Jump to content
Nokioteca Forum
thevenin

Anche OnePlus spia gli utenti

Recommended Posts

Vi segnalo un link di un blog in cui emergono gravi problemi di privacy anche su OnePlus, so che alcuni utenti lo possiedono e magari possono rimuovere l'applicazione incriminata.
 
In sostanza il sistema operativo invia ai server dell'azienda tutti i dati del telefono, numero di serie, imei, rete a cui siete collegati etc etc oltre a inviare quando aprite e chiudete ogni app è molto altro.
 
https://www.chrisdcmoore.co.uk/post/oneplus-analytics/
 
Purtroppo temo che tutti i telefoni cinesi facciano qualcosa di simile, che sia Xiaomi, Huawei, Meizu o altre... Anche io avrei dovuto pensarci prima di acquistare il mio Meizu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Vi segnalo un link di un blog in cui emergono gravi problemi di privacy anche su OnePlus, so che alcuni utenti lo possiedono e magari possono rimuovere l'applicazione incriminata.
 
In sostanza il sistema operativo invia ai server dell'azienda tutti i dati del telefono, numero di serie, imei, rete a cui siete collegati etc etc oltre a inviare quando aprite e chiudete ogni app è molto altro.
 
https://www.chrisdcmoore.co.uk/post/oneplus-analytics/
 
Purtroppo temo che tutti i telefoni cinesi facciano qualcosa di simile, che sia Xiaomi, Huawei, Meizu o altre... Anche io avrei dovuto pensarci prima di acquistare il mio Meizu

L'ho letta da parecchie parti la notizia, con più o meno stupore in base a chi la scrive. Ma cosa pretendiamo? Anche le versioni di Android stock raccolgono dati analitici sull'uso del dispositivo. I browser ed i play service mica scherzano. Ogni tanto i vari blog se ne escono con queste cose come se avessero scoperto l'acqua calda.

Ovviamente questo avviene, chi più chi meno tutti i produttori sanno quello che fate col vostro dispositivo. Chi vuole la propria privacy assoluta dovrebbe cancellarsi da ogni server online, e ricominciare ad usare i vecchi telefoni ad impulsi. (Nei quali bastava collegarsi nell'altra stanza o in un qualsiasi tratta della vostra linea per spiare la conversazione in chiaro).

Quindi forse si dovrebbe evitare qualsiasi iterazione con i propri simili per avere la privacy assoluta

Comunque, queste connessioni avvengono con connessioni cifrate e sicure, e la raccolta dati è senza nominativi personali dell'utente. L'unica cosa in più di OnePlus è che, avendo la rete di vendita autogestita, se volesse potrebbe anche risalire all'utente cui appartengono i dati raccolti. Del resto fa solo quello che fanno tutti, da chi produce un prodotto hardware a chi produce un software. Sono davvero pochissimi i prodotti ed i servizi che non raccolgono nessun dato sull'utilizzo, in quanto è grazie a questi stessi dati che un prodotto o un servizio viene migliorato in base alle esigenze degli utenti.

Ricordate quando Microsoft disattivava l'angolo dei bambini da WP? O recentemente Google che disattiva lo Smart lock per Una cosa che non ricordo di preciso? Come credete che sappiano cosa conviene disattivate e cosa no?

Sinceramente ci stiamo solo fasciando troppo la testa, il mondo moderno è molto più sicuro di quello passato grazie alla tecnologia, ma a noi ci sembra l'inverso.

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, non sono del tutto d'accordo. Nel senso che ci sono dati che devi dare per usare un servizio e li dai di tua volontà. Ci sono invece altri dati che ti vengono letteralmente rubati.
Il mondo moderno è più sicuro grazie ad alcune tecnologie, non necessariamente a tutte, ma non è questo il punto. Se lasciamo correre tutto ciò che le società fanno di nascosto allora tanto vale abolire la legge sulla privacy. Posso capire certe operazioni da alcuni venditori minori, ma secondo me un venditore che fa operazioni di nascosto non è un venditore serio. Se poi fa queste cose di nascosto chissà cosa altro farà che non sappiamo...

Non mi riferisco solo a OnePlus in questo caso, ma a tutti.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io penso che tutte le case facciano incetta di dati chi più chi meno, già solo accendendo un cel nuovo e collegandosi a internet il problema si pone, ci sono servizi che partono in automatico e non puoi bloccare perché fanno parte del software e magari riportano report di vario genere come eventuali errori generati durante l'uso, chi sa cosa vengono inviati in questi report? È possibile limitare il diffondersi di certe informazioni con piccole accortezze limitando di conseguenza alcune funzioni (tanto per far un esempio l'uso della posizione utilizzandola solo quando serve) ma comunque non si avrà mai la sicurezza di essere diciamo così, anonimi del tutto. L'importante è che dati sensibili come codici di carte di credito app per pagamenti e similari non vengano rubati, per il resto io ritengo che se uno vuole la mia mail può anche prenderla tanto poi ci sono le funzioni antispam, è il rovescio della medaglia purtroppo, o così o si resta con i cel di 20 anni fa, si fa prima e non si hanno problemi ma neanche servizi e qualità...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si, sono d'accordo che ci possano essere dei compromessi da accettare, ma i dati devono essere chiesti, non rubati! Per questo dico che le società che fanno questo, rubano i dati di nascosto, andrebbero fatte fallire alla pari di tutte le società che fanno operazioni illegali e irrispettose dei propri utenti.

Inviato dal mio M3s utilizzando Tapatalk

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora anch'io ho un OP5 a 64 GB che mi bastano. La app preinstallata chiede l'accesso alla posizione che non ho accettato e se inaspettatamente la si concede basta andare in impostazioni/app/app che ci interessa e tappare sulle autorizzazioni e deflagrare l'autorizzazione ad accedere alla nostra posizione.

 

Come i cellulari anche qualsiasi contratto per esempio un software che si installa, una nuova sim, una nuova carta supermercato ci sono piccolissime postille in cui si dice che i nostri dati verranno ceduti a società terze per fini commerciali/pubblicitari.

Modificato da tmviet
  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per commentare

E' necessario essere utenti registrati per aggiungere una risposta

Registrati

Crea il tuo account di accesso alla community, è semplice!

Form di Registrazione

Accedi

Hai già un account? Effettua l'accesso da qui.

Accedi Ora


×