Strategy Analitics: nel Q2 2013 venduti 8,9 milioni di Windows Phone

Secondo l’ultimo report sulle vendite di smartphone a livello globale pubblicato da Strategy Analytics le spedizioni di device Windows Phone registrate nel 2° trimestre dell’anno sono state pari a 8,9 milioni di unità, con una quota di mercato del 3,9%.

Confrontati con i numeri della concorrenza, soprattutto quelli di Android, sono sicuramente poca cosa ma risultano comunque superiori a quelli registrati dalle vendite complessive dei device Symbian, Blackberry e di tutti gli altri OS. Il report di Strategy Analytics ci fornisce anche l’ennesima conferma che Windows Phone è ormai diventato il terzo ecosistema mobile più diffuso al mondo.

Come sappiamo, Nokia ha venduto 7,4 milioni di dispositivi Lumia e dunque i restanti 1,5 milioni sono da attribuire a HTC, Samsung e Huawei. In termini percentuali, ciò significa che Nokia ha spedito l’83% dei dispositivi Windows Phone nel 2° trimestre 2013, con un rafforzamento della propria posizione rispetto ai trimestri precedenti.

Come potete vedere, la tabella sottostante evidenzia anche un aumento delle quote di mercato di Windows Phone (dal 3,6% al 3,9%) e Android (dal 69,5% al ​​79,5%) mentre iOS, per la prima volta, subisce una riduzione, passando dal 16,6% al 13,6%.

Dati Q2 2013 Strategy Analitics

Dati Q2 2013 Strategy Analitics

Linda Sui di Strategy Analytics ha così commentato la performance della piattaforma di Microsoft:

Microsoft sta facendo progressi costanti nel mercato degli smartphone grazie al forte sostegno da Nokia. Tuttavia, riteniamo che la piattaforma di Microsoft debba migliorare in almeno due aree prima per poter emergere. In primo luogo, il costo della licenza d’uso di Windows Phone a carico dei produttori di smartphone deve essere più competitivo in modo da competere con quello di Android. E in secondo luogo, Microsoft deve accelerare notevolmente il suo supporto alle tecnologie più avanzate, come ad esempio i chipset octo-core, perché WP8 continua a rimanere indietro rispetto alla top di gamma Android.

Mentre il suggerimento di ridurre i costi di licenza può essere sicuramente valido per incentivare altri produttori ad adottare Windows Phone, quello relativo al supporto degli “octo-core” è opinabile, soprattutto se si considera che, com’è ormai ben noto, il sistema operativo di Microsoft non necessita di hardware super potente per poter garantire efficienza, fluidità e velocità. Windows Phone non è Android!

Scopri le offerte

26 Commenti

  1. Simone
    • ste
  2. Giampiero Belardinelli
    • mario
      • _thedoctor46_
  3. Gilberto
  4. Il Condottiero
  5. pietro
  6. Oscar
  7. Leonardo
    • Simone
  8. simo
  9. rex
    • Massimo
  10. Oscar
  11. luca
    • Chris
      • simo
      • luca
  12. rex
  13. Cesros
  14. rex
    • Frk
      • Leonardo
  15. Cesros
  16. Tonypalm75

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+