Jump to content
Nokioteca Forum

Regulus

Vip Member
  • Posts

    3,386
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Regulus

  1. Quale distro Linux? Perchè se parli di ubuntu c'è anche wubi che si installa come una normale applicazione e si rimuove anche come tale. In pratica ubuntu ti diventa come una qualsiasi altra applicazione.
  2. Se non c'è sul sito HP la vedo dura...Hai provato quelli per un'altro modello? Non credo che HP cambi produttore ad ogni PC che produce.
  3. Dopo aver selezionato la parte di colore che vuoi modificare, vai in "Immagine -> Regolazioni -> Tonalità/Saturazione"
  4. Per aprire una discussione non ci sono problemi, puoi farlo direttamente tu Per una sezione cosa intendi? E comunque se si aprisse una sezione per Linux ce ne vorrebbe una anche per Windows e Mac; questo forum è dedicato alla telefonia per cui mi sembra sufficiente che ci sia la sezione Computer (generica). Puoi sempre chiedere all'Admin però...solo lui può aprire o modificare sezioni.
  5. Le ATI sono un po' rognose con ubuntu, sicuramente funzionano meglio le nVidia però non so come si comporta il modello che hai menzionato.
  6. Se ti vuoi cimentare: basta selezionare la vespa dove c'è il giallo/arancione e modifcare la saturazione dei colori
  7. Interrompo gli scontri solo per una comunicazione di servizio: evitiamo gli insulti e le offese personali...lo dico per il bene ed il continuare ad esistere di questa discussione!
  8. L'Open ha solo che da guadagnare se più persone inizieranno ad utilizzare tali risorse: è vero che "arriveranno" tanti utenti inesperti ma prima o poi qualcuno (i più dotati) impareranno e saranno utili alla causa. Se si rimane una "casta" chiusa di pochi, anche bravissimi fin per carità, prima o poi le idee finiranno. Per crescere e sviluppare occorre ricambio, nuove idee...e solo "formando" nuove leve lo puoi ottenere.
  9. Può anche darsi che nessuno sappia la risposta o magari che lasci tempo agli utenti di leggere il post
  10. Se uno volesse acquistarlo, conviene la versione a 32 o 64 bit (avendo l'hardware adatto...ovvio!)? Ci sono problemi di driver o di installazione software?
  11. Potresti essere un po' più preciso? Dove hai preso il certificato? Che applicazione usi per certificare? Se non certifichi HelloOX per forza ti dà quell'errore.
  12. Grazie mille dell'info! Mi sai dire anche per caso a che periodo sono aggiornate (quadrimestre e anno)?
  13. Dal post non si capisce quale funziona particolare ti serve. Spiegati meglio.
  14. Non è disponibile una versione di prova.
  15. Così per curiosità...qualcuno ha informazioni precise sui prezzi? Io ho trovato tanti: dovrebbe essere, forse sarà, probabilmente, ecc. ecc. ma c'è qualcosa di sicuro?
  16. Devono essere convertiti. Per TT puoi scaricare direttamente dal sito un'applicazione per farlo, per Garmin ti devi scaricare POILoader dal sito Garmin e per Sygic non lo so. Io da poigps.com li scarico tranquillamente...in formato csv naturalmente.
  17. www.poigps.com devi essere registrato per scaricare.
  18. Rimuovi Hello Carbide e il file installserver.exe.
  19. Se per Rom intendi ROM Patcher, leggiti le guide e troverai la soluzione.
  20. Linus Torvalds è il creatore e attuale mantainer del kernel Linux, e se Linus Torvalds si esprime in termini non esattamente lusinghieri per la sua creatura c’è da ascoltare con attenzione. Interpellato durante il LinuxCon 2009, una delle più celebrate figure del movimento open source non usa mezzi termini definendo il kernel del pinguino “gonfio e grosso”, a un livello al di là di ogni possibile intervento correttivo. Sebbene Linux non sia sempre in cima alle classifiche di preferenza, in qualche modo relegato alla parte di comprimario nel “retrobottega” della sfaccettata infrastruttura dell’IT moderno, in quanto a complessità e bachi (tappati?) pare non essere secondo ai ben più chiacchierati Windows e Mac OS X: secondo uno studio presentato alla convention della Linux Foundation a ogni nuova revisione le performance del pinguino calano del 2 per cento, con una riduzione complessiva del 12 per cento nelle ultime 10 release. L’anno scorso sono state aggiunte 2,7 milioni di linee di codice, quasi 11mila se ne aggiungono ogni giorno e di queste i mantainer del kernel (Torvalds in primis) ne cancellano più di 5.600. Torvalds dice di essere “un po’ triste perché non siamo assolutamente il kernel piccolo e iper-efficiente che avevo immaginato quindici anni fa”. Linux è diventato gonfio come un pallone, continua Torvalds, con una “spaventosa” quantità di memoria occupata dalla cache delle istruzioni (icache), ma almeno si è sin qui dimostrato “piuttosto stabile” in termini di bug. “Troviamo i bug con la stessa velocità con cui li implementiamo – rivela il coder – anche se continuiamo ad aggiungere codice”. In quanto allo stato-mongolfiera del Pinguino, dice Torvalds, nessuno al mondo può oramai farci niente: “Non dico che sia una situazione accettabile – sostiene – Accettabile ed evitabile sono due cose diverse. È inaccettabile ma è probabilmente anche inevitabile”. La necessità, data oggi per scontata, di far girare i sistemi operativi basati su Linux su una quantità praticamente sterminata di dispositivi (dai supercomputer terafloppici agli smartphone di grido di Motorola) fa sì che il Pinguino risulti indigesto persino al suo creatore, sebbene il modello di sviluppo del sistema sia quantomeno migliorato dopo che Torvalds ha fatto la voce grossa con “molte persone” colpevoli di “fare le cose in modo da rendermi la vita più difficile”. FONTE
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito utilizza i cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | Privacy Policy