Nokia e Apple in competizione per stabilire lo standard delle nuove Nano SIM

Un nuovo formato di SIM Card è pronto a sbarcare sul mercato. Dopo le classiche SIM, le Mini-SIM e le più recenti Micro-SIM, i produttori di dispositivi mobili, costretti dalle evoluzioni tecnologiche a risparmiare ogni millimetro di spazio all’interno dei propri dispositivi, hanno progettato un nuovo formato di SIM card, la Nano-SIM.

SIM Card

SIM Card

Le SIM Card, acronimo di Subscriber Identity Module (modulo d’identità dell’abbonato), hanno la funzione di identificare in modo univoco l’identità di un abbonato a un servizio di telefonia, consentendo l’utilizzo della funzione telefonica su di un dispositivo mobile.

In attesa della definizione di uno standard comune che possa essere adottato da produttori e operatori telefonici, c’è da registrare l’ennesima contrapposizione tra Apple e le altre aziende produttrici di dispositivi mobili, capeggiate proprio da Nokia.
L’oggetto del contendere verte su come la Nano-SIM debba essere implementata nel sistema: Apple ha il suo progetto che non intende abbandonare, nonostante quello di Nokia (supportato da altre aziende come RIM e Motorola), abbia dei vantaggi tecnici evidenti rispetto all’azienda di Cupertino.

Una “Guerra di Brevetti”, in poche parole, che Apple vorrebbe aggiudicarsi portando dalla propria parte l’European Telecommunications Standards Institute (ETSI) che dovrà, a breve, decidere quale standard adottare. Alla luce di tutto questo, Apple starebbe aprendo sei nuove filiali europpee, in collaborazione proprio con l’EISI, che avrebbero diritto di voto nella contesa, consentendo alla “Mela” di aggiudicarsi l’ennesimo brevetto.

Scopri le offerte

8 Commenti

  1. Riba
  2. fac9
  3. dj U.G.
  4. denni1327
  5. Pinuzo
  6. minaminu'
  7. vitna
  8. kazzordromo

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+