Nokia 7 Plus, la nostra recensione con foto, video, curiosità e info utili

Nokia 7 Plus

Nokia 7 Plus

Dopo due settimane di intenso utilizzo, ecco a voi le nostre impressioni sul Nokia 7 Plus. Prima di passarle in rassegna, però, desideriamo fare una raccomandazione: nella lettura di questa nostra recensione, e durante la visione dei video che trovate a fine articolo, tenete sempre bene a mente che stiamo parlando di un dispositivo di fascia medio-alta proposto ad un prezzo di listino pari a 399 Euro. E badate bene: non ve lo diciamo per sminuirlo ma, anzi, per sottolineare il suo “plus” più importante, ovvero l’ottimo rapporto qualità\prezzo.

Design

Il Nokia 7 Plus è, a nostro parere, uno degli smartphone Nokia Android più stilosi tra tutti quelli finora prodotti e lanciati sul mercato da HMD Global. L’esclusivo rivestimento ceramico, ottenuto mediante un sistema di verniciatura a 6 strati, e la finitura ramata presente sul bordo, nella scritta Nokia posteriore e attorno alla Dual Camera conferiscono al dispositivo un tocco di raffinata eleganza mentre gli angoli arrotondati, lo spessore contenuto (solo 7,99 mm) e la forma “allungata” lo rendono molto piacevole da maneggiare.

Oltre ad essere bello, il Nokia 7 plus è anche solido, robusto e ben costruito. La sua scocca è infatti in alluminio serie 6000 che oltre ad un’ottima lavorabilità (è stata ricavata da un unico blocco) garantisce un’alta resistenza ai piegamenti, ai colpi e alle cadute accidentali, una caratteristica che si percepisce anche solo tenendolo in mano. Unico piccolo neo è che la variante con scocca nera trattiene un po’ troppo le ditate ma per farlo tornare come nuovo basta una semplice passata con un panno.

Display

Il display è un altro dei punti di forza di questo Nokia 7 Plus. Con una diagonale pari a 6 pollici, risoluzione Full HD+ (2160 x 1080 pixel) e un rapporto di forma in 18:9 è perfetto per chi ama godersi video e filmati a tutto schermo in mobilità e per chi esige un’esperienza di gioco immersiva con gli RPG e i giochi di corsa automobilistica. Ha un elevato contrasto (1:1500), un’ottima definizione e un’efficiente gestione della luminosità che si traduce in una più che discreta visione di scritte e immagini anche sotto il sole. Completano l’opera gli angoli arrotondati, il vetro Gorilla 3 e l’ottimo trattamento oleofobico. Insomma, anche se si tratta di un LCD IPS, il display del Nokia 7 Plus lo promuoviamo a pieni voti.

Nokia 7 Plus (Ambient Display)

Nokia 7 Plus (Ambient Display)

Il Nokia 7 Plus supporta l’Ambient Display (vedi immagine qui sopra) di Android Oreo, una sorta di Glance screen che, rispetto a quello implementato sul Nokia 8 (2017), offre scritte più grandi e meglio contrastate, dunque più visibili. Si “accende” in automatico ogni volta che arriva una notifica e rimane acceso per circa 7 secondi, un tempo utile per consentire all’utente di dargli un’occhiata qualora il dispositivo fosse a portata di mano. Dalle impostazioni è comunque possibile attivare l’opzione che permette di controllare le notifiche ogni volta che il dispositivo viene sollevato e messo in posizione eretta. Inoltre, sempre dalle Impostazioni è possibile attivare l’opzione che permette di riattivare il dispositivo dallo standby con un doppio tocco sul display come sui “vecchi” Nokia Lumia.

Hardware

La dotazione hardware di Nokia 7 Plus è in linea con quanto il mercato offre attualmente nel segmento dei dispositivi mobili di fascia medio-alta. Il processore è infatti un octa-core Qualcomm Snapdragon 660 con GPU Adreno 512, la memoria RAM è pari a 4 GB mentre la ROM dedicata ai file e alle applicazioni è da 64 GB (espandibile con microSD). La connettività è invece affidata al Wifi dual band (802.11 a/b/g/n/ac), al Bluetooth 5.0 e al 4G LTE mentre per la connessione con un PC, l’USB OnTheGo e la ricarica della batteria c’è la porta USB Type-C. Non manca il chip per l’NFC (utile anche per i pagamenti Touch & Pay), il GPS/AGPS con GLONASS e il jack da 3.5 mm per il collegamento di auricolari con il filo.

Il comparto fotografico è invece costituito da una Dual Camera posteriore con ottiche ZEISS composta da 1 sensore da 12 MP (f/1.75) e da 1 sensore da 13 MP (f/2.6) con zoom ottico 2x + dual-tone flash LED, e da una fotocamera anteriore da ben 16 MP anch’essa dotata di lenti ZEISS. Tutto questo, in fase di registrazione video, è supportato da 3 microfoni che garantiscono una cattura di suoni, voci e rumori di buon livello e se non ci credete guardate il video a fine articolo con gli esempi di registrazione video.

Fotocamera

Grazie alla suddetta dotazione e a nuovi algoritmi di imaging, il Nokia 7 Plus permette di catturare foto e di registrare video con una qualità decisamente alta e con colori fedeli alla realtà. Come potete vedere negli esempi di foto che seguono, la resa è buona anche quando la luce non è favorevole, la messa a fuoco è efficiente (e rapida) e i contorni dei soggetti e degli oggetti ripresi sono ben definiti nella maggior parte dei casi. Peccato per l’assenza dell’OIS (Stabilizzatore Ottico delle Immagini) che avrebbe ulteriormente migliorato il risultato finale delle foto e, forse, eliminato quei piccoli tremolii che si notano durante le registrazioni video in movimento: la fotocamera del Nokia 7 Plus supporta infatti l’EIS (Stabilizzazione Elettronica delle Immagini) che è comunque efficiente ma non al livello dell’OIS, e per di più si disattiva quando si sceglie di registrare video in qualità 4K.

Nota: la prima foto della galleria qui sotto è un selfie realizzato con la fotocamera frontale, seguono due “bothie”: uno in modalità “Dual Sight” e l’altra in modalità PiP. Le altre foto sono per lo più realizzate in 4:3, alla massima risoluzione possibile di 12 Megapixel, e alcune in 16:9 con risoluzione massima da 8 Megapixel.

Per altre foto scattate con il Nokia 7 Plus date un’occhiata a questa galleria pubblicata sul Nokioteca Forum. A fine articolo, invece, troverete un video con vari esempio di registrazione video a 1080p e un video registrato in 4K.

Come il Nokia 8 (2017), anche il Nokia 7 Plus permette di realizzare foto e video in modalità Dual Sight (utilizzando entrambe le fotocamere contemporaneamente) ma grazie alla rinnovata versione dell’app Fotocamera tale modalità di ripresa si arricchisce di un’opzione in più: il PiP (Picture In Picture) che permette di mostrare all’interno di un piccolo rettangolo, riposizionabile nei quatto angoli della schermata, tutto quello che viene ripreso dalla fotocamera secondaria.

Dalla nuova Modalità Pro, invece, è possibile regolare con dei semplici gesti il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, l’ISO, la velocità dell’otturatore e il valore di compensazione dell’esposizione, mentre dal Bokeh Editor è possibile scegliere, post scatto, la messa a fuoco per qualsiasi area della foto (se la foto è stata scattata con l’opzione Bokeh Attivo). Per maggiori dettagli sulla nuova app Fotocamera vi invitiamo a leggere questo nostro articolo-focus.

Software, prestazioni e usabilità

Come tutti gli smartphone Nokia Android finora commercializzati, anche il Nokia 7 Plus è privo di modifiche dell’interfaccia utente e di processi nascosti superflui che rallentano il sistema o incidono sui consumi energetici. Le app precaricate sono solo due: “Supporto” e la sopracitata app Fotocamera. Tutto questo, assieme alla promessa di HMD Global di rilasciare aggiornamenti regolari per la sicurezza e due anni di upgrade del sistema operativo, ha convinto Google a includere il dispositivo all’interno del programma Android One.

Nokia 7 Plus viene proposto ai consumatori con Android Oreo di serie pertanto include tutte le più recenti novità implementate da Google tra cui il supporto al Picture-in-Picture (per le app supportate) e alle notifiche dots, il tema scuro (introdotto con Android 8.1 Oreo, vedi qui) e il restyling delle Impostazioni di sistema.

Nell’utilizzo quotidiano, il Nokia 7 Plus garantisce buone prestazioni in ogni funzione di sistema e applicazione installata: tutto gira in modo fluido, senza intoppi e senza troppo stressare il processore che comunque non si surriscalda mai più di tanto, nemmeno quando si attiva il Dual Sight o si avviano giochi con grafica spinta. In rari casi abbiamo assistito a piccoli lag ma nulla di trascendentale o fastidioso.

Molto buona è anche la ricezione del segnale di rete (a Milano con SIM Wind) così come la qualità dell’audio in capsula e dell’altoparlante per l’ascolto di musica in vivavoce. Ottima è invece l’opzione presente in Impostazioni\Sistema\Gesti che permette di usare il sensore di impronta digitale per far scendere la tendina dell’area delle notifiche con uno swipe: davvero molto comoda. Peccato per l’assenza della Radio FM.

Batteria e autonomia

Il Nokia 7 Plus è dotato di una batteria da ben 3800 mAh. Non è rimovibile ma è capace di garantire anche due giorni interi di autonomia se il telefono non viene utilizzato intensamente. Questo è dovuto, come detto sopra, sia all’assenza di inutili app e processi nascosti ma anche e soprattutto al processore, Qualcomm Snapdragon 660, progettato anche e soprattutto per mantenere bassi i consumi energetici.

Grazie al supporto alla tecnologia Qualcomm Quick Charge 4, la batteria del Nokia 7 Plus si carica rapidamente: dal 15 al 60% in 30 minuti, dal 15 all’80% in 60 minuti e dal 15 al 100% in circa 1 ora e 40 minuti.

Confezione di vendita

Anche la dotazione di accessori inclusi nella confezione di vendita di Nokia 7 Plus è buona. Come potete vedere nella foto sottostante, oltre al solito caricabatteria da parete, al cavo USB e alla chiavetta per l’apertura dello sportellino della SIM c’è anche una cover in silicone trasparente (che veste e protegge la bellissima cover senza nasconderla!) e un paio di cuffiette con auricolari in-ear dal design accattivante e qualità audio di buon livello (più un set di gommini di varie misure).

Confezione di vendita Nokia 7 Plus

Confezione di vendita Nokia 7 Plus

Curiosità e info utili:

  • Per attivare velocemente la Fotocamera basta premere due volte consecutivamente il tasto accensione da qualsiasi schermata, anche in standby (utile per “cogliere l’attimo”). Questa funzione deve essere attiva in Impostazioni\Gesti
  • Tra le opzioni di Smart Lock lo “sblocco con il riconoscimento del viso” non è presente
  • Il tetering via cavo USB è supportato: basta attivare l’apposita opzione nelle impostazioni della funzione HotSpot
  • Lo spazio utilizzato dal sistema, alla prima accensione, è di circa 13 GB
  • Digitando “nav” nel campo di ricerca delle Impostazioni viene proposta l’opzione “Navigation key of fingerprint” al momento nascosta. Attivandola permetterà di utilizzare il sensore di impronta digitale come se fosse il tasto indietro (con un solo tap) oppure per visualizzare la Home (con un tap prolungato) o come tasto di navigazione per sfogliare le app in background (con uno swipe a destra o a sinistra).
  • In fase di inizializzazione abbiamo inserito una SIM di Wind e al termine dalla configurazione del sistema abbiamo trovato l’app MyWind installata in automatico.

Nel video che segue vi mostriamo il Nokia 7 Plus in azione e vi forniamo ulteriori impressioni sulle sue principali caratteristiche. Più sotto alcuni esempi di registrazione video.




Scopri le offerte

19 Commenti

  1. ☏ Piero Antonioli
  2. ☏ Vetro
  3. ☏ alex930
  4. ☏ Pasquale Mirante
  5. Francesco Badini
    • Alessio (oissela)
  6. Giuseppe
  7. ☏ alex930
  8. ☏ skravasso
  9. The classifier
  10. giuseppe
  11. Giuseppe
  12. Giuseppe
    • ☏ Fabio
  13. Giuseppe
  14. BrianMonky
    • ☏ R.carter

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+