Intel acquisirà il 15% della quota societaria di Here

Here

Here

Ieri sera, con un inaspettato comunicato stampa, Intel ha annunciato di aver avviato le procedure di acquisizione di una quota della società che gestisce i servizi di geo-localizzazione di Here. Il colosso statunitense dei micropocessori ha fatto sapere di essere interessato ad una quota di partecipazione pari al 15% di Here per contribuire allo sviluppo di un avanzato sistema di aggiornamento delle mappe ad alta definizione che AUDI, BMW e Daimler avrebbero studiato per migliorare l’efficienza dei servizi di mappatura di Here e rendere la guida automatica delle automobili di nuova generazione più sicura.

Grazie a questa acquisizione, Intel e Here lavoreranno insieme nella ricerca e nello sviluppo di un’architettura altamente scalabile “proof-of-concept” in grado di supportare aggiornamenti in tempo reale delle mappe ad alta definizione (HD) per la guida automatizzata ma anche per esplorare nuove opportunità strategiche nel settore dell’Internet of Things (IoT) e nell’industria automobilistica, e per implementare nuove soluzioni cloud e di machine-learning per una guida più sicura e intelligente.

Le automobili stanno rapidamente diventando alcuni dei dispositivi più intelligenti e connessi al mondo” ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. “Non vediamo l’ora di lavorare con Here e con i suoi partner per fornire un importante base tecnologica per le auto intelligenti e connesse del prossimo futuro.”

Ricordiamo che Here, nell’estate del 2015, è stata ceduta da Nokia ad un consorzio di case automobilistiche tedesche composto da AUDI, BMW e Daimler. Grazie alla tecnologia basata sul cloud computing, Here fornisce servizi di geo-localizzazione e mappatura per il settore automobilistico, consumer e aziendale nonché la base delle mappe di Bing utilizzate da tutti i dispositivi Windows per diverse aree del mondo.

Se tutto andrà come previsto, la transazione relativa all’acquisizione del 15% di Here da parte di Intel verrà completata nel primo trimestre del 2017.


Via:

Intel



1 commento

  1. Thugbear

Aggiungi un commento