Google acquisisce parte della divisione mobile di HTC per 1,1 miliardi di dollari

Rick Osterloh e Cher Wang

Rick Osterloh e Cher Wang

Con un comunicato diffuso la scorsa notte, il Vice Presidente Senior della divisione Hardware di Google, Rick Osterloh, ha annunciato l’acquisizione da parte di Google di una considerevole quota della divisione mobile di HTC. L’accordo prevede infatti che a fronte di una transazione pari a 1,1 miliardi di dollari, circa 2000 dipendenti di HTC finora impiegati nella progettazione e nello sviluppo di smartphone passino sotto le dipendenze di Google per “potenziare” la propria divisione hardware.

L’accordo prevede anche l’acquisizione da parte di Google di una licenza non esclusiva per l’utilizzo di una serie di proprietà intellettuali di HTC. Tali brevetti, ovviamente, saranno impiegati sui futuri dispositivi mobili “made by Google” e, forse, verranno anche sfruttati per migliorare e ottimizzare le funzioni di Android.

Rick Osterloh, nel suo comunicato, sottolinea che questo accordo suggella la decennale partnership tra HTC e Google, una collaborazione che ha portato sul mercato degli smartphone alcune pietre miliari, come l’HTC Dream (il primo dispositivo mobile con sistema operativo Android), il Nexus One (il primo “Google Phone” lanciato nel 2010), e il primo smartphone della gamma Pixel.

Nonostante questa “cessione” di parte del proprio personale addetto alla ricerca e sviluppo di smartphone, HTC continuerà a produrre dispositivi mobili con sistema operativo Android e la suddetta cifra che otterrà da Google verrà impiegata per il risanamento delle proprie finanze che ultimamente non versano in buone condizioni.

Scopri le offerte

2 Commenti

  1. ☏ pasqualeNokia3
  2. Thugbear

Aggiungi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+