Sthepen Elop: genio incompreso o manager mediocre?

Sthepen Elop

Sthepen Elop

Un articolo pubblicato ieri sul blog Communities Dominate Brands, e ripreso da Tech Europe, il blog tecnologico on-line dell’autorevole “Wall Street Journal”, analizza il periodo che va dall’insediamento a CEO di Nokia di Stephen Elop (ex manager di Microsoft) ad oggi, un periodo che come ben sabbiamo è segnato da annunci e colpi di scena, dichiarazioni a volte contraddittorie e spesso incomprensibili.

Tomi T Ahonen, autore dell’articolo, conia un neologismo per descrivere l’insieme delle dichiarazioni e delle scelte di Elop battezzandole “Effetto Elop”, un mix tra “Effetto Osborne” ed “Effetto Ratner”, che potrebbe essere letale per Nokia.

L’ “Effetto Osborne”, secondo la definizione di Wikipedia, è “un termine che si riferisce alla conseguenza non voluta dell’annuncio di un futuro prodotto prima della sua disponibilità, e il suo impatto sulle vendite del prodotto in corso”. Così l’effetto Osborne non entra nel merito sul fatto che il prodotto attuale sia buono o cattivo, è solo l’annuncio della prossima versione, che renderà l’edizione corrente immediatamente obsoleta. Ciò determina il crollo delle vendite del prodotto corrente, e la conseguente drastica riduzione del prezzo con perdite massicce dell’azienda, altrimenti sana.

Gerald Ratner (da Wikipedia) è stato amministratore delegato di British Jewelery. Ha fatto un famoso discorso a Londra per l’Istituto di Amministrazione nel 1991 in cui ha detto che i prodotti della sua azienda sono stati venduti a prezzi così bassi perché “di pessima qualità”. Questa osservazione è stata poi pubblicata e ha portato la sua azienda al collasso, ed è stato salvato soltanto dalla sua rimozione e il rebranding della società. L'”Effetto Ratner”, quindi, non è legato alle ‘generazioni’ o ‘piattaforme’, è semplicemente che se il CEO di una società chiama “merda” [nda:testuale] i propri prodotti, sarà creduto, causando l’immediata svalutazione dei prodotti e il crollo di prezzi, vendite e profitti.

L’ “Effetto Elop”combina l’ “Effetto Osborne” con l’ “Effetto Ratner”: infatti Elop non ha solo annunciato che la sua azienda Nokia passa da Symbian (e MeeGo) a Windows Phone (provocando istantaneamente un Effetto Osborne), ha aggiunto danno a danno, dichiarando obsoleta la piattaforma Nokia, con la famosa metafora della “piattaforma in fiamme”, provocando sconcerto tra i consumatori e gli investitori.
Quindi, una volta dichiarati i propri prodotti “inadeguati”, ha fatto sì che l’azienda ne continuasse a produrre (i device Symbian e S40, oltre al Nokia N9, presentati nelle ultime settimane); ha annunciato che i prodotti Nokia validi saranno quelli prodotti con l’accordo con Microsoft, non avendo però nulla di concreto da offrire al mercato per un periodo di almeno sette mesi (da Febbraio, data dell’accordo Nokia/Microsoft, almeno fino a Settembre).

Il titolo Nokia, con l’insediamento di Elop, era stato premiato dalla Borsa: le sue azioni erano cresciute in valore dell’11%, con un posizionamento tra i produttori in crescita, sia come numero di unità vendute che come profitti. La notizia dell’accordo con Microsoft, unita alle sciagurate dichiarazioni sulla scarsa competitività dei propri terminali, ha prodotto ciò che è stato teorizzato, l’ “Effetto Elop”, col crollo delle vendite, dei profitti e un tonfo in borsa del 57% in sei mesi.

In ogni caso Elop sarà ricordato per qualcosa: se le cose dovessero continuare con questo trend, in futuro si parlerà di “Effetto Elop” per indicare un manager che affossi così velocemente la propria azienda; se, al contrario, dovesse riconquistare le posizioni che competono a Nokia, sarà ricordato per la spregiudicata abilità negli affari, meritandosi imperitura memoria.

Ai posteri l’ardua sentenza!

Scopri le offerte

16 Commenti

  1. stefano
    • hayden
      • niccolo830
    • niccolo830
  2. Adriano
  3. paolo
  4. Shady 91'
    • Shady 91'
    • Adriano
      • Shady 91'
  5. Ezio
  6. digable
  7. YTP
  8. Venos
  9. Sun
    • Shady 91'

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+