Jump to content
Nokioteca Forum

Batteria Agli Ioni di Litio: uso e ricarica


Riddle
 Share

Recommended Posts

E allora perché scrivi che il processo di carica si arresta quando raggiunge la sua tensione massima? :mumble:

Perchè è cos'ì :thumbs: Una batteria al litio non deve assolutamente superare la sua tensione massima, sopratutto se ai polimeri e sarebbe molto meglio non applicare correnti (o meglio, impulsi di corrente) di mantenimento. Ad esempio, i caricabatterie utilizzati dai modellisti terminano la carica a 4,2 V per le batterie ai polimeri. I portatili interrompono la carica quando arriva al 100% e solitamente non riparte finchè non scende sotto ad una certa soglia (ad sull'hp che sto usando ora è 95%, cioè fino al 95% non riparte la carica anche se è collegato, al 94% ricomincia fino al 100%). Anche con i cellulari è così, ma molto più limitatamente.

Link to comment
Share on other sites

So che sono Off Topic ma nella sezione adeguata (per il mio 5800) ho ricevuto poche risposte esaurienti...devo comprare una batteria nuova, prendo un'originale o una "tarocca" che magari ha le stesse prestazioni? (sempre se c'è)...

Conoscete qualche rivenditore online affidabile?

Ti consiglio una batteria originale, fidati.......

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

Perchè è cos'ì :thumbs: Una batteria al litio non deve assolutamente superare la sua tensione massima, sopratutto se ai polimeri e sarebbe molto meglio non applicare correnti (o meglio, impulsi di corrente) di mantenimento. Ad esempio, i caricabatterie utilizzati dai modellisti terminano la carica a 4,2 V per le batterie ai polimeri. I portatili interrompono la carica quando arriva al 100% e solitamente non riparte finchè non scende sotto ad una certa soglia (ad sull'hp che sto usando ora è 95%, cioè fino al 95% non riparte la carica anche se è collegato, al 94% ricomincia fino al 100%). Anche con i cellulari è così, ma molto più limitatamente.

Io mi riferisco al processo di carica e non di fine carica. Quello che tu scrivi è più che normale.

Nel processo di carica, avviene uno start&stop continuamente per allineare e ricaricare le celle.

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

Io mi riferisco al processo di carica e non di fine carica. Quello che tu scrivi è più che normale.

Nel processo di carica, avviene uno start&stop continuamente per allineare e ricaricare le celle.

:thumbs:

I telefoni hanno 1 sola cella :thumbs: Comunque ormai è difficile che i caricatori mandino corrente in modo costante, a prescindere dal numero di celle della batteria, ormai si ricarica tramite impulsi di corrente, durata e frequenza dipende dallo stato di carica e dalla corrente impostata. Ciò ovviamente non esclude che non sia sempre così. Ma mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa? :mumble:

Link to comment
Share on other sites

Vabbè, io preferisco non continuare a disquisire se mi si dice questo.

:thumbs:

:o E quali sarebbero i telefoni con più di una cella al litio, in serie? :mumble: Quei pochi che in possato sono usciti con due celle (motorola A1000, ad esempio) sono in parallelo ed il bilanciamento non è (strettamente) necessario. Anche nei portatili le celle in parallelo sono saldate assieme.

Edited by Daryl
Link to comment
Share on other sites

:o E quali sarebbero i telefoni con più di una cella al litio, in serie? :mumble: Quei pochi che in possato sono usciti con due celle (motorola A1000, ad esempio) sono in parallelo ed il bilanciamento non è (strettamente) necessario. Anche nei portatili le celle in parallelo sono saldate assieme.

Hai mai visto una cella di una batteria? Non dirmi che ti devo fare il disegnino. :thumbs:

Link to comment
Share on other sites

Hai mai visto una cella di una batteria? Non dirmi che ti devo fare il disegnino. :thumbs:

A sto punto si, voglio proprio vedere come una cella al litio di una batteria da 3.7 V possa essere composta da una serie di elementi i cui elettroliti generano proprio una ddp da 3,7 V.

Link to comment
Share on other sites

A sto punto si, voglio proprio vedere come una cella al litio di una batteria da 3.7 V possa essere composta da una serie di elementi i cui elettroliti generano proprio una ddp da 3,7 V.

Ma fammi capire, vuoi intraprendere una gara per avere l'ultima parola? Una cella di una carica agli ioni di litio, è composta da uno strato di diversi fogli flessibili immersi in un solvente, sigillato che procurano poi la classica tensione.

Ora, non vorrei che ci ritroviamo al punto di cui sopra, quando mi dicevi che durante il processo di carica non avviene un start&stop, ma solo alla fine del massimo voltaggio consentito.

:thumbs:

P.S.

Che fra le altre cose, sarebbe da 3,6V.

;)

Edited by Riddle
Link to comment
Share on other sites

Ma fammi capire, vuoi intraprendere una gara per avere l'ultima parola? Una cella di una carica agli ioni di litio, è composta da uno strato di diversi fogli flessibili immersi in un solvente, sigillato che procurano poi la classica tensione.

Ora, non vorrei che ci ritroviamo al punto di cui sopra, quando mi dicevi che durante il processo di carica non avviene un start&stop, ma solo alla fine del massimo voltaggio consentito.

:thumbs:

Ma quale gara, lo so che sono strati di fogli. Io ti ho detto i caricabatterie più avanzati caricano in realtà con impulsi di corrente, ed ho chiesto se questo è lo start & stop di cui parli si riferisce a questo. E sono i fogli che compongono la cella al litio, le celle non sono i singoli fogli.

Il bilanciamento si effettua quando hai più celle in serie, i singoli fogli delle celle non hanno bisogno di un intervento del caricabatterie per essere bilanciati, non è proprio possibile visto che sono collegati insieme. Invece quando hai più celle il caricabatterie manda corrente (eventualmente se il modello lo prevede tramite impulsi), si ferma, bilancia le celle, riparte, ecc... ma quando hai più celle in serie. Una cella da sola come nei telefoni non richiede nessun bilanciamento da parte del caricabatterie o circuito di ricarica che sia.

Link to comment
Share on other sites

Ma quale gara, lo so che sono strati di fogli. Io ti ho detto i caricabatterie più avanzati caricano in realtà con impulsi di corrente, ed ho chiesto se questo è lo start & stop di cui parli si riferisce a questo. E sono i fogli che compongono la cella al litio, le celle non sono i singoli fogli.

Il bilanciamento si effettua quando hai più celle in serie, i singoli fogli delle celle non hanno bisogno di un intervento del caricabatterie per essere bilanciati, non è proprio possibile visto che sono collegati insieme. Invece quando hai più celle il caricabatterie manda corrente (eventualmente se il modello lo prevede tramite impulsi), si ferma, bilancia le celle, riparte, ecc... ma quando hai più celle in serie. Una cella da sola come nei telefoni non richiede nessun bilanciamento da parte del caricabatterie o circuito di ricarica che sia.

Scusami se insisto ma ti sbagli; durante il processo di ricarica, il chip che provvede a definire i vari step, invia al dispositivo una serie di istruzioni. Una volta valutata l'ampiezza di carica e la tensione di bilanciamento, si parte per la carica del primo step. Si procede per un paio di secondi e subito il processo viene fermato per permetterne una sorta di "calibrazione". Successivamente si riparte, e così fino ad arrivare all'altro step.

Ora, concludendo, forse usiamo una terminologia differente, forse vogliamo dire la stessa cosa, l'importante è che siamo convinti del funzionamento della singola procedura.

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

Scusami se insisto ma ti sbagli; durante il processo di ricarica, il chip che provvede a definire i vari step, invia al dispositivo una serie di istruzioni. Una volta valutata l'ampiezza di carica e la tensione di bilanciamento, si parte per la carica del primo step. Si procede per un paio di secondi e subito il processo viene fermato per permetterne una sorta di "calibrazione". Successivamente si riparte, e così fino ad arrivare all'altro step.

Ora, concludendo, forse usiamo una terminologia differente, forse vogliamo dire la stessa cosa, l'importante è che siamo convinti del funzionamento della singola procedura.

:thumbs:

Allora sì mi sa che per calibrazione e bilanciamento intendiamo due cose diverse, perchè a parte quelle parole messe in quel contesto per il resto stiamo dicendo la stessa cosa da... tutto il giorno? :D

Link to comment
Share on other sites

Ho notato :P

ho trovato una guida su come ottimizzare la batteria del cellulare solo che è di un altro forum...ti mando il link via PM e mi dici cosa ne pensi?

Te ne sarei grato :)

Devi sapere che a volte molte persone copiano da una parte all'altra del web alcune procedure e le "assemblano" per mettere su una guida. Non si rendono nemmeno conto di cosa scrivono o quali sono gli effetti su una determinata operazione.

La procedura che mi hai indicato mi sa di una specie di calibrazione che si adotta principalmente su terminali android.

Ora, non farti troppi pensieri, segui i classici e semplici passi che ti ho indicato ad inizio thread e vai tranquillo.

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

Devi sapere che a volte molte persone copiano da una parte all'altra del web alcune procedure e le "assemblano" per mettere su una guida. Non si rendono nemmeno conto di cosa scrivono o quali sono gli effetti su una determinata operazione.

La procedura che mi hai indicato mi sa di una specie di calibrazione che si adotta principalmente su terminali android.

Ora, non farti troppi pensieri, segui i classici e semplici passi che ti ho indicato ad inizio thread e vai tranquillo.

:thumbs:

Grazie Riddle :)

Infatti ho preferito un parere prima di seguire procedure a me sconosciute ;)

Cmq oggi dovrei comprare la batteria nuova al cell...dici che al Nokia Store mi sparano un prezzo alto rispetto ad altri rivenditori?

Edited by doxpress
Link to comment
Share on other sites

Grazie Riddle :)

Infatti ho preferito un parere prima di seguire procedure a me sconosciute ;)

Cmq oggi dovrei comprare la batteria nuova al cell...dici che al Nokia Store mi sparano un prezzo alto rispetto ad altri rivenditori?

Si, prova nei centri commerciali, a volte si trovano le originali a prezzi molto convenienti. E un altro consiglio è quello di girare un po' prima di acqusitare.

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

ciao ragazzi! nonostante abbia seguito alla lettera i vostri consigli, sin da quando ho iniziato ad utilizzare il mio nokia e72, adesso succede che, quando la batteria giunge a tre tacche, immediatamente dopo comincia a segnalarmi la necessità di ricaricarla...come mai? gentilmente mi aiutate a capire o a tentare di risolvere questo problema? punto2: ci si puo' fidare di batterie vendute in rete, presunte originali, che costano attorno ai venti euro? sennò mi consigliereste un buon sito dove poterne acquistare di veramente originali, visto che nei centri nokia costano la bellezza di 50euro??? grazie tante e vi prego di rispondermi

ciao

Link to comment
Share on other sites

ciao ragazzi! nonostante abbia seguito alla lettera i vostri consigli, sin da quando ho iniziato ad utilizzare il mio nokia e72, adesso succede che, quando la batteria giunge a tre tacche, immediatamente dopo comincia a segnalarmi la necessità di ricaricarla...come mai? gentilmente mi aiutate a capire o a tentare di risolvere questo problema? punto2: ci si puo' fidare di batterie vendute in rete, presunte originali, che costano attorno ai venti euro? sennò mi consigliereste un buon sito dove poterne acquistare di veramente originali, visto che nei centri nokia costano la bellezza di 50euro??? grazie tante e vi prego di rispondermi

ciao

Le batterie che vengono vendute a quella cifra sono compatibili e personalmente le sconsiglio. Nei centri commerciali puoi trovare delle offerte oppure optare per una non originale, meglio di quelle spacciate.

Link to comment
Share on other sites

Le batterie che vengono vendute a quella cifra sono compatibili e personalmente le sconsiglio. Nei centri commerciali puoi trovare delle offerte oppure optare per una non originale, meglio di quelle spacciate.

e come si riconoscono quelle non originali, ma valide? grazie tante

Link to comment
Share on other sites

e come si riconoscono quelle non originali, ma valide? grazie tante

Che non abbiano nulla a che fare con l'ologramma nokia, che siano confezionate in blister e non sfuse, che riportino i dati di amperaggio e voltaggio oltre che compatibilità e che siano vendute ad un prezzo medio.

:thumbs:

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito utilizza i cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | Privacy Policy