Il nuovo standard v1.2 per il Wireless Charging Qi permetterà la ricarica ad un distanza di 4,5 centimetri dalla base

Wireless Charging

Wireless Charging

Il Wireless Power Consortium ha annunciato di aver apportato alcune modifiche alle specifiche di utilizzo dello standard di Ricarica Wireless Qi di cui è proprietario.

La novità principale introdotta con le nuove specifiche riguarda la possibilità di effettuare la ricarica per induzione ad una distanza superiore da quella finora ufficialmente riconosciuta. Si parla di un estensione fino a 4,5 centimetri (dagli attuali 3 centimetri dello standard v1.1) per la distanza tra il dispositivo da ricaricare e il caricatore, senza alcuna perdita di efficienza nel trasferimento dell’energia.

Questo permetterà ai produttori di realizzare accessori per il wireless charging Qi di differenti tipologie e forme rispetto a quelle attualmente in commercio, e all’industria specializzata in prodotti per l’arredamento di impiegarli e nasconderli all’interno di mobili, tavoli e complementi di arredo. Inoltre, i nuovi caricabatterie Qi che adotteranno le nuove specifiche saranno in grado di supportare livelli di potenza fino a 2000 watt, permettendo cosi di alimentare anche elettrodomestici da cucina o computer portatili.

Il nuovo standard, che sarà adottato dai caricatori wireless Qi di nuova generazione, è retrocompatibile pertanto potrà essere sfruttato anche dai dispositivi finora commercializzati dotati di supporto al wireless charging (ad esempio i Lumia 920, 930 e 1520).

Ricordiamo che al Wireless Power Consortium aderiscono oltre 200 importanti aziende e multinazionali, tra cui Microsoft, Nokia, IKEA, LG, HTC, Samsung, Sony, Toshiba, Motorola, ZTE e Qualcomm.

Scopri le offerte

6 Commenti

  1. rex
    • Ernestolion
  2. rex
  3. ILCONDOTTIERO
  4. Plauto
  5. Daniel

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+