HMD Global rende pubbliche alcune parti del codice sorgente di Nokia 6 e Nokia 1

Nokia 6 e Nokia 1

Nokia 6 e Nokia 1

HMD Global ha reso pubbliche le modifiche apportate al kernel di Android su due dei suoi smartphone: Nokia 6 (2017) e Nokia 1. Dunque la promessa che il Chief Product Officer di HMD Global, Juho Sarvikas, aveva fatto lo scorso autunno si è ora trasformata in realtà. O meglio, in un inizio visto che i dispositivi interessati sono solo due degli oltre 10 finora svelati e lanciati sul mercato.

I sorgenti di Nokia 6 e Nokia 1 sono stati rilasciati sotto licenza GPL attraverso questa pagina dedicata del sito di Nokia e come potete leggere nella testata riguardano solo alcune parti del kernel di Android, probabilmente quelle contenenti le modifiche apportate da HMD Global.

Al momento, però, tutto questo serve a ben poco. Infatti, senza lo sblocco del bootloader dei dispositivi interessati (non ancora concesso da HMD Global) le eventuali ROM personalizzate che i modder creeranno basandosi sul codice sorgente reso pubblico non potranno essere installate. Dunque quello che ora ci sia aspetta da parte dell’azienda finlandese è questo ulteriore step: inizialmente negato categoricamente per salvaguardare la sicurezza degli smartphone Nokia Android e successivamente accordato dopo le critiche ricevute dalla community di sviluppatori indipendenti (in primis quelli di XDA).

Voi cosa pensate di questa storia? Siete d’accordo con questa apertura di HMD Global che potrebbe permettervi, in futuro, di installare custom ROM sul vostro dispositivo Nokia Android? Dite la vostra nei commenti.

Via:

XDA

Scopri le offerte

2 Commenti

  1. ☏ tmviet
  2. ☏ Pasquale Mirante

Aggiungi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+