Display AMOLED in crescita

Nokia N86

Nokia N86

Il 2009 sarà l’anno della rivoluzione per i display dei cellulari. Gli smartphone di ultima generazione, infatti, saranno dotati di display a diodo organico a emissione di luce a matrice attiva, in sigla AMOLED. Questa nuova tecnologia sarà adottata da un numero sempre crescente di case produttrici di telefoni cellulari, provocando un vero e proprio boom in questo settore. Gli ordinativi per questi nuovi display sono aumentati notevolmente, e si prevede che nel giro di poco tempo saliranno a oltre 178 milioni di unità contro gli attuali 22.

Ma perché questa grande diffusione? Quali sono i vantaggi di questa nuova tecnologia?

I display AMOLED sono costituiti da una matrice attiva capace di offrire immagini più luminose e definite rispetto ai soliti schermi di tipo passivo (OLED). Offrono, inoltre, un maggiore contrasto, un minore tempo di risposta, e un minor dispendio di energia, caratteristica quest’ultima molto importante per i moderni smartphone.

Al momento sono molto poche le case produttrici di display AMOLED e i costi sono ancora troppo alti per una diffusione predominante. Presto però questa nuova tecnologia sostituirà quella attuale soprattutto perché è più rispettosa dell’ambiente. Gli attuali display OLED contengono mercurio e altri metalli pesanti che complicano i processi di riciclaggio.

I display AMOLED sono quindi componenti superiori per prestazioni ma anche molto rispettosi dell’ambiente, caratteristica che le case produttrici tendono sempre più a prendere in considerazione.

Il Nokia N86 è dotato di un display da 2.6″ AMOLED.

Scopri le offerte

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+