Google Home e Google Home Mini arrivano in Italia

Google Home e Google Home Mini

Google Home e Google Home Mini

Google Home e Google Home Mini sono arrivati in Italia. Da oggi, 22 marzo, questi due smart speaker con controllo vocale basato su Google Assistant sono infatti disponibili su prenotazione presso lo Store di Google e in selezionati negozi di elettronica di consumo (tra cui Unieuro, MediaWorld e Euronics) con consegne a partire dal 27 marzo. Il prezzo di vendita è stato fissato a 149 Euro per Google Home e 59 Euro per Google Home Mini.

Questi due dispositivi sono stati concepiti da Google per offrire un “vero e proprio assistente per la casa”. Grazie al supporto all’Assistente Google, permettono infatti di ottenere utili informazioni dal web senza l’ausilio di computer o smartphone, di riprodurre musica con semplicità e di controllare, sempre tramite comandi vocali, luci e interruttori di sistemi di automazione domestica compatibili come Philips Hue, TP Link, D Link, LIFX, Wemo.

Entrambi hanno un design semplice e sobrio per adattarsi a qualsiasi ambiente della casa, microfoni a lungo raggio per consentire il controllo anche a diversi metri di distanza, un interruttore per disattivare il microfono e comandi touch per regolare il volume. Google Home ha in più un altoparlante a lunga escursione che assicura toni alti cristallini e bassi profondi per un suono ad alta fedeltà.

Google Home e Google Home Mini sintetizzano la filosofia con cui Google ha progettato il proprio hardware: soluzioni semplici che siano funzionali ogni qualvolta c’è bisogno, ma discrete quando non sono richieste; soluzioni altamente tecnologiche, le cui forme e materiali si adattano a voi, al vostro stile di vita e al vostro ambiente.

Per interagire con Google Home e Google Home Mini e ottenere riposte basterà pronunciare “Ok Google” seguito dal comando vocale desiderato. Si potrà chiedere qualsiasi cosa, dalle informazioni su una località che si intende visitare alla lista degli eventi imminenti del calendario ma anche un riepilogo delle notizie pubblicate da una determinata fonte, di impostare un timer in cucina e di aggiungere prodotti alla lista della spesa. Gli si può chiedere anche di svegliarci al mattino, di tradurre frasi in un’altra lingua, eseguire semplici calcoli matematici, ottenere informazioni nutrizionali e conversioni di unità di misura.

Un’altra caratteristica di rilievo di questi dispositivi è la capacità di riconoscere fino a 5 differenti voci. Ciò vuol dire che ciascun componente di una famiglia può utilizzarlo per ricevere informazioni legate al proprio account Google come ad esempio appuntamenti salvati nel proprio calendario, playlist musicali personalizzate e suggerimenti correlati alle proprie preferenze.

Insomma, Google Home e Google Home Mini saranno sempre in ascolto e pronti ad aiutare voi e i vostri familiari ad affrontare al meglio le giornate. Ma ricordate: ogni richiesta o comando vocale pronunciato viene registrato e utilizzato da Google per conoscervi meglio, scoprire le vostre preferenze e profilarvi per offrirvi pubblicità e informazioni commerciali mirate. Meditate gente, meditate.

Per saperne di più seguite questo link e riproducete i video qui sotto.




Via:

Google

Scopri le offerte

2 Commenti

  1. ☏ Mark_asusZenFone3_950xl_925
  2. The classifier

Aggiungi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+