L’Ufficio Europeo dei brevetti dà ragione a Nokia nella diatriba con IPCom

Nokia Headquarters

Nokia Headquarters

L’Ufficio europeo dei brevetti (UEB), ubicato a Monaco di Baviera, questa mattina ha revocato il brevetto EP 1 841 268 (# 100A) registrato a nome della società IPCom. Tale brevetto fu oggetto di una causa legale avviata qualche mese dalla suddetta società nei confronti di Nokia rea, secondo IPCom, di aver violato un brevetto per consentire chiamate d’emergenza sotto copertura 3G in alcuni suoi smartphone.

Con la decisione di annullare il brevetto di IPCom, dunque, decade anche la sentenza della High Court of London che obbligava Nokia a pagare un indennizzo alla controparte e a non commercializzare i device incriminati in Germania (Paese in cui ha sede IPCom).

“Siamo lieti che l’Ufficio europeo dei brevetti ha confermato che questo brevetto IPCom non è valido”, ha detto Paul Melin, Vice Presidente, Intellectual Property in Nokia. “Finora, su 62 brevetti che IPCom ha portato in giudizio, nessuno è stato trovato valido. IPCom deve riconoscere la sua posizione e porre fine alle sue richieste irrealistiche”.

Scopri le offerte

No Responses

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+