Cosa aspettarsi da questa nuova avventura di Nokia?

Nokia people

Nokia people

Ricapitolando: sono passati poco meno di 5 anni dal lancio dei primi Windows Phone con il marchio Nokia (settembre 2011) e circa 3 da quando Microsoft ha annunciato l’acquisizione della divisione Devices & Services del colosso finlandese (settembre 2013). Di acqua sotto i ponti ne è passata molta, dal momento che abbiamo assistito:

Sono tutte notizie che lasciavano presagire che qualcosa all’interno di Microsoft e soprattutto nella relazione Microsoft-Nokia stesse per cambiare. Ed ieri ne abbiamo avuto la conferma, e forse l’epilogo:

Queste news fanno sorgere una domanda spontanea: Cosa aspettarsi ora da Nokia? E’ ancora troppo presto per fare delle ipotesi. Una cosa è certa: sono in arrivo smartphone e tablet basati su Android con il marchio più iconico della telefonia mobile. Non più, quindi, Windows Phone (o Windows Mobile che dir si voglia) che si avvia sempre di più ad essere la prossima burning platform (come venne definito Symbian nel 2011).

Ciò che di Nokia già conosciamo e che a questo punto ci aspettiamo possa essere portato nel mondo Android passa per alcune di queste tecnologie che qui cercheremo di sintetizzare:

Fotocamera Pureview (con lenti Zeiss), Rich Recording e Flash allo Xenon, Camera Grip. Ossia quanto di buono visto sul Nokia Lumia 1020, in parte ereditato dal mitico Nokia PureView 808 con Symbian OS.

Camera Grip

Camera Grip

Industrial Design (il design dei vari Lumia top di gamma), ma anche altri design come quelli del mitico N8.

Nokia N8-N9

Nokia N8-N9

Dispositivi con tastiera qwerty fisica a scomparsa. Come quella del modello del Nokia E7 (giusto per prendere le distanze dal Priv di Black Berry)

Nokia E7

Nokia E7

Questo, a nostro avviso, è il valore aggiunto sotto il profilo hardware, che Nokia può portare nel mondo Android in tempi brevi.

Tuttavia anche Nokia questa volta avrà da imparare dalla concorrenza, la cui lezione più importante da apprendere alla svelta è nel settore dei display in cui si sta pian piano arrivando al prossimo step evolutivo, che qui sintetizziamo:

Dual edge display (Samsung S7) anche se, attualmente, l’implementazione software non convince.

galaxy-s7_shortcut_kv_hand_m

Borderless display (da evleaks), una tecnologia che potrebbe permettere di sfruttare tutta la superficie frontale del display

Display borderless

Display borderless

Doppio Display. Ne esistono due tipi: posti entrambi sul fronte come ha fatto LG V10, soluzione che tanto successo sta riscuotendo sin dal suo lancio, oppure display e-ink sul retro, soluzione adottata dallo YotaPhone che permette livelli di personalizzazione della scocca mai visti prima.

Con particolare riferimento ai display dual edge, i cuori di tutti gli amanti di MeeGo dovrebbero a gran voce richiedere delle innovazioni in termini di interazione con il dispositivo: lo Swipe edge (già presente su Android ma poco utilizzato).


Premesso che proprio quest’anno alcuni concetti della Swipe UI come la forma per le icone denominata squircle, il doppio tap e lo schermo sempre acceso sono arrivati sui top di gamma della concorrenza (Lg e Samsung in particolare), a Nokia non resta altro che completare l’opera regalando un dispositivo che elimina completamente il bisogno dei tasti, fisici o virtuali che siano e aumentando così la superficie su cui l’utente può agire: introducendo dunque un dispositivo con schermo dual edge, dal cui bordo sarà possibile interagire, ancor meglio che su di N9, con il menu, il multi tasking e i vari desktop (opportunamente modificati per avere le news sempre in primo piano).

Swipe di Nokia: morte di widget ed home screen!

Swipe di Nokia: morte di widget ed home screen!

Qualcuno potrà obbiettare che molto probabilmente Nokia scenderà in campo con lo Z launcher lanciato insieme al tablet Nokia N1, tuttavia non ritengo che questa nuova interazione abbia colto nel segno e dubito che possa essere una user experience valida per la massa.

Qui, credo, finiscano le novità e le sfide attuali di Nokia nella nuova avventura che ha deciso di intraprendere assieme al robottino verde. Non bisogna però dimenticare che le recenti acquisizioni di Nokia vanno sempre più nella direzione dei dispositivi wearable, settore in cui Nokia non ha MAI messo piede fino ad ora e che si riconosce già in un leader: Xiaomi con il mi band giunto ormai alla seconda importante release.

Voi cosa vi aspettate dalla nuova Nokia. A voi la parola nei commenti.

Scopri le offerte

18 Commenti

  1. metacorporeo
    • Dario
  2. Noncontapiu
    • Alessio (oissela)
      • Fran.sis
      • Thugbear
        • Alessio (oissela)
          • Thugbear
          • Gae1991
          • Alessio (oissela)
          • Gae1991
    • Dario
  3. Alexxx
    • Alexxx
    • Thugbear
  4. Michele
    • Ettore
  5. Jda808

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+