Stephen Elop: “produttività e aiutare le persone a fare le cose le nostre priorità”

Stephen Elop

Stephen Elop

La notizia che Microsoft sarebbe pronta a tagliare circa 18.000 dipendenti ha scatenato un vero e proprio putiferio e costretto, in qualche modo, i quadri dirigenti a svelare le strategie di Microsoft nei diversi settori, giustificando i tagli con l’ottimizzazione delle risorse. Dopo la mail del CEO Satya Nadella indirizzata a tutti i dipendenti(vedi qui), anche Sthepen Elop, già CEO in Nokia ed attualmente responsabile della divisione Devices & Services in Microsoft, interviene nella querelle svelando il futuro della divisione da lui guidata, che prossimamente comprenderà anche la divisione Mobile Phones, con una squadra più snella.

Elop parte da lontano, e per spiegare le strategie per i device mobili di Microsoft ricorda come in Nokia “il business dei telefoni cellulari era fine a se stesso, mentre in Microsoft sono solo parte della strategia complessiva di Microsoft”.
Microsoft insisterà e potenzierà ancora nel futuro il mercato degli smartphone a prezzi accessibili e tutto dovrà avvenire all’interno della piattaforma Windows Phone, spiega Elop. Così i device Nokia X in futuro adotteranno il SO proprietario e non più quello sviluppato da Nokia e basato su Android, probabilmente mantenendo la dicitura Nokia X per identificare proprio una linea di smartphone di fascia bassa (vedi qui). Senza dimenticare il mercato degli smartphone di fascia alta dei quali Elop dice che “ci concentreremo sulla realizzazione di ottimi prodotti innovativi in ​​linea con le novità sviluppate sia dal team di Windows sia con le applicazioni e i servizi progettati dal gruppo Microsoft. Faremo in modo che le migliori esperienze provenienti da tutta l’azienda saranno disponibili sui nostri prodotti. Abbiamo intenzione di sfruttare l’innovazione da parte del team di Windows, come le Universal Apps, per continuare ad arricchire l’ecosistema Windows”.

“Le radici di questa azienda e del nostro futuro sono nella produttività e nell’aiutare le persone a fare le cose”, continua Elop, “e la nostra strategia, che è quella dell’intera azienda, deve essere compiuta all’interno di una dotazione finanziaria adeguata”. Avranno un ruolo di primo piano per lo sviluppo hardware i centri finlandesi di Salo per i prodotti di fascia alta e Tampere per i device di fascia bassa, mentre ad Espoo e Lund verrà sviluppato il software. Altri centri verranno depotenziati, mentre i device entry level verranno prodotti principalmente ad Hanoi (Vietnam), oltre a Pechino e Dongguan in Oriente o Manaus e Reynosa in Sud America.

La divisione subirà un taglio di 12.500 unità, permettendo ai team di sviluppo di essere più snelli e rapidi, nel solco della velocità di adattamento agli altrettanto veloci cambiamenti del mercato. Verrà ampliata la collaborazione con i partner OEM con l’uscita di nuovi tablet e dispositivi in grado di rispondere alle esigenze degli utenti professionali.

“La chiarezza, gli obiettivi chiari e l’allineamento in tutta l’azienda, e la possibilità di lasciare il giudizio sui risultati del nostro lavoro nelle mani dei consumatori, ci permetteranno di aumentare il nostro successo in futuro”.

Scopri le offerte

16 Commenti

  1. Oscar
  2. gabri
    • Antonio
      • palikao
  3. ILCONDOTTIERO
    • palikao
  4. rex
  5. Bruno.pureview
    • Greendragon
    • Carmelo
      • Greendragon
  6. Greendragon
    • ILCONDOTTIERO
      • Greendragon
  7. save Symbian
  8. Piera

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+