MeeGo Conference 2010, resoconto finale

MeeGo Conference

MeeGo Conference

Ieri, come saprete, si è conclusa la MeeGo Conference, la tre giorni di dibattiti e discussioni dedicati alla nuova piattaforma software per dispositivi mobili che dal prossimo anno vedremo sui device di fascia alta di Nokia.

Purtroppo, come previsto, non c’è stato alcun annuncio importante, a parte quello di AMD, e nemmeno la presentazione del tanto atteso N9 o del primo Tablet della casa finlandese. Tuttavia qualche rivelazione è stata fatta e come promesso ve ne diamo conto di seguito.

Innanzitutto Alberto Torres, il neo eletto Vice Presidente Esecuitivo di MeeGo Computers e Mobile Solutions, riferendosi ai futuri dispositivi MeeGo, ha affermato che “Nokia ha in mente dispositivi dall’hardware “delicius” al pari dell’esperienza utente e con un cuore di applicazioni e servizi già integrati”. E qui appare scontato che i futuri dispositivi MeeGo del colosso finlandese avranno Ovi Maps e molto probabilmente l’Ovi Music Unlimited.

Successivamente con enfasi è stato sottolineato come “le gesture sui terminali Touch screen renderanno i computer più umani”, e quindi su MeeGo non ci sarà solo il solito click, ma movimenti di dita diversi per operazioni diverse.

A tutti i partecipanti alla conferenza (si vocifera siano stati circa un migliaio) è stato regalato un IdeaPad S10-3t Tablet-Netbook di Lenovo che potete vedere nel video che segue. E’ scontato dire che il regalo sia un messaggio forte verso gli sviluppatori, così come a suo tempo Nokia fece per promuovere Maemo 5: 300 Nokia N900 consegnati un mese prima dell’uscita (a tal proposito ricordo a tutti che il mostriciattolo ha compiuto il primo anno di vita).


La prossima conferenza, la seconda, si terrà a San Francisco, nelle giornate che vanno dal 23 al 26 Maggio. E a tal proposito siete tutti avvisati: MeeGo Conference sarà un evento con cadenza semestrale e pertanto si terrà due volte l’anno. La scelta non è certo casuale in quanto il rilascio delle nuove versioni di MeeGo seguirà cicli del tutto simili. (Novembre ha visto nascere la release 1.1, Aprile vedrà la release 1.2).

MeeGo 1.1 lo potete vedere nel video qui sotto, su uno smartphone Aava Mobile e, come si nota, mancano la maggior parte delle applicazioni di uso comune su uno smartphone come l’applicazione fotocamera o l’Office viewer. Ma state tranquilli, sono proprio queste applicazioni che verranno inserite, secondo la roadmap, in MeeGo 1.2.

Per la release successiva (ossia la 1.3) non ci si sbilancia più di tanto, si fa solo riferimento al supporto alle reti CDMA (protocollo delle reti asiatiche) e alla futura e innovativa rete LTE (Long Term Evolution), che promette connessioni a internet super veloci fino a una velocità (in download) di 100 Mbps.


Girovagando per il web, dalle solite fonti non ufficiali, arriva anche la voce che Nokia potrebbe lanciare e presentare nel 2011 tra i 2 e i 4 terminali con sistema operativo MeeGo. Tutti i terminali che ora sono in fase di progettazione sono degli handset /degli smartphone per intenderci) con tecnologia Full Touch ed Ibridi.

A proposito di Ibridi: pare che il tanto atteso N9 verrà presentato durante il Mobile Word Congress di Barcellona che, come da tradizione, dovrebbe aprire i battenti a Febbraio. E’ una notizia che arriva per deduzione visto che altrimenti non si spiegherebbe la presenza alla manifestazione del nuovo presidente Nokia, Stephen Elop. Il rilascio dell’N9, comunque, avverrà solo successivamente e presumibilmente nel periodo primaverile.

Infine, in una delle sessioni della MeeGo Conference sono stati rivelati i requisiti minimi dei device che potranno dotarsi di MeeGo. Come potete vedere dall’immagine qui sotto si parla di almeno 512MB di RAM, processore da 600 MHz del tipo Arm V7 o x86, una ROM da 512 MB e una GPU con supporto a OpenGL ES 2.0.

MeeGo - Requisiti Minimi Hardware

MeeGo - Requisiti Minimi Hardware

Scopri le offerte

2 Commenti

  1. redwind
  2. Antonio

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+