Maemo Summit 2009, resoconto finale

Il Maemo Summit 2009 di Amsterdam si è concluso una settimana fa e nonostante se ne sia parlato poco questo evento si è rivelato molto interessante. E’ la prima volta che mi sono trovato a dover reperire informazioni (quasi tutte in lingua inglese) su manifestazioni del genere ma l’entusiasmo di conoscere a fondo il nuovo sistema Maemo non mi ha comunque fermato. Sperando di fare cosa gradita in questo articolo vi riporterò tutte le curiosità di questo evento che sono riuscito a recuperare nel web.

Inizerei mostrandovi questa bella immagine di un Nokia N900 rinforzato ed abbellito allo stesso tempo con una cover in legno.

Nokia N900 con cover in legno

Nokia N900 con cover in legno

Questa cover non è marchiata Nokia e non si sa se lo diventerà. Una cosa è certa, l’interesse suscitato dal pubblico riguardo questo terminale, spingerà la fantasia dei produttori di accessori. La mia speranza è di vedere comunque arrivare in via del tutto ufficiale una colorazione più chiara di questo N900.

Come sappiamo uno dei servizi sui quali Nokia ha puntato è Maps. Gli utenti però inizialmente non avevano visto di buon occhio un ulteriore software di navigazione da utilizzare dietro pagamento di licenze. Inoltre le mappe non sempre risultano aggiornate. Bhè se per le licenze si può fare poco, per le mappe si può fare tanto, anzi tantissimo grazie a Open Street Map, il progetto open source per la navigazione GPS che da la possibilità a chiunque (finalmente) di contribuire all’aggiornamento o modifica di una mappa. Il salto epocale non è di certo indifferente, e anzi apre nuovi scenari in cui la collaborazione tra noi utenti e i fornitori di servizi come Nokia getteranno le basi per una migliore e precisa individuazione delle cartografie.

Open Street Map

Open Street Map

Pensando alla personalizzazione ci siamo resi conto che una delle cose che l’arrivo di Maemo ci ha fatto dimenticare è la possibilità di installare Temi o meno. Sappiamo che si potranno personalizzare le quattro homescreens, ma non sapevamo ancora se fossero presenti i Temi veri e propri, cavallo di battaglia dei Symbian. Guardando alcune diapositive di scarsa qualità siamo rimasti molto entusiasti in quanto abbiamo avuto la conferma che i Temi sono presenti (chissà in quale schermata si troveranno) e che è già pronto il programma che ci permetterà di crearli! Si chiama Theme Maker e può essere scaricato gratuitamente da questa pagina. Noi della Nokioteca abbiamo già provveduto ad avvisare i nostri Theme Maker, certi che riusciranno a fare un buon lavoro anche in casa Maemo!

Sul lato personalizzazione siamo rimasti un po delusi per quanto riguarda l’overclock del processore. Essendo Maemo software interamente Open Source, per gli sviluppatori di Linux dovrebbe essere un gioco da ragazzi overclockare il processore di N900. Il Cortex A8 presente su di N900 supporta diverse frequenze, ma Nokia (clicca qui) consiglia di non portarlo all’estremo ovvero 600 mhz. Evidentemente ci converrà tenerlo bloccato a poco meno, ovvero 550 mhz. Per quello che si sà ora la cosa non ci preoccupa. Maemo sul Nokia N900 è già veloce di suo!

A completare il reparto personalizzazione ci penseranno i Widget di Plasma. Chi lavora in ambiente Linux li conosce bene e ha già provveduto a portare tali Widget (con ottimi risultati) su Maemo 5!

Plasma Widget su Maemo

Plasma Widget su Maemo

Tra le diverse applicazioni mostrate al Maemo Summit 2009 vi segnaliamo il tanto amato (dai già possessori di Maemo nelle vecchie versioni) Canola, che ora risulta molto completo ed in grado di interfacciarsi con i principale Social network tra cui Facebook e Twitter!

Anteprima di Canola  Player

Anteprima di Canola Player

In questi giorni le attenzioni mediatiche sulla versione 6 di Maemo si sono fermate soprattutto sulla possibilità del Multi-Touch. La notizia è di tutto rispetto e noi non possiamo far altro che accodarci a quanto già detto in questi giorni. Ma nel Summit di Amsterdam sono trapelate altre importanti e succulente informazioni.

Innanzitutto Nokia lo ha definito come un’esperienza utente fatta di icone e di servizi internet integrati, racchiusa in un “bellissimo pacchetto” (espressione che dovrebbe sottolineare la vicinanza di tale sistema operativo alla filosofia del WOW di Apple).

Ma quali saranno i requisiti hardware che faranno girare il nuovo Maemo 6? L’ hardware sarà bene o male lo stesso presente sul Nokia N900. La risoluzione dello schermo sarà WVGA (per nostra fortuna), il processore sarà un Cortex A-8 e ci sarà il supporto alle Open GL ES!

Ecco dove girerà Maemo 6

Ecco dove girerà Maemo 6

Inoltre, come vi dicevo nell’altro articolo, Maemo 6 sarà costruito interamente su framework QT. La notizia non può che farci felici, in quanto tutto ciò è sintomo che Maemo 6 sarà una vera e propria base per il futuro di Nokia e degli Internet Tablet!

Una funzione che sarà molto gradita ai futuri possessori di Maemo 6 è la possibilità di avere due modalità, una Open e una Closed, per incrementare la sicurezza. Già si parla di compatibilità delle applicazioni con le suddette modalità. Ma non è il caso di spingersi più in là.

Per ora è tutto riguardo al Maemo Summit 2009, continuate a seguirci se desiderate avere altre novità! 😉

Scopri le offerte

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+