Nokia 8, la nostra recensione completa (con foto, video e curiosità)

Nokia 8 (Rame Lucido)

Nokia 8 (Rame Lucido)

Dopo alcune settimane di utilizzo e di prove sul campo, ecco a voi il nostro resoconto sulle caratteristiche e sulle peculiarità del Nokia 8, il primo smartphone Nokia Android di fascia alta prodotto da HMD Global. In vendita dallo scorso 14 settembre ad un prezzo di listino pari a 599 Euro, Nokia 8 è un dispositivo bello da vedere, potente nella dotazione hardware e unico in alcune delle sue funzionalità: tutte caratteristiche che ci riportano alla mente i gloriosi top di gamma prodotti negli anni passati dalla nostra cara vecchia Nokia e nel contempo ci fanno credere che questo sia solo l’inizio di un nuovo capitolo della storia degli smartphone con sistema operativo Android.

Le nostre prime considerazioni sul dispositivo, come al solito, sono sul design e sull’aspetto esteriore. Come ci ha spiegato HMD Global in varie occasioni, la sua scocca in alluminio 6000 viene prodotta attraverso un rigoroso processo di lavorazione composto da ben 40 fasi, tra cui quella per l’anodizzazione e la lucidatura. Tutto ciò serve a conferire al Nokia 8 non solo un aspetto minimale ed elegante ma anche un alto livello di robustezza e solidità, e noi che lo abbiamo maneggiato e utilizzato a fondo per svariati giorni possiamo confermare che questa è proprio la sensazione che trasmette. In più diciamo anche che i suoi bordi arrotondati e i suoi angoli stondati facilitano e rendono la presa molto comoda e confortevole.

Il Nokia 8 è disponibile in 4 differenti varianti: Blu temperato, Blu lucido, Rame lucido e Acciaio. Noi di Nokioteca abbiamo avuto la possibilità di provare sia quella con scocca color Acciaio sia quella Rame lucido, e tra le due preferiamo la prima, opaca, perché si maneggia con meno preoccupazioni e garantisce una più elevata resistenza ai micro-graffi. La variante con finitura a specchio e color rame è sicuramente più accattivante e originale ma è anche molto più scivolosa e sensibile alle scalfitture, tanto che coprirla con una cover protettiva diventa obbligatorio se non si vuole correre il rischio di vederlo rovinato dopo poco tempo. Inoltre, la specchiatura della backcover trattiene non poco le ditate costringendo a pulirlo con molta frequenza.

Il display IPS LCD da 5.3” con risoluzione QHD da 2560×1440 pixel e Gorilla Glass 5 è un dei punti di forza di questo Nokia 8: ha colori ben calibrati, un buon contrasto, un’alta definizione agevolata da una densità di pixel pari a 554 ppi e un ottima visibilità sotto la luce diretta del sole grazie all’efficiente sistema di retroilluminazione che arriva ad una luminosità massima di ben 700 nits. Le cornici superiore ed inferiore non sono ridotte all’osso come sui top di gamma all screen della concorrenza ciononostante le proporzioni ben bilanciate e la curvatura 2.5D del vetro protettivo ne fanno un bel vedere. Buono è anche il trattamento oleofobico (le impronte rimangono impresse solo se si hanno dita unte e bisunte) mentre la funzione Glance che permette di avere un “colpo d’occhio” sull’ora e la data corrente e sulle notifiche di chiamate perse e dei messaggi ricevuti sul display in modalità standby andrebbe migliorata (se volete saperne di più sulla funzione Glance vi rimandiamo a questo nostro articolo-focus).

Il sensore di impronta digitale, posto sotto il display tra i due tasti funzione retroilluminati, è efficiente e reattivo: non ha mai dato problemi nel riconoscere le nostre dita e ha sempre sbloccato il sistema con rapidità e senza alcuna incertezza. E non poteva essere altrimenti visto che nella dotazione hardware del Nokia 8 è compreso, tra l’altro, il processore di Qualcomm più potente ed efficiente attualmente disponibile sul mercato, lo Snapdragon 835 con GPU Adreno 540, e un quantitativo di memoria RAM pari a 4 GB.

Il suddetto processore, assieme alla RAM, permette al sistema operativo di girare liscio senza alcun intoppo o rallentamento. Lo stesso vale anche per le applicazioni e i giochi installati, compresi quelli che richiedono tante risorse per garantire efficienza e prestazioni come ad esempio Asphalt 8 Airbone che dopo aver selezionato tutte le varie opzioni di inizializzazione viene caricato in meno di 15 secondi e permette di godere di una grafica ad alta definizione, fluida e senza alcuna perdita di frame. Il surriscaldamento non è mai eccessivo, nemmeno con il suddetto gioco dalla grafica spinta, e questo è dovuto al sistema di raffreddamento in rame con schermatura in grafite integrato che permette di dissipare il calore e mantenere basse le temperature.

Come i Nokia 3, 5 e 6, anche il Nokia 8 offre di serie Android Nougat in versione Pura per garantire aggiornamenti frequenti e costanti sia per quanto riguarda le novità del sistema sia per le patch che Google rilascia per tappare le falle sulla sicurezza. L’esperienza d’uso, come abbiamo detto anche per gli altri dispositivi Nokia Android, all’inizio potrà sembrare un poco “fredda” e scarna ma dopo alcuni giorni di utilizzo, e con l’installazione delle applicazioni preferite, questo piccolo fastidio viene metabolizzato e accettato dalla consapevolezza che solo con un OS senza orpelli e inutili personalizzazioni si godrà della fluidità e della reattività che ci si attende da uno smartphone. La personalizzazione dell’interfaccia è comunque garantita dai tantissimi Launcher e Temi prodotti da terzi che possono essere scaricati dal Google Play Store (noi abbiamo installato l’Arrow Launcher di Microsoft che è davvero funzionale ed efficiente).

Tra le funzioni di Android Nougat 7.1.1 che abbiamo apprezzato su Nokia 8, e che meritano una menzione, citiamo gli “app shortcuts”, per accedere ad opzioni e funzionalità delle app installate con un tap prolungato sulle relative icone nella Home (ad esempio per l’aggiunta di un nuovo contatto nell’app Contatti oppure per aprire una nuova scheda in incognito su Chrome), e la possibilità di impostare un utente aggiuntivo a cui il sistema assegna una porzione della memoria per il caricamento di app e file accessibili solo a tale utente. Inoltre, abbiamo trovato molto comodo e funzionale anche l’app drawer, che consente di accedere con uno swipe dal basso verso l’alto alla lista completa delle app installate, i link per l’avvio rapido della fotocamera e del Voice Assistant direttamente dalla schermata di blocco (lockscreen) e le poche ma buone gesture attivabili dalle Impostazioni che permettono di compiere alcune operazioni in modo rapido e pratico come ad esempio attivare la fotocamera premendo due volte il tasto di accensione (anche con il blocco schermo attivo) o rifiutare una chiamata capovolgendo il telefono.

Sebbene ci aspettassimo qualcosina di più, anche il comparto fotografico del Nokia 8 offre prestazioni di alto livello. La qualità delle foto e dei video è buona in ogni scena e situazione, i colori sono pressoché fedeli a quelli reali e la cattura della luce è efficiente nonostante tutti e tre i sensori (quello della fotocamera frontale e i due della Dual Camera posteriore) abbiano un’apertura focale f2.0 che non è il massimo che si può ottenere da uno smartphone dei giorni nostri (alcuni dispositivi della concorrenza offrono sensori con un’apertura focale f1.7). Ciò che ci ha lasciato un po’ perplessi è la definizione dei dettagli che non è come avremmo voluto che fosse nelle foto ravvicinate e nelle macro mentre nei video avremmo gradito una maggiore stabilizzazione sebbene quella offerta sia di buon livello.

Entrambe le fotocamere, posteriore ed anteriore, hanno sensori da 13 Megapixel e lenti ZEISS. Possono catturare foto ad una risoluzione massima pari a 13 megapixel se si sceglie il formato 4:3 e di 8 Megapixel se si opta per il 16:9. La Dual Camera posteriore è composta da 1 sensore RGB da 13 Megapixel con stabilizzatore ottico delle immagini e da 1 sensore Bianco\Nero da 13 Megapixel che possono operare singolarmente, ad esempio per ottenere foto e video monocromatici di grande impatto visivo, oppure all’unisono per godere, a detta di HMD Golabl, di una maggiore profondità, più dettagli e una luminosità più accentuata (in realtà noi non abbiamo notato tutta questa differenza quando abbiamo attivato solo il sensore RGB). La messa a fuoco è abbastanza rapida (sul mercato ci sono smartphone che fanno meglio) e il doppio flash LED svolge il proprio compito senza alcun problema restituendo buone foto in ambienti con poca luce o al buio.

Di seguito alcuni scatti che abbiamo realizzato in varie location e in condizioni di luce differenti. Non sono state ridimensionate e sono tutte realizzate con il punta e scatta, ovvero con le impostazioni automatiche predefinite dell’app Fotocamera. Alcune di esse hanno un peso superiore a 8 MB e la prima che vedrete è un selfie scattato con la fotocamera anteriore.

Nota: le foto in 4:3 sono alla massima risoluzione possibile (13 Megapixel) mentre quelle in 16:9 hanno un risoluzione da 8 Megapixel.

Per altre foto scattate con il Nokia 8 date un’occhiata a questa galleria pubblicata sul Nokioteca Forum, ce ne sono oltre 70!

La registrazione di video può essere effettuata, con entrambe le fotocamere (anteriore e posteriore), ad una risoluzione Ultra HD in formato 4k fino a 30 fps oppure in HD a 1080p o 720p. Anche in questa modalità di cattura delle immagini la qualità è elevata e viene ulteriormente impreziosita dall’audio surround che di default viene registrato dai 3 microfoni integrati ed elaborato dalla tecnologia Nokia OZO Audio (dalle opzioni dell’app Fotocamera è comunque possibile scegliere se registrare l’audio utilizzando solo il microfono anteriore e solo da quello posteriore). Dalle opzioni è possibile scegliere, con un due soli tocchi, se effettuare registrazioni in time-lapse o in slow-motion sia con la fotocamera posteriore sia con quella anteriore, ma solo in fase di avvio.

L’applicazione Fotocamera presente sul Nokia 8, sviluppata da HMD Global, offre anche due inedite funzioni per uno smartphone: la modalità di ripresa Dual Sight, che permette di utilizzare contemporaneamente le due fotocamere, anteriore e posteriore, per fare foto e video in split-screen, e l’opzione Live, che consente di condividere in diretta streaming su Facebook e su YouTube tutto ciò che viene ripreso dalla fotocamera, compresi i bothie. Queste due funzioni possono essere utilizzate anche insieme e rappresentano una delle peculiarità di questo primo top di gamma prodotto da HMD Global che fanno la differenza nel confronto con altri smartphone di fascia alta attualmente disponibili sul mercato. Durante le nostre prove abbiamo utilizzato il Dual Sight in alcune riprese video e come potete vedere nel video a fine articolo (il secondo, alla fine) è una funzionalità pensata soprattutto per chi ama dilettarsi in riprese video uniche ed originali da condividere sui social network. Dobbiamo anche dire, però, che il consumo di batteria durante questa modalità di ripresa è elevato e che l’uso prolungato provoca un lieve surriscaldamento nei pressi della fotocamera posteriore.

Approfondimenti:

Il Nokia 8 non delude e offre prestazioni di alto livello anche quando lo si utilizza come un semplice telefono cellulare: il segnale di rete è sempre al top (a Milano con operatore Wind), l’audio in capsula è forte e chiaro e le connessioni su rete 4G\LTE sono affidabili ed efficienti. Tutto questo grazie al posizionamento delle antenne nella parte superiore e inferiore del telefono per evitare eventuali schermature quando lo si tiene in mano ma anche alla copertura in plastica dell’area dove sono collocate.

Nella norma è invece l’autonomia garantita dalla batteria da 3090 mAh (non removibile) con supporto al Quick Charge 3.0 di Qualcomm che permette di caricare la batteria fino al 50% in soli 30 minuti circa. L’altoparlante, invece, è superiore alla media degli smartphone attualmente in commercio: nonostante ce ne sia solo uno, posto sul lato inferiore vicino alla porta USB Type-C, l’audio che viene diffuso è potente e senza alcuna distorsione anche quando il volume è al massimo.

Altre info utili e curiosità su Nokia 8:

  • La memoria interna di Nokia 8 è pari a 64 GB ed è espandibile con micro SD fino a 256 GB
  • Grazie all’NFC e alla funzione Touch & Pay, il dispositivo può essere utilizzato anche come strumento per il pagamento digitale contactless (il pagamento avviene sfruttando il servizio Android Pay oppure quelli di terze parti come PayPal).
  • Sul Nokia 8 la Radio FM non è presente
  • La resistenza alla polvere e spruzzi d’acqua è garantita dalla Certificazione IP54
  • Le cuffie in dotazione sono di alta qualità (bassi corposi e alti equilibrati) e dispongono di telecomando per regolare il volume, passare alla traccia audio successiva e ovviamente per gestire le chiamate, avviare app ed eseguire ricerche tramite comandi vocali
  • Il Nokia 8 è disponibile anche in versione Dual SIM
  • Grazie al Bluetooth in versione 5.0 il Nokia 8 garantisce connessioni wireless più veloci, affidabili e con un raggio d’azione più ampio (vedi qui)
  • Per meglio apprezzare l’audio surround catturato in fase di registrazioni video è opportuno utilizzare un paio di cuffie
  • Trucco: è possibile effettuare registrazioni video in bianco e nero semplicemente attivando l’opzione “mono” nella modalità foto e poi spostandosi in quella per le riprese video
  • Il Nokia 8 non dispone di alcun LED di notifica
  • Focus su Smart Lock, la funzione di Android che rende intelligente lo sblocco del dispositivo

Se volete saperne di più sul Nokia 8 ma soprattutto desiderate vederlo in azione riproducete il video qui sotto. E se alla fine vi vien voglia di acquistarlo sappiate che su Amzon è disponibile in diverse colorazioni e con Garanzia Italia ad un prezzo di molto inferiore a quello di listino, vedi qui.





22 Commenti

  1. Mirko EX Lumia 640 LTE
  2. Bruno
    • Bruno
  3. ☏ Thugbear
  4. Ful
  5. skravasso
  6. alex930
  7. Ful
    • Alessio (oissela)
      • The classifier
        • Alessio (oissela)
          • The classifier
          • Ful
      • Ful
  8. alex930
  9. Dandu
    • Alessio (oissela)
    • Ful
      • The classifier
        • Ful
  10. ☏ Pasquale Mirante

Aggiungi un commento