Garmin Vivoactive HR, la nostra video recensione

Garmin Vivoactive HR

Garmin Vivoactive HR

Il Garmin Vivoactive HR è di sicuro uno degli smartwatch più interessanti e completi tra tutti quelli attualmente disponibili sul mercato. Il nostro Francesco Colonna ha avuto la possibilità di testarlo per alcuni giorni e quella che segue è la sua video recensione con impressioni e commenti su caratteristiche e funzioni. Se state valutando l’acquisto di uno smartwatch, che oltre ad interfacciarsi con il vostro smartphone possa anche aiutarvi a vivere meglio e in salute, dategli un’occhiata perché vi fornirà diverse utili informazioni.

Garmin Vivoactive HR è stato pensato non solo per l’utilizzo quotidiano come “estensione” dello smartphone ma anche e soprattutto come strumento per tenere traccia dell’attività fisica quotidiana e degli obiettivi prefissati. Non offre un design elegante e raffinato tuttavia la sua forma ergonomica lo rende ideale per essere indossato quotidianamente, nonostante le dimensioni generose.

Diverse sono le caratteristiche che differenziano il Garmin Vivoactive HR dagli smartwatch prodotti dalle aziende concorrenti. In primis evidenziamo il suo ampio display rettangolare a colori ad alta risoluzione e antiriflesso per un’ottima resa anche sotto il sole, la resistenza alle immersioni fino ad una profondità di 50 metri e la presenza di una batteria capace di garantire un’autonomia fino a 8 giorni in modalità smartwatch (con monitoraggio 24/7 della frequenza cardiaca) e 13 ore con il GPS sempre attivo.

Un’altra caratteristiche esclusiva e di rilievo del Garmin Vivoactive HR è rappresentata dalla tecnologia “Garmin Elevate” che consente la rilevazione del battito cardiaco al polso non solo durante l’attività fisica ma anche in tutto l’arco della giornata o delle ore in cui il dispositivo viene indossato. Questo garantirà un monitoraggio del proprio stato di salute più completo e affidabile e informazioni più precise sulle calorie bruciate, l’ideale per chi necessità di tenere sempre sotto controllo questi parametri.

Anche quando viene utilizzato come “fitness band” il Garmin Vivoactive HR non ha eguali. Offre infatti praticamente tutte le funzioni per il monitoraggio di qualsiasi attività fisica: corsa, ciclismo, camminata, nuoto in piscina, golf ma anche SUP (stand up paddle), Canottaggio/Vogatore in palestra, Sci e snowboard. Ovviamente offre anche la possibilità di tenere traccia di passi, distanza percorsa, qualità del sonno e del numero di piani saliti in un giorno e, grazie alla funzione “MOVE IQ”, è anche in grado di riconoscere automaticamente quale attività si sta praticando. Inoltre, funge anche come “banda motivazionale”: una vibrazione ricorderà di muoversi quando per troppo tempo si sta fermi.

Come detto all’inizio, il Garmin Vivoactive HR può essere utilizzato anche come “estensione” del proprio smartphone. E’ infatti in grado di gestire le “Smart Notification” in entrata dai dispositivi compatibili (vedi qui la lista completa) attraverso l’applicazione Garmin Connet disponibile per Windows Phone, iOS e Android e la connessione bluetooth. Ad esempio, attraverso un notifica accompagnata da una leggera vibrazione si possono ricevere avvisi di chiamate in entrata, messaggi testuali, e-mail e notifiche dai principali social network. E’ inoltre possibile visualizzare informazioni meteo, controllare da remoto la musica presente sullo smartphone e, nell’arco di 20 metri, far squillare il dispositivo collegato per facilitarne l’individuazione.

Prima di lasciarvi alla video recensione ricordiamo che su Amazon Italia il Garmin Vivoactive HR è attualmente disponibile a circa 260 Euro, con spese di spedizione incluse. Se volete acquistarlo seguite questo link mentre se desiderate prendere visione delle sue complete specifiche tecniche cliccate qui.




Aggiungi un commento

Leggi e commenta gli articoli di Nokioteca dalla nuovaApp per Android
+