Nokia accusa HTC di violazione dei propri brevetti anche in Francia

E’ un attacco senza fine quello sferrato da Nokia nei confronti di HTC per preservare i propri brevetti. Oggi infatti apprendiamo che le due aziende affronteranno una causa legale anche in Francia, per le stesse ragioni che di recente le hanno viste protagoniste presso un tribunale del Regno Unito: l’utilizzo non autorizzato sui device HTC One e HTC One mini di un brevetto legato alla tecnologia del Rich Recording di Nokia.

Forte della sentenza a proprio favore nel Regno Unito, Nokia ha dunque intenzione di proseguire la battaglia legale nei confronti di HTC anche in altri Paesi, con l’obiettivo di porre fine all’utilizzo non autorizzato delle proprie innovazioni. E probabilmente continuerà a farlo fino a quando HTC non riconoscerà la violazione e accetterà di corrispondere a Nokia le royalties dovute.

Con quest’ultima causa avviata in Francia salgono a 7 i Paesi che hanno visto le due aziende scontrarsi in tribunale: Germania, Italia, Giappone, Paesi Bassi, Regno Unito e USA. I tribunali di tre dei suddetti Paesi (Germania, Regno Unito e USA) hanno dato ragione a Nokia, gli altri si pronunceranno prossimamente.

HTC vs Nokia

HTC vs Nokia

Scopri le offerte

7 Commenti

  1. Giuseppe Ianni
  2. Lorenzo
    • Antonio_7
      • Giuseppe Ianni
  3. save Symbian

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+