Tassa SIAE colpirà il mondo dell’elettronica

Siae

Siae

La notizia è trapelata solo alcune ore fa e confesso che, quando ne sono venuto a conoscenza, ho creduto fosse una delle tante bufale che circolano sul web.
La S.I.A.E. (Società Italiana Autori ed Editori) ha deciso di applicare dal prossimo 23 Marzo una tassa su tutti quei dispositivi dotati di capacità di memorizzazione quali: DVD, chiavette USB, lettori MP3, cellulari, schede di memorie, ecc.
Tutto questo, secondo gli autori del decreto, è utile per far rientrare nelle casse dello Stato gli introiti persi dalla circolazione di materiale pirata (film, canzoni, giochi, ecc) che affolla il web.

Mi viene però spontanea una domanda: se io utilizzo un DVD per memorizzare le foto scattatte durante le mie vacanze (non c’è quindi nessun copyright che tenga) è giusto che paghi la stessa tassa di chi invece masterizza l’ultimo film uscito nelle sale cinematografiche?

Per quanto riguarda il mondo della telefonia la tassa è fissa: 0,90 € per ogni dispositivo acquistato. Vediamo invece alcuni esempi su altri prodotti:

* Masterizzatore: 5% di tassa sul prezzo di vendita
* Supporti digitali (CD-DVD): 0,22 € di tassa ogni ora di registrazione musicale
* Memorie (HD interno, esterno): per un nuovo pc acquistato la tassa sarà di circa 30 € con 2,40 se ha un masterizzatore o 1,90 se ne è sprovvisto.

Che ne pensate? Secondo voi è giusto nuovo questo balzello?

Scopri le offerte

4 Commenti

  1. sn4k3
  2. The classifier
  3. Tonino_5800
    • ilvanno

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+