Le fotocamere con 16 lenti di Pelican Imaging sui device Windows Phone di Nokia nel 2014?

Pelican Array Camera

Pelican Array Camera

Qualche giorno fa, in questo articolo, vi avevamo riportato la notizia relativa all’interessamento da parte di Nokia di una nuova tecnologia messa a punto dalla startup californiana Pelican Imaging che prevede l’impiego di un “array” di piccoli sensori fotografici nei dispositivi mobili di nuova generazione al fine di ottenere una maggiore profondità di campo e una migliore definizione delle foto.

Ebbene, oggi grazie al sito web Engadget apprendiamo che questa nuova frontiera dell’imaging è attualmente in fase di testing da parte dei produttori di dispositivi mobili, dunque la commercializzazione è prevista non prima del 2014. Molto probabilmente a fare da apripista per questa nuova tecnologia sarà Nokia, il cui supporto e sostegno al progetto viene in qualche modo confermato dal CEO di Pelican Imaging. Tuttavia pare che non ci sarà alcuna esclusiva con l’azienda finlandese pertanto le array cameras le vedremo anche negli smartphone di altre marche, salvo modifiche degli accordi.

Le nuove fotocamere in array di Pelican Imaging sfruttano le potenzialità di 16 micro sensori disposti in una griglia 4×4. Ogni sensore cattura un solo colore (rosso, verde o blu) e ciò permetterà di avere una qualità delle immagini superiore a quella delle attuali fotocamere, eliminando sensibilmente il rumore più o meno come avviene con le video-fotocamere professionali. Inoltre, la piccola distanza che separa i 16 micro sensori fornirà maggiore profondità di campo e uno speciale effetto 3D.

I file JPEG generati dalle array cameras di Pelican Imaging conterranno maggiori informazioni rispetto a quelli prodotti dalle fotocamera tradizionali. Questo si tradurrà in un peso di circa il 20% in più in termini di KB rispetto ad una normale JPEG ma anche in una sensibile riduzione del rumore anche in condizioni di scarsa luminosità e la possibilità, da parte dell’utente, di decidere quali aree della foto mettere a fuoco anche dopo aver eseguito lo scatto.

Tutto questo, in combinazione con la tecnologia PureView di Nokia, potrebbe portare a risultati sorprendenti, soprattutto se si pensa allo stabilizzatore ottico che abbiamo visto sul Lumia 920 o alla straordinaria fotocamera da 41 Megapixel del Nokia 808 PureView. L’esperienza di Nokia nel campo dell’Imaging è ormai appurata, quindi aspettiamoci di vederne delle belle nel prossimo futuro.

A seguire alcuni esempi di foto con messa a fuoco su diverse aree.

Esempio 1

Esempio 2

Scopri le offerte

16 Commenti

  1. Babilon xv
    • Saccese
      • Babilon xv
        • cesc85
  2. s_hornet79
  3. thugbear
  4. thugbear
  5. Daniele
    • Niktel
  6. francesco
  7. Maurizio
    • Thugbear
    • Thugbear
  8. Francesco
    • ThugBear
  9. francesco

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+