Un naso artificiale nei futuri device Nokia

Tra i tanti progetti del Nokia Reserch Centre di Cambridge, c’è ne uno davvero interessante e curioso: il “nano-nose“. Si tratta di un potente naso artificiale che, basato su un nanofilo F.A.T, una struttura in metallo dotata di sensori ambientali o biologici di elevata sensibilità, rileva e analizza i componenti e i cambiamenti apportati a livello molecolare. I risultati dei dati analizzati, vengono inviati direttamente al telefono cellulare che, attraverso una semplice interfaccia, c’è li mostrerà.

E’ una tecnologia davvero strabiliante, e in futuro potrà far parte delle caratteristiche tecniche dei futuri device di Nokia, ed essere sfruttata ad esempio, per rilevare il grado d’inquinamento dell’aria, l’umidità, o il riconoscimento di chissà quali particelle. Una rivoluzione! 🙂

Certo, il lavoro da fare è ancora tanto, ma il team di sviluppatori che lavora al progetto è molto ottimista. Di seguito un video dove, Jani Kivioja, a capo di questa ricerca sui nanosensori, spiega il funzionamento di questo nano-nose.


Scopri le offerte

10 Commenti

  1. lore-rock
    • Enrico
  2. Adrianotiger
    • Adrianotiger
  3. Red
  4. lore-rock
  5. valentina
  6. diego

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+