Nokia vince la causa contro HTC per la violazione di brevetti su alcuni device Android

Nokia

Nokia

Nel mese di maggio vi avevamo riportato la notizia della denuncia inoltrata all’International Trade Commission degli Stati Uniti da parte Nokia nei confronti di HTC per la violazione di alcuni brevetti (vedi qui).

Ebbene, oggi si apprende che il suddetto tribunale ha dato ragione a Nokia per due delle contestazioni presentate e a quanto pare HTC sarà costretta a ritirare dal mercato statunitense una serie di device che utilizzano, senza averne il diritto, alcune tecnologie per l’invio e la ricezione del segnale di rete di proprietà dell’azienda finlandese.

Il ritiro dal mercato, che avverrà solo quando verrà emessa la sentenza definitiva nel gennaio 2014, riguarda device piuttosto datati e dunque HTC non dovrebbe subire gravi danni, ma non è escluso che oltre al ritiro venga costretta a pagare una sezione. Inoltre, non è escluso nemmeno che ad HTC vengano addebitati altri reati visto che Nokia l’aveva citata per la violazione di una serie di brevetti.

Gli analisti sostengono che dopo la cessione a Microsoft della divisione Devices & Service (se mai dovesse andare in porto) Nokia potrebbe mettere in atto una strategia più aggressiva nei contenziosi per le tutela dei diritti sulla violazione dei propri brevetti, al fine di rimpinguare le proprie casse ed accrescere il proprio valore.

Nokia ha così commentato la vicenda:

Nokia è soddisfatta di questa decisione della ITC che ha di fatto confermato la violazione di due dei nostri brevetti da parte di HTC. Su queste violazioni ci sono altri contenzioni aperti nel Regno Unito, in Germania e in Italia. Ci riserviamo di rilasciare ulteriori dichiarazioni non appena averemo la possibilità di studiare la sentenza nel dettaglio.

Scopri le offerte

8 Commenti

  1. Danny
    • Antonio_7
      • Danny
    • palikao
  2. Altir
  3. Moby
    • Danny
  4. Moby

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+