Nokia, la rinascita può partire dagli Usa

Nokia ha una grande chance di successo con i propri device della serie Lumia, secondo molti analisti del settore, e la spinta decisiva può arrivare dagli operatori telefonici. Avevamo già affrontato l’argomento in questo articolo di qualche mese fa, e ora nuovi dettagli confermerebbero le prospettive positive che Nokia avrebbe davanti a sé.

I vettori telefonici avrebbero tutto l’interesse a far entrare un terzo soggetto (Nokia) tra i propri “fornitori”, visto che Apple è estremamente esigente con i partner e che l’iPhone è molto poco remunerativo per At&t e i suoi concorrenti, dal momento che il costo che debbono sopportare è circa il doppio di un device Windows Phone o Android, e che la popolarità della piattaforma di Google continua a svanire a causa delle prestazioni irregolari e della frammentarietà di dispositivi e versioni del software di sistema. In questo scenario, considerando che RIM con BlackBerry è praticamente fuorigioco, c’è una “rinnovata speranza che Microsoft e Nokia possano rappresentare una valida alternativa ad Apple”, come ha scritto Walter Piecyk, analista di BTIG, in una nota allegata a una ricerca del 9 aprile scorso.

Lumia 900 At&t

Lumia 900 At&t

Proprio ieri, poi, un tweet di un dipendente At&t spiegava che l’operatore telefonico statunitense stava spingendo forte il Lumia 900, chiedendo ad ogni venditore di piazzarne almeno uno entro la fine del mese, e annunciando una massiccia campagna di marketing per Maggio e Giugno.
Campagna pubblicitaria che comincia a dare i suoi frutti, visto che si ricomincia a parlare di Nokia. Ciò che molti utenti di oltreoceano imputano alle réclame di Nokia è che non si concentrano su alcuni aspetti peculiari dei Nokia Lumia, quali, ad esempio, il supporto LTE di Lumia 900 o la navigazione satellitare completamente gratuita, l’Hub messaggi e contatti, o Bing search.

Senza sottovalutare che, comunque, il Lumia 900 è un ottimo prodotto, a giudizio di molti, non ultimo Steve Wozniak, co-fondatore di Apple e testimonial volontario del device, il quale ha lodato pubblicamente le caratteristiche e l’esperienza utente dell’ammiraglia di casa Nokia.

Nonostante le difficoltà di questo inizio 2012 (il rating Nokia è stato declassato anche da Standard & Poor’s, dopo Fitch e Moody’s), ci sono buone speranze che Nokia riesca a riemergere; le qualità per far bene non mancano, e il mercato mondiale dei telefoni cellulari è in una fase estremamente vitale e in continua e rapidissima evoluzione. Chissà che la riscossa dell’azienda finlandese non parta proprio dall’America.

Scopri le offerte

9 Commenti

  1. digable
  2. shady 91'
  3. Danilo
    • denni1327
  4. Adriano
    • Carmelo
  5. Stefano
    • Adriano
      • denni1327

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+