Sailfish OS by Jolla, alcune delle sue funzionalità in esecuzione sul Nokia N950 (video)

Il nuovo sistema operativo Sailfish, nato sulla base di MeeGo e sviluppato da un gruppo di programmatori che dopo aver prestato la propria opera all’interno di Nokia ha deciso di unirsi per creare la nuova start up Jolla, si mostra in esecuzione sul Nokia N950. Il device con tastiera a scomparsa e gemello del Nokia N9 era stato riservato da Nokia, come ricorderete, agli sviluppatori proprio per permettere la programmazione e il rilascio di applicazioni per il Nokia N9, che è e resterà l’unico terminale commercializzato dall’azienda finlandese con MeeGo Harmattan.

Nel video che segue (visibile solo da PC) potrete prendere visione delle caratteristiche principali di questo nuovo OS che, come promesso dai vertici di Jolla nel corso del recente evento di presentazione ufficiale, vedremo in azione sui primi dispositivi il prossimo anno.

Sailfish OS, che come MeeGo Harmattan è basato su Linux, sarà in grado di supportare sia i dispositivi ARM che x86, pertanto se il progetto di Jolla avrà successo non è escluso che possano essere prodotti dispositivi di tipologia diversa, compresi i tablet su cui la nuova interfaccia avrebbe una miglior resa. Come vedrete, qualsiasi applicazione o opzione viene avviata con le gesture facilitando non poco l’usabilità dell’intero sistema anche con una sola mano.

[viddler id=8eae5613&w=590&h=370]



18 Commenti

  1. Babilon xv
    30 Dicembre 2012
  2. s_hornet79
    30 Dicembre 2012
  3. Luca
    30 Dicembre 2012
  4. Jacopo
    30 Dicembre 2012
  5. Deca2
    30 Dicembre 2012
  6. Enea
    30 Dicembre 2012
  7. Rikkardo92
    30 Dicembre 2012
  8. 2eu5
    30 Dicembre 2012
  9. Leonardo
    31 Dicembre 2012
    • Nicolò
      3 Gennaio 2013
  10. Ivan
    31 Dicembre 2012
  11. Marco Polo
    31 Dicembre 2012
  12. Marco Polo
    31 Dicembre 2012
  13. Johnny30
    31 Dicembre 2012
  14. Jarod
    1 Gennaio 2013
  15. Jacopo
    2 Gennaio 2013
  16. Nicolò
    3 Gennaio 2013
  17. Nicolò
    3 Gennaio 2013

Aggiungi un commento