Jump to content
Nokioteca Forum

Proposta Apertura Nuovo Repository Per Traduzioni Italiano


Shady 91'
 Share

Recommended Posts

prima di far compiere a nokioteca il grande passo per l apertura di una propria repository con i relativi contenuti, stavo pensando di mettersi in contatto con gli sviluppatori anke di altri siti per tradurre tutte le apps fino ad ora presenti per poi upparle in una repository generale che contenga file con l italiano!

sarebbe un grande passo per la qualità delle apps a mio parere.

voi cosa ne pensate?

sono certo ke le altre nazioni seguiranno a ruota

Link to comment
Share on other sites

prima di far compiere a nokioteca il grande passo per l apertura di una propria repository con i relativi contenuti, stavo pensando di mettersi in contatto con gli sviluppatori anke di altri siti per tradurre tutte le apps fino ad ora presenti per poi upparle in una repository generale che contenga file con l italiano!

sarebbe un grande passo per la qualità delle apps a mio parere.

voi cosa ne pensate?

sono certo ke le altre nazioni seguiranno a ruota

la cosa è indubbiamente interessante, ma è fattibile? io per esempio non so proprio da dove comninciare, pero se posso dare una mano sarò lieti di provarci

Link to comment
Share on other sites

non sò voi ma a me stà sul piffero vederm nelle impostazione le scritte boot manager o quick launch.

io direi di cominciare da queste piccolissime applicazioni per dare almeno l input.

io avevo pensato di contattare direttamente gli sviluppatori delle singole apps tramite gli indirizzi mail ke forniscono nella descrizione delle applicazioni. ma non sò perchè non ce l ho fatta :(

riguardo meego, sarebbe un chiaro segnale da parte di noi utenti a nokia: ci dai il software libero alla lingua ci pensiamo noi! la devono finire con stò attaccamento alla lingua inglese! abbiamo tutto il diritto di pretendere o meglio di portare l italiano sulle apps!

Link to comment
Share on other sites

caricare su una repository non dovrebbe essere difficile.

direi di mettere la mano all inglese e di realizzare una lettera da condividere su maemo search di tweeter e su tutti gli altri blog inglesi e italiani dove facciamo presente la nostra idea e indichiamo il link della repository.

personalmente mi posso prendere la briga di scriverla in italiano, ma non mi prendo la responsabilità di tradurla. l inglese lo capisco abbastanza bene ma nello scriverlo non sono altrettanto bravo.

a pome vedrò di contattare chi di dovere per la repository (su maemoitalia ho visto ke ne hanno aperta una loro!)

Link to comment
Share on other sites

Et Voilà! XD anche francese ora;)

Vogliamo l'italiano! (INIZIATIVA WIL WeWant Italian Language)

Cari amici del software libero Linux ed in particolar modo a tutte le persone coinvolte nello sviluppo Maemo,

Abbiamo la possibilità grazie a Nokia di poter utilizzare e sperimentare per primi la potenza di un sistema operativo che ha poco da invidiare ad un comune sistema netbook.

Oggi giorno e nei prossimi anni sarà sempre più facile vedere telefoni cellulari in grado di installare nuovi software che estendono le possibilità di personalizzazione del dispositivo e questo grazie ad Internet che ha semplificato di parecchio questo tipo di procedure. Ed infatti Maemo nasce per usufruire questa immensa risorsa con in se già l'idea di uno e-store. Già nel 2005, con il lancio del Nokia N770, primo Internet Tablet, Nokia ha ritagliato ai propri dispositivi uno spazio web dove poter trovare moltissimi software.

Spazio riservato poi a tutte le versioni successive ed in particolar modo alla quinta versione di Maemo denominata Fremantle. E' davvero impressionante vedere tutto il lavoro che stà dietro questo splendido sistema operativo e colgo l'occasione per ringrazie tutti gli sviluppatori che offrono in versione aperta i propri software!

Tuttavia, c'è qualcosa che rammarica non poco, utenti non inglesi come tutti i miei connazionali ma anche altri utenti di altre nazioni: l'impossibilità di vedere tutti i comandi in linguaggio No-strano.

Dunque il presente testo è un invito a tutti voi sviluppatori, affinchè capiate la principale esigenza di un utente mobile: possedere il maggior numero di applicazioni nella propria lingua che altrimenti potrebbe pregiudicare l'utilizzo delle stesse nonchè causare un effetto anti estetico di non poco conto.

A tal proprosito dovrebbe essere sintomatico lo screen che vi proponiamo qui sotto:

OVVIO CHE POI LO AGGIUNGO

Come potete vedere non è molto bello vedere in un applicazione di default come le impostazioni alcuni comandi in lingua italiana mentre altri in lingua inglese. Provate voi ad impostare l'Italiano e poi ad utilizzare un'applicazione in lingua inglese, l'effetto non sarà di certo dei migliori.Pertanto riteniamo opportuno noi possessori non inglesi di N900 di farvi un appello che ho personalmente battezzato con il nome di WIL

WeWant Italian Language, progetto che sarà realizzabile solo se voi avrete la voglia di semplificare la vita a noi utenti, scrivendo le vostre applicazioni in multilinguaggio. L'importante dunque è che voi prevediate questa funzione! Sarà poi nostra premura tradurla e caricarla su un apposito catalogo che raccoglierà tutte le applicazioni nella nostra lingua.

Attualmente le repository sono principalmente suddivise per stato di lavori (extra devel, extra testing ecc) e sarebbe un grandissimo passo avanti per Maemo se si venissero a creare dei repository per le diverse lingue (la nostra speranza è che le altre nazioni seguano il nostro esempio).

Dovete tenere presente che gli sviluppatori non inglesi quando sviluppano applicazioni prevedono sempre la possibilità di internazionalizzarla e quindi di renderla in inglese (lingua di indiscusso successo). Ma visto che stiamo entrando nell'era del software libero sarebbe più opportuno cambiare mentalità dando la possibilità a tutti di contribuire al miglioramento di un applicazione e la realizzazione di una stessa applicazioni in diverse lingue. E' un vantaggio non da poco anche nei confronti di altri store più blasonati!. I cataloghi di Maemo contengono ancora un numero ristretto di applicazioni e sarebbe bene iniziare già da ora a pensare un applicazione a codice aperto in questo modo!

ora ki traduce??!?!?!

Edited by Shady 91'
Link to comment
Share on other sites

Per la traduzione delle apps, molto probabilmente bisognerà mettere mano direttamente al codice a meno che gli sviluppatori non abbiano previsto un file esterno contenente i dati per le varie lingue... non penso sia una cosa facile...bisogna avere una minima conoscenza di programmazione...credo...

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti. Io credo che questa sia un'ottima scelta per il propagarsi di softwares maemo. basta pensarci un pò su e portare a termine la missione! b):D

domanda: che linguaggio di programmazione usa maemo? stesso per le derivate debian? saputo cio quello che faremo e prendere idee altrui e renderle italianamente leggibili?

mi sta anche bene se nn fosse per il fatto che dipenderemo sempre da altri. come i cinesi che copiano il made in italy.

sensata sarebbe l'idea di formare corsi specifici di programmazione e sviluppo applicativi maemo studiare le dipendenze e creare un luogo ove le esigenze del nostro vivere ci portano.

poi ben venga la traduzione di quello o altro gia sviluppato in lingua diversa nn nego cio' ma emozionante é sviluppare un comunità italiana che generi idee e sviluppi italiani.

io ci sto cosi è posso apportare inquanto tale ore di vita privata a questo progetto perché l'idea è vincente. studierei per questo non per tradurre idee e progetti solo altrui.

questo penso.

servono programmatori che insegnino a noi e noi con umiltà crescere

see you

Edited by tigernero79
Link to comment
Share on other sites

forse non mi sono ben spiegato.

Noi ragioniamo già così. i nostri sviluppatori (che già ci stanno) creano l'applicazione in multilinguaggio in modo da poterla facilmente internazionalizzare con l'inglese. Noi come gli sviluppatori tedeschi, spagnoli, francesi ecc.... Visto però che la maggior parte degli sviluppatori sono inglesi, mi sembra giusto far loro un appello chiedendogli cortesemente di prevedere il multilinguaggio nella costruzione delle loro applicazioni.

Infatti basterà che ogni applicazione finora presente sul download di maemo prevedesse la possibilità di supportare altre lingue per tradurla in tutte le lingue in cui N900 è giunto! sarebbe un passo gigante che nessuno store è finora riuscito a realizzare.

Comunque visto che come all solito mi son lasciato prendere la mano con il testo che ho scritto sopra, ho pensato ad un piccolo cambiamento. Poche parole ma buone.

Potremmo postare su Maemo.org un post con titolo italiano e prima parte in italiano e subito dopo la traduzione dello stesso.

Titolo: Perfavore ascoltateci

Testo non tradotto: Questo è un appello al mondo Maemo e a tutti i suoi sviluppatori: Perfavore progettate le vostre applicazioni in multilinguaggio così sarà per noi facile tradurle nella nostra lingua. Come noi potranno fare la stessa cosa utenti di altre nazioni, in modo da semplificare la vita a tutti gli utenti che vogliono capire perfettamente cosa vanno ad installare e sopratutto che comandi vanno ad attivare.

Non a caso questo post presenta titolo e testo in italiano: Trovate bello vedere in mezzo ad un sito inglese un post italiano che senza la traduzione vi risulterebbe incomprensibile? Ecco come ci sentiamo noi utenti non inglesi guardando il nostro amato N900 con comandi in diverse lingue.

Abbiamo il software libero dalla nostra parte, perchè non sfruttarlo?

Grazie a tutti coloro che ci ascolteranno!

Edited by Shady 91'
Link to comment
Share on other sites

con Google Translate, ma sicuramente ci staranno un sacco di errori:

This is an appeal to the world and all its Maemo developers: Please design your applications in multi-language so it will be easy for us to translate our language. As we will do the same users of other nations in order to simplify the lives of all users who want to understand perfectly what they are going to install and above all that go into running commands.

No coincidence that this post has the title and text in Italian: Find great to see among an Italian site that posts an English translation will be incomprehensible without? Here's how we feel users are not English by watching our beloved N900 with commands in different languages.

We have free software on our side, why not exploit it?

Link to comment
Share on other sites

domanda: che linguaggio di programmazione usa maemo? stesso per le derivate debian? saputo cio quello che faremo e prendere idee altrui e renderle italianamente leggibili?

mi sta anche bene se nn fosse per il fatto che dipenderemo sempre da altri. come i cinesi che copiano il made in italy.

sensata sarebbe l'idea di formare corsi specifici di programmazione e sviluppo applicativi maemo studiare le dipendenze e creare un luogo ove le esigenze del nostro vivere ci portano.

poi ben venga la traduzione di quello o altro gia sviluppato in lingua diversa nn nego cio' ma emozionante é sviluppare un comunità italiana che generi idee e sviluppi italiani.

io ci sto cosi è posso apportare inquanto tale ore di vita privata a questo progetto perché l'idea è vincente. studierei per questo non per tradurre idee e progetti solo altrui.

questo penso.

servono programmatori che insegnino a noi e noi con umiltà crescere

see you

Mi piace molto l'idea, purtroppo è molto difficile trovare sviluppatori italiani... :lmaosmiley:

Link to comment
Share on other sites

domanda: che linguaggio di programmazione usa maemo? stesso per le derivate debian? saputo cio quello che faremo e prendere idee altrui e renderle italianamente leggibili?

mi sta anche bene se nn fosse per il fatto che dipenderemo sempre da altri. come i cinesi che copiano il made in italy.

sensata sarebbe l'idea di formare corsi specifici di programmazione e sviluppo applicativi maemo studiare le dipendenze e creare un luogo ove le esigenze del nostro vivere ci portano.

poi ben venga la traduzione di quello o altro gia sviluppato in lingua diversa nn nego cio' ma emozionante é sviluppare un comunità italiana che generi idee e sviluppi italiani.

io ci sto cosi è posso apportare inquanto tale ore di vita privata a questo progetto perché l'idea è vincente. studierei per questo non per tradurre idee e progetti solo altrui.

questo penso.

servono programmatori che insegnino a noi e noi con umiltà crescere

see you

I linguaggi utilizzati sono il C ed il C++.

Link to comment
Share on other sites

Non per qualcosa, ma mi chiedevo, perche' hai scritto anche in italiano?

Considerando che il messaggio e' indirizzato ad una comunita' internazionale, ed ha come esclusivi destinatari coloro che realizzano applicazioni in inglese, imho e' solo controproducente inserire del testo in italiano... :)

Link to comment
Share on other sites

eh no! è una mossa ban studiata!

personalmente non ho difficoltà a comprendere l inglese. loro si per quanto riguarda l italiano. dunque capiranno meglio le difficoltà di noi utenti.

cmq ho messo parecchie cose in inglese!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito utilizza i cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | Privacy Policy