Nokia annuncia la fine del progetto “OZO VR Camera” e il licenziamento di 310 dipendenti

Nokia Ozo

Nokia Ozo

Con un comunicato stampa diffuso questa mattina, Nokia ha annunciato la fine del progetto di sviluppo e produzione delle videocamere professionali OZO VR e l’intenzione di focalizzarsi maggiormente sul più prospero settore del digital health. Tutto ciò è parte di un nuovo piano di riorganizzazione della divisione Nokia Technologies finalizzata ad ottimizzare gli investimenti e ottenere maggiori profitti.

Dunque d’ora in avanti tutti gli sforzi della divisione Nokia Technologies saranno volti a far fruttare le attività di licensing dei propri brevetti e all’ampliamento del portafoglio di dispositivi legati alla salute digitale acquisito da Withings nel 2016 (e ribrandizzato con il marchio Nokia la scorsa estate) per creare la migliore connessione tra consumatori e comunità di medici e specialisti del benessere.

Purtroppo la chiusura del progetto OZO, probabilmente andato a monte a causa di un mercato, quello delle videocamere VR professionali, estremamente piccolo, porterà anche il licenziamento di un numero consistente di dipendenti: 310 sui 1090 che finora hanno prestato la propria opera all’interno della divisione Nokia Technologies (i licenziamenti riguarderanno per lo più i lavoratori operanti in Finlandia, USA e Regno Unito).

Gregory Lee, Presidente di Nokia Technologies, nell’annunciare questa novità di Nokia ha dichiarato:

Nokia Technologies si trova in un punto in cui, con la giusta concentrazione e gli investimenti più appropriati, può far crescere significativamente la propria presenza nel mercato della salute digitale, e questa opportunità sarà colta!



5 Commenti

  1. Bruno
    • Alessio (oissela)
      • Bruno
  2. ☏ Thugbear

Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+