marca) senza pretendere chissà cosa, ottime anche come simil "usa e getta" per fare ottime fotoricordo, senza peso e senza chissà quale strana conoscenza in campo fografico!Semplici e divertenti e anche creative vedi la possibilità con alcune delle foto 3D!

L'ideale per chi è alle prime armi sarebbe partire con le compatte capirne il funzionamento e conoscere il prodotto successivamente passare alle bridge avendo a quel punto funzioni avanzate e possibilità di ripresa più ampie e solo se uno è veramente appassionato o vuole vivere di fotografia(e quindi col tempo si è fatto una certa cultura sull'argomento) passare o meglio investire nelle mirrorless e/o direttamente alle reflex (prodotti per professionisti ed esperti con un certo portafogli!).

Se uno è sicuro di se e magari già mastica un po' di fotografia può saltare il primo step e passare direttamente alle bridge!

Questa è una idea di come bisogna valutare i vari segmenti e non sicuramente criticarli o per sentito dire o per partito preso altrimenti si rischia di fare disinformazione anziché informazione.

Scusate il brodo!

Edited by ThugBear
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

prefazione:

come con l'avvento del digitale, dove prima con l'analogico c'erano solo fotografi, artisti, dopo è aumentato il numero di quelli che fotografano, ma non il numero degli artisti (frase tratta da Fotografare di maggio 2013) ; ora che siamo tutti digitali, aumenta il numero di reflex, ma non quelli che la sanno usare.

ho utilizzato la stessa struttura della frase della rivista per evidenziare quanto la gente (massa) sia stolta. prendono una reflex solo perchè va di moda. e questo è male. una reflex bisogna essere capaci a usarla (avere la voglia di imparare a farlo), "sentirla" propria. entrarci in contatto.

pensate che una mia amica la chiama "la mia cucciola". altre 2 ragazze ce l'hanno solo per fare le fighette. (ma non se ne accorgono. forse è un riflesso involontario, o altrimenti lo fanno proprio bene)

fine prefazione

------

ho letto molti post che discriminano una o l'altra categoria di fotocamere. per me questo è sbagliato, ognuna ha dei pregi e dei difetti, non esiste una macchina assolutamente meglio dell'altra.

poi certo, ovvio, se paragoniamo una reflex da 800 alla povera compattina da 80 presa al supermercato.

ripeto, un utente che sceglie (con senno) una macchina piuttosto di un'altra non deve essere criticato, tantomeno la macchina stessa.

ognuno sceglie ciò che vuole, considerando il prezzo. se fate notare a quello con la compattina che ha un "catorcio", o si offenderà o risponderà che per lui è la scelta migliore, o che non voleva dissanguarsi per modelli costosi. ;)

io personalmente stimo le bridge. ne ho una della fujifilm che ha quasi 8/9 anni circa (ho le idee confuse, non ricordo), mi fu regalata dai miei (che non si intendevano né si intendono di tecnologia). ma va ancora bene, fa delle ottime foto, nonostante i soli 4MPx. all'epoca era un gioiellino. 329 di macchina. ha un bellissimo obiettivo, equivalente a 37-370 f 2,8-3,1 . semplicemente fantastico!

ora però la stanchezza comincia a farsi sentire (in realtà i problemi che accusa si contano sulle dita di una mano-e non sono gravi), più che altro la mia. poverina. so già che non avrà un meritato riposo, perchè passerà a mio padre quando io prenderò una canon eos 600D (livello amatore, leggermente maggiore di entry-level). lui ha smesso di fare foto anni fa quando gli si ruppe una compatta analogica elettronica della canon. dovrà recuperare. :0

scusate se sono lungo, se inizio a parlare di qualcosa che mi piace non.mi fermo più. :)

tornando all'argomento.

secondo me il passaggio bridge>reflex è ottimo. me lo ha consigliato il mio insegnante di fotografia. uno prima era abituato ad avere un certo controllo sulla propria macchina, e continuerà ad averlo sulla reflex. anzi, avrà una qualità migliore e molte altre funzioni.purtroppo la croce è il prezzo.

neanche le dimensioni. ho una bridge "ingombrante" (nel senso che ingombra più di una compatta, non puoi metterla ovunque) prima, e avrò una bella reflex con la sua apposita borsa tracolla dopo.

quello che sto per dire è inventato, non ha una conferma, al massimo mi direte se è giusto/sbagliato.

per simmetria, mi piacerebbe dire che se uno che ha la bridge deve passare alla reflex, uno che ha la compatta deve passare alla mirrorless.

così si passa entrambi al "perfetto mondo delle ottiche intercambiabili" (a detta di molti esperti-a me non fa ne caldo ne freddo), mantenendo la propria essenza e quella della macchina, riallacciandomi a quello che aveva detto manca sulle crisi di identità di prosumer e mirrorless.

questo sempre se si vuole solo un tipo di macchina. ad esempio, un mio insegnante di fotografia secondario raccontava di un suo amico che aveva comprato solo bridge nell'arco degli anni.

dunque, tutta sta roba per dire cosa?

sarà presto svelato.

permettetemi di portare un esempio (il mio caso) per chiarire meglio.

io ho scelto una reflex (in realtà non ce l'ho ancora, ma è come se ce l'avessi già) per fare foto migliori. ma riconosco comunque che la mia anima non vive per la fotografia, anche se è una cosa molto bella. dentro il mio cuore non batte un Dig!c5, semmai un Intel core i7 !!! ;)

non sarò un tipo che spende mezzo stipendio in attrezzature fotografiche. inoltre l'obiettivo è una scelta molto importante. non voglio sembrare un matto che si porta dietro una borsa piena di obiettivi. per me un 18-200 va bene. al massimo ritaglio. tanto con 18MPx si può fare tutto!! :) dunque in futuro al massimo potrei prendere una macchina della "serie a due cifre". non oltre.

poi, $$$ permettendo (mi tocco), prenderò una compatta, e forse ancora più tardi una prosumer e/o mirrorless. per avere più situazioni di utilizzo specifico. perchè ci sono dei posti in cui non è consigliabile portare una reflex. così anche tu devi ragionare in questo modo.

per il resto va bene tutto quello che hanno detto gli altri. mi pare di capire siano tutti pro-reflex. ;):D

una cosa da tenere conto: le mirrorless costano approssimativamente metà delle reflex. e alcune csono pure APS-C, cosa molto importante.

e alcune compatte di alta qualità (400) fanno ottime foto. ah già dimenticavo, non interessa.

magari l'ex-moderatore (mi dispiace ;( ) avrà già fatto la sua scelta, ma io ci tenevo ad esprimere la mia. grazie dell'attenzione.

Edited by Bonnox
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito utilizza i cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | Privacy Policy