Nokia 5, caratteristiche e impressioni nella nostra recensione

Nokia 5

Nokia 5

Come ben sapete, il Nokia 5 è uno dei primi tre smartphone Android presentati ufficialmente lo scorso 26 febbraio da HMD Global. Da pochi giorni in vendita nei migliori negozi di telefonia, è un dispositivo di fascia medio-bassa pensato soprattutto per chi non ha particolari esigenze e per chi ritiene che la semplicità e l’essenzialità siano due caratteristiche importanti per uno smartphone.

Noi di Nokioteca lo abbiamo testato per diversi giorni e quello che segue è il nostro resoconto. A fine articolo troverete anche la video recensione prodotta dal nostro Francesco Colonna attraverso cui potrete vederlo in azione durante l’uso delle sue principali funzioni e di alcune applicazioni.

Come al solito partiamo dal design dicendo subito che ci è piaciuto per la sua elegante semplicità. La scocca in alluminio, con la scritta Nokia cromata in rilievo, è ben rifinita e oltre a trasmettere robustezza e un’alta resistenza è anche piacevole al tatto. L’utilizzo della plastica nella parte superiore ed inferiore del dispositivo è strategico in quanto permette alle antenne posizionate in quelle due aree di operare senza interferenze o intralci nella ricezione\trasmissione delle onde radio, e noi possiamo confermare che sotto questo aspetto tutto funziona alla perfezione. Molto bello è anche il display, un IPS LCD da 5.2 pollici con risoluzione HD (1280 x 720) protetto da un vetro 2.5D Corning Gorilla polarizzato che offre una discreta resa dei colori e della luminosità (arriva a 500 nits) per una visione di scritte e le immagini anche sotto la luce diretta del sole. Il trattamento oleofobico del vetro del display lo giudichiamo ottimo!

Bene ma non benissimo lo diciamo per i tre tasti funzione presenti sotto il display: quello centrale non si illumina (se hai fatto trenta, fai anche trentuno, no?!?) mentre il sensore di impronta digitale, integrato nel suddetto tasto centrale, è efficiente e pratico ma non così rapido nel riconoscimento del dito e dunque nello sblocco del sistema come avremmo desiderato.

Il sistema operativo del Nokia 5, come abbiamo ripetuto più volte, è Android 7.1.1 in versione “Pura”, ovvero senza personalizzazioni all’interfaccia da parte del produttore per garantire aggiornamenti del sistema costanti e frequenti: una scelta che approviamo ma che nello stesso tempo ci fa rimpiangere alcune chicche e originali comodità che abbiamo trovato nei dispositivi della concorrenza. L’unica applicazione preinstallata da HMD Global è “Supporto” che permette di accedere al manuale d’uso ma anche di visualizzare lo stato della garanzia e di chattare (al momento solo in inglese) con l’assistenza tecnica in caso di problemi riscontrati nell’utilizzo di tutte le sue funzioni.

La dotazione di app preinstallate sul Nokia 5 include tutte le Google App tra cui Gmail, Maps, Youtube, Foto ma anche Drive, Play Edicola, Play Libri, Play Musica e ovviamente Play Store. C’è anche il supporto a “Ok Google” per aprire applicazioni, effettuare ricerche sul web, creare promemoria ed eventi del calendario, avviare una chiamata e altro ancora con un semplice comando vocale. Il supporto all’Assistente Google è presente anch’esso ma al momento non può essere utilizzato da noi utenti italiani. Non appena lo sarà disporremo di un assistente personale al nostro servizio che ci ricorderà appuntamenti, ci proporrà itinerari e sarà in grado di conversare con una proprietà di linguaggio simile a quella di un essere umano.

Rimanendo in tema “software”, abbiamo apprezzato l’esperienza di navigazione sul web fluida e senza scatti offerta da Chrome e la presenza del supporto agli “app shortcuts” per accedere ad opzioni avanzate delle app con un tap prolungato sulle relative icone nella Home (ad esempio per l’aggiunta di un nuovo contatto nell’app Contatti oppure per aprire una nuova scheda in incognito su Chrome). Ci è piaciuta anche la possibilità di dividere la schermata per visualizzare due app differenti contemporaneamente (funzione “Visualizzazione multi-finestra” attivabile solo con le app compatibili) e di rispondere ai messaggi ricevuti direttamente dalle notifiche.

L’avvio e il funzionamento del sistema operativo e delle app è garantito dal processore octa-core Qualcomm Snapdragon 430, dalla GPU Adreno 505 e dai 2 GB di memoria RAM. Una dotazione hardware non recentissima ma che permette di avere, nel complesso, buone prestazioni nell’esperienza d’uso di tutte le funzione del dispositivo anche se, a volte, la risposta agli input touch non è immediata, ma nulla di trascendentale. Nell’utilizzo quotidiano non abbiamo riscontrato problemi di rilievo a parte un surriscaldamento sulla parte posteriore quando vengono avviate applicazioni o giochi che richiedono molte risorse hardware, ma anche in questo caso niente di eclatante (siamo anche in estate!).

Il comparto fotografico è invece composto da un sensore frontale da 8 Megapixel con grandangolo fino a 84 gradi e da un sensore posteriore da 13 Megapixel con dual tone flash. Entrambe le fotocamera hanno un’apertura focale f/2.0 e come potete vedere negli esempi a seguire sono in grado di catture foto ben dettagliate, con colori fedeli alla realtà e con una discreta gestione dell’esposizione. Anche i video, registrabili ad una risoluzione massima pari a 1080p, sono di buona qualità (audio compreso), come potete vedere in questa nostra registrazione di esempio.

L’applicazione Fotocamera sarebbe da migliorare nell’interfaccia per renderla più user friendly e meno macchinosa (la recente notizia dell’acquisizione dei diritti d’uso del design di Lumia Camera ci fa ben sperare). Volendo è possibile avviarla con più praticità premendo due volte consecutivamente il tasto di blocco\accensione (utile per il punta e scatta) mentre per lo scatto di foto è possibile utilizzare il tasto di regolazione del volume (si attiva dalle Impostazioni) se non si ama usare il tasto touch sul display. Anche la messa a fuoco meriterebbe una regolata: a volte fatica un po’ e impiega troppo tempo a trovare il fuoco nell’area indicata, ma probabilmente questo è legato più ad un limite hardware che software.

Nota: le foto qui sotto non hanno subito alcun ridimensionamento.

Per quanto riguarda il resto, di questo Nokia 5 promuoviamo l’autonomia della batteria (da 3000 mAh non rimovibile) che permette di giungere a sera senza problemi con un utilizzo moderato ma sopratutto l’altoparlante che restituisce suoni puliti e permette di ascoltare la propria musica preferita al massimo del volume senza distorsioni.

Se volete saperne di più sul Nokia 5 ma soprattutto desiderate vederlo in azione riproducete il video qui sotto. E se alla fine vi vien voglia di acquistarlo sappiate che su Amzon è disponibile, vedi qui.




5 Commenti

  1. Antonio
    • Alessio (oissela)
  2. pasqualeNokia3
  3. saimon74
  4. gilberto6666

Aggiungi un commento