L’italiana De Longhi rileva lo stabilimento Nokia di Cluj in Romania

E’ l’italiana De Longhi, leader mondiale nella produzione di elettrodomestici, l’acquirente della fabbrica Nokia di Cluj, in Romania, dopo che l’azienda finlandese ne aveva deciso la chiusura nel mese di Novembre 2011. L’uscita di Nokia dalla Romania era stata decisa per motivi logistici, spostando gli stabilimenti produttivi in zone più vicine ai fornitori e ai mercati chiave.

“De Longhi”, si legge nel comunicato stampa, “prevede di rendere la struttura una parte fondamentale della sua strategia di sviluppo, destinato a sostenere la sua rapida crescita e la presenza nei mercati internazionali. L’impianto consentirà inoltre alla De Longhi di adattarsi e di diversificare la sua rete di produzione in modo da riequilibrare in parte la sua struttura di produzione dall’Estremo Oriente verso l’Europa, dove De Longhi gestisce già uno stabilimento in Italia”.

Robert Andersson, Senior Vice President di Nokia, che ha seguito la transazione, ha dichiarato: “Come abbiamo valutato l’interesse nella nostra struttura, Nokia era determinata a trovare un investitore importante con piani chiari per la crescita e che si impegnasse a creare posti di lavoro qui in un futuro immediato. De Longhi si è dimostrata il candidato ideale in entrambi gli aspetti e siamo davvero lieti di essere stati in grado di assicurare un futuro alla struttura così in fretta.”

I dettagli dell’acquisizione, che non sono stati resi noti, è stata favorita anche dalla collaborazione con le Autorità locali, e dovrebbe concludersi entro il mese di Marzo. Nel frattempo i lavoratori dell’impianto sono stati seguiti e supportati da Nokia finanziariamente e con corsi di riqualificazione per favorirne il reingresso nel mondo del lavoro, fino a che non fosse stato trovato un acquirente.

Scopri le offerte

4 Commenti

  1. Adriano
  2. Marco
  3. Nor1

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+